Strani sintomi cardiaci

Buonasera dottori,
premetto che sono una ragazza molto ansiosa e stressata, non fumo, non bevo e non ho problemi di peso.
Ho 18 anni, e pratico moltissima attività fisica.
Sono sempre stata attiva, ma durante la quarantena ho iniziato a camminare in casa e ora mi è rimasta l'abitudine, così giornalmente arrivo anche a oltre 20.000 passi.
Sia a casa, sia fuori, cammino sempre a passo sostenuto e non ho mai avuto problemi, eccetto quest'estate quando per 2 volte in un mese ho avuto (durante gli allenamenti) una bruttissima sensazione di mancanza d'aria che ho attribuito al caldo.
A volte però nei mesi successivi mi è capitato di avere giramenti di testa mentre mi trovavo in giro, talmente forti che sono stata costretta a fermarmi e tornare a casa.
Quello che mi ha mandato in allarme è quanto accaduto qualche giorno fa, sempre mentre camminavo nel corridoio di casa mia: ho provato un senso di costrizione al cuore come se qualcuno lo stesse strappando dal petto.
Successivamente ho misurato il battito cardiaco e ho rilevato circa 50 battiti al minuto.
Ho continuato a farlo nei giorni successivi e ho constatato di avere un cuore bradicardico, dato che il più delle volte (anche durante le camminate leggere) i bpm sono bassi.
Raramente però ho assistito ad un lieve aumento di essi, fino a raggiungere livelli più normali (dai 60 agli 80).
Altra cosa allarmante è che due giorni fa, dopo un pomeriggio fuori, ad un certo punto ho iniziato ad avere mancanza d'aria e respiro affannato.
Poi questa mattina l'incubo: appena sveglia avevo 55 bpm.
Tempo di alzarmi dal letto e andare in bagno che mi sento improvvisamente affannata, misuro i battiti e sono 102.
Mi rilasso sul letto e scendono a 60.
Ogni notte ho paura di addormentarmi per il terrore di morire nel sonno.
Nella mia famiglia nessuno ha avuto problemi di cuore, ma io sono troppo spaventata!
E poi volevo aggiungere: una settimana fa a causa di un bruttissimo evento ho iniziato a piangere e piangere per giorni, in modo proprio esasperato.
E' possibile che questa condizione abbia potuto recarmi danni al cuore?

Grazie in anticipo, e mi scuso per l'orario.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,4k 2,8k 2
il 7;febbraio ci scriveva perché aveva paura di avere un tumore al cervello .
Ora ci scrive per paura di morire di cuore pur avendo una frequenza cardiaca normale per una persona che ha una attivita fisica così costante.

cerchi di combattere l ansia con uno specialista

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per l'immediata risposta.
Sono consapevole di star attraversando un periodo particolarmente stressante e di avere molta familiarità con l'ansia, l'ipocondria e la paura della morte.
Tuttavia, i sintomi si presentano anche in momenti di tranquillità e di riposo. Ad esempio, oggi pomeriggio ero al computer e improvvisamente sento un forte caldo, misuro la mia frequenza cardiaca ed era 102 bpm a riposo. In questo stesso momento sento il respiro corto e un leggero fastidio al centro del petto.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,4k 2,8k 2
quindi contatti uno psicoterapeuta di sua fiducia perlasua ioocondria.
come cardiologo non posso esserle utile
mi spiace

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test