Utente
causa affanno e stanchezza cronica e familiarita' (mia madre soffriva di cardiopatia dilatativa e successivamente ha avuto varie ischemie).

ho fatto un check up cardiologico con ecg ritmo sinusale 88/min EO toni cardiaci ritmici, normofrequenti, pause libere, FTV e MV nella norma.
ecocardio:cardiopatia ipertensiva con conservata funzione sistolica ventricolare sx.
aortosclerosi con minima IAO minima IM.
ventricolo sx non dilatato FE 58% aorta 37 atrio sx 36 test da sforzo massimale negativo per induzione di ischemia miocardica.
peso 77kg circ.
addom.
90 cm BMI 25.5. holter ecg: ritmo costantemente sinusale, rara extrasistolia sopraventricolare isolata, rarissima extrasistolia ventricolare isolata e polimorfa.
non bradiaritmie ne tachicardie.
holter pressorio, nei valori medi.
da esame polisonnografia risultano parecchi eventi di apnee notturne e risvegli improvvisi con mancanza di respiro.


glucosio 105
colesterolo totale 219
hdl 50
trigliceridi 139
ldl 141
beta 1 10
globuli rossi 5, 74
emoglobina 16, 80
ematocrito 48, 10
omocisteina 15, 3

gli altri valori sono nella norma.

gradirei un suo parere perchè il cardiologo non mi ha prescritto nulla, il medico di base invece folina e cardioaspirina tutti i giorni, dice che ci sono rischi di trombosi o ictus.
non eè eccessiva la terapia?
oppure cosa consiglia?
ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei ha un valore elevato di emoglobina ed ematocrito.
È stato fumatore? Ha lavorato con polveri?
La terapia con Perindopril mi pare razionale
arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
non fumatore, la cardioaspirina posso assumerla regolarmente o mi consiglia altro? grazie

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Io consiglio abitualmente l'aspirina in pazienti come lei

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]  
Dr. Claudio Bosoni

24% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Va benissimo la cardioaspirina, l' ac. folico e Perindopril come già assume. Io, considerato che un rischio c'è sia pure lieve e la familiarità per cardiopatie, vorrei fare scendere il colesterolo che è un poco alto ( 219) a 170/180 quindi aggiungerei atorvastatina 20 mg 1 cpr. al dì a tempo indeterminato, facendo un controllo del colesterolo fra 2 mesi senza interrompere la terapia, per vedere di quanto è sceso e se necessita di un cambio di dosaggio, ma sono sicuro che non ce ne sarà bisogno. A risentirci.
Dr. Claudio Bosoni

[#5] dopo  
Utente
grazie, piu' che altro assumendola giornalmente temevo gli effetti collaterali della cardioaspirina

[#6]  
Dr. Claudio Bosoni

24% attività
20% attualità
12% socialità
PIACENZA (PC)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
A meno che non soffra di stomaco, (gastrite) di altri effetti collaterali non ne avrà. Saluti.
Dr. Claudio Bosoni