Sbalzi pressori durante la giornata

Buonasera,

ho 37 anni, non sono assolutamente obeso, faccio una vita sana, non bevo (neanche caffè), non fumo e non assumo farmaci.

Normalmente ho sempre avuto la pressione intorno ai 130/80.
Qualche giorno fa ho sentito uno strano, leggero ronzio alle orecchie e ho misurato la pressione: 144/91 (ero a casa, fermo sul divano da un bel po').
Stamattina, appena sveglio, l'ho rimisurata: 145/91.
Sono uscito per fare una lunga camminata: quando sono tornato, dopo essere stato un po' fermo, era scesa a 130/85.

Stasera ho avuto un'amara sorpresa: 154/93.
La mia domanda è: dal momento che in casa in questo momento fa un po' freschino e sento freddo (ho le mani gelide, questo è un mio grande classico) è plausibile pensare che la vasocostrizione dovuta al freddo possa innalzare così tanto la pressione?
O la causa è sicuramente da ricercare altrove?
Sarebbe opportuno fare degli esami del sangue specifici?


Grazie infinite
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 73,6k 2,7k 2
Le consiglio di programmare un HOlter pressorio.
Tolga il sale aggiunto nei cibi, beva due litri di acqua al giorno, cammini unì'ora al giorno

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore.

Posso farLe solo un'ultima domanda? Mi è sorto il dubbio di aver fatto un errore nello stringere il bracciale (potrei averlo inavvertitamente stretto troppo) perchè durante la misurazione avevo un dolore estremo alla mano, come se stesse "per scoppiare". E' una sensazione tipica degli ipertesi, quando misurano la pressione, oppure il fatto di sentire un tale dolore alla mano è sicuramente sinonimo di aver stretto troppo il bracciale?

Grazie infinite!

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio