Palpitazioni e battiti forti la sera e nelle ore notturne

Buonasera.
E da un po di tempo che sto avendo (credo un cambiamento del ritmo cardiaco), cioè dei battiti forti e veloci già in piena serata: ad esempio, quando sono sul divano o quando vado a dormire.
Ho fatto visite su visite, cardiologiche, tra cui anche esami strumentali; prova da sforzo, ecg 48 ore e l'ecocardiogramma.
L'eco purtroppo ha evidenziato soltanto questo prolasso della mitrale con un po di rigurgito mitralico.
Questo è già di per se una cosa seria e complicata?
Avverto, questo strano cambiamento del ritmo la sera, come le dicevo, con batti intensi la sera e quando vado a dormire che non mi fanno stare tranquillo, poi anche alcuni tonfi (credo exstrasistole).
In ogni caso tutto questo è preoccupante? Avverto anche un certo malessere sotto sforzo con dispnea a volte debole.
Ci può essere un alterazione del battito cardiaco dovuto a questo prolasso o ad altro?
Quando faccio uno sforzo, cioè attività fisica libera, ho l'impressione come se il cuore fosse diventato debole a qualsiasi sforzo e allenamento, anche con dei piccoli sforzi che mi lasciano angoscia e un po di senso di confusione, che, tra l'altro, ho questo senso di sbandamento, confusione e mal di testa anche durante tutto il giorno.
Correlazione con il cuore?
Sembra come se non arrivasse bene circolazione al cervello.
Avverto di più il mal di testa quando sono a testa in giù, come se mi scoppiasse il cervello, ma anche solo per qualche secondo non per forza completamente a testa in giù.
Come mai questa cosa?
Gli altri non avvertono nessun tipo di mal di testa, e nemmeno io lo avvertivo in questo modo da qualche anno a questa parte. Mano mano mi sembra sempre di più, ma di più appunto quando sono a testa in giù.
Potrei avere delle vene molto piccole in testa o qualche piccolo problema all'interno celebrale o sanguigno?
Per quanto riguarda i battiti alti nella notte, anche se solo parzialmente, è grave?
Può esssre un tipo di fibrillazione atriale o ancora peggio ventricolare?
Qualche collegamento con il prolasso? Un altra cosa... qualche volta anche delle sudorazioni, sul cuoio capelluto ma anche nel resto del corpo. Posso solo dire che non sono attacchi di panico, anche perché i sintomi che ho spiegato sono altri.
Vi ringrazio in anticipo.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 77,2k 2,8k 2
Se lei avesse una fibrillazione ventricolare sarebbe morto
E , a quanto io sappia, i morti non digitano su una tastiera.

Lei ha un'enorme quota ansiosa.

se avverte aritmie esegua un holter cardiaco cosi' si tranquillizzera'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Ho capito. Ma come è possibile che solo durante la notte mi succedono queste palpitazioni? Potrebbe essere una tachicardia sinusale allora? E pericolosa? Perché si innesca? E come mai questo mal di testa? Ogni tanto intravedo una vena del collo lato sinistro un po più evidenziata dell'altra. Non significa niente? In genere non dovrebbe essere un buon segno? Ho già effettuato l'holter un paio di mesi fa. Per quanto riguarda il prolasso, le persone super emotive e ansione possono far peggiorare ancor di più la valvola mitrale con l'insufficienza mitralica? Qualche anno fa facevo palestra, ora non più. Siccome facevo palestra può aver contributo a far peggiorare di più la valvola mitrale siccome all'epoca non avevo nulla e messun sintomo, anche se ora ho solo come dicono un lieve rigurgito mitralico? Ci può essere un collegamento con il prolasso della mitrale che ora ho e palestra all'epoca? Oppure il prolasso e il rigurgito della valvola sarebbe venuto lo stesso fuori?
[#3]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Ho capito. Ma come è possibile che solo durante la notte mi succedono queste palpitazioni? Potrebbe essere una tachicardia sinusale allora, o atriale dato che il prolasso a lungo andare potrebbe anche portare questo tipo di forma di tachicardia? E pericolosa? Perché si innesca? E come mai questo mal di testa? Ogni tanto intravedo una vena del collo lato sinistro un po più evidenziata dell'altra. Non significa niente? In genere non dovrebbe essere un buon segno? Ho già effettuato l'holter un paio di mesi fa. Per quanto riguarda il prolasso, le persone super emotive e ansione possono far peggiorare ancor di più la valvola mitrale con l'insufficienza mitralica? Qualche anno fa facevo palestra, ora non più. Siccome facevo palestra può aver contributo a far peggiorare di più la valvola mitrale siccome all'epoca non avevo nulla e messun sintomo, anche se ora ho solo come dicono un lieve rigurgito mitralico? Ci può essere un collegamento con il prolasso della mitrale che ora ho e palestra all'epoca? Oppure il prolasso e il rigurgito della valvola sarebbe venuto lo stesso fuori?
[#4]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 77,2k 2,8k 2
e basta!

lei deve affrontare il suo problema con uno psichiatra ...continua a ripetere le,stesse domande !

ed avrà dunque le medesime risposte anche mille oltre




Quindi liberissimo di credermi o meno e quindi di chiedere una consulenza da altri eccellenti cardiologi qui sul sito, ma io non le rispondero' piu' a quesiti analoghi.

Sul prossimo scriva per cortesia "NON per il Dott Cecchini" in modo che suia lei che io possiamo risparmiare tempo.


Personalmente non le rispondero' piu a quesiti analoghi

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test