Buon giorno sono pensionato di 75 anni alto 183 cm e 93 kg di peso,

Undici anni fa ho subito infarto non q a seguito del quale mi e stato messo uno stent su ramo iva ds, sono stato curato con bisoprololo 2, 5 valsartan 320 cardioaspirina torvast 40 lercadipina 10 e plavix che ho assunto per 12 mesi.

dieci giorni fa, a seguito di un lieve dolore al petto dopo una cena abbondante, mi sono rivolto al cardiologo che mi ha prescritto coronarografia, dalla quale è emerso che il veccho stent si era chiuso al 70 %, pertanto mi hanno inserito nello stesso punto un altro stent medicato.
Le altre parti della coronaria e l’altra coronaria sn sono pulite.
Dall’ecografia effettuata il giorno prima, è risultato ventricolo sinistro non dilatato, altri parametri nella norma buon effetto pompa.
Alla vecchia cura hanno aggiunto plavix che dovrò prendere per sempre.
Ho sempre fumato la pipa due volte al giorno, dopo pranzo e dopo cena, senza inspirare il fumo e con finestra aperta con ventilatore acceso per ridurre al minimo il fumo passivo.
Le chiedo cortesemente un parere sulla mia situazione.

Grazie
giuseppe
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71k 2,6k 2
Concordo perfettamente con la terapia che sta subendo cerchi di ridurre il peso corporeo di mantenere il colesterolo al di sotto dei 200 la pressione al di sotto di 13080 di non fumare e di camminare un’ora un’ora al giorno

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per la risposta, temo che il mio sia un caso piuttosto grave
giuseppe

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa