Peggioramento FE

Stimati medici,

In seguito ad alcuni accertamenti che sto svolgendo in seguito ad episodi di palpitazioni, vorrei segnalare un valore relativo all'ecocardiogramma che, pur rientrando nei limiti della normalità (da quanto ho capito), differisce in maniera significativa da quello dell'anno precedente.

Nello specifico, la FE nella funzione sistolica sembra essersi ridotta in un anno da un valore di 63% del 28-01-2020 ad uno di 57% al 4-12-2020 ed infine ad uno di 55% al 02-03-2021.


Non sapendo la rilevanza di questa variazione, ho pensato di segnalarla, chiedendo delucidazioni in merito.

I valori complessivi dell'ecocardio (eseguito anche sotto stress) sono buoni, da segnalare un lieve prolasso mitralico con minimo rigurgito (invariato da anni) ed una lieve insufficienza tricuspidale (GTT 24mmHg), riportata nell'ultimo esame eseguito in data 02-03-21 e mai refertata prima.

Qualora fossero necessari al fine di un miglior consulto gli esiti completi di tali esami, posso riportare qui il testo od inviarlo via email.

Per questioni di spazio ho preferito non includerli in questa richiesta.

Può esistere una ragione particolare o probabile per questo calo nella FE che dovrei approfondire?

Come anamnesi aggiungo di avere 30 anni, non aver mai fumato e di essere normopeso.
Forse più sedentario ultimamente visto il periodo.


RingraziandoVi sempre vivamente per il Vostro tempo e le Vostre competenze, Vi porgo
Cordiali Saluti
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 70,9k 2,6k 2
SONO VARIAZIONI SIGNIFICATIVE, PERCHE' DIPENDONO DA MOLTI FATTORI, OPERATORE, FREQUENZA CARDIACA, ETC

SI TRANQUILLIZZI

CECCHINI

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa