Tachicardia post panico notturno

Buongiorno gentili dottori,
La scorsa notte mi sono svegliato di soprassalto, probabilmente causa di un incubo (che non ricordo), e ho iniziato a gridare.
Poco dopo mi è salita una tachicardia rapidissima durata qualche secondo fino a forse 1 minuto o poco più nel quale i battiti erano veramente rapidissimi.
Mai provati prima, per rapidità, tanto che era impossibile contarli.
anneggiato il mio cuore?

Sono sicuro che il panico abbia scatenato la tachicardia e non viceversa.
Perché al risveglio non avevo battiti accelerati, ma mi si sono scatenati dopo l'urlo e il panico.

È stata una cosa isolata, ma tale tachicardia velocissima (credo anche fino a 180 battiti) da panico può aver danneggiato il cuore?
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71k 2,6k 2
Nessun danno al suo cuore.
Si rivolga ad uno specialista per curare il panico

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa