Sincope nel sonno e sensazione di vuoto e di morte nel sonno, battiti deboli o assenti

Salve dottori.
Sono molto preoccupato per quello che mi sta accadendo da mesi ormai, e va sempre peggio fino a che non metterò le penne.
Ho un battito molto lento (e probabilmente anche irregolare, o addirittura anche assente) sempre durante le ore del sonno fino a quasi a fermarsi completamente non sentendo veramente più nulla per qualche secondo, e cosi anche a seguire, come se mi fossi spento, non sentendo veramente più niente e nemmeno il polso.
Misurando con le dita il polso in quel frangente, non sento nemmeno più che i battiti arrivano al polso, anzi saltano o sono del tutto assenti facendomi venire anche la sincope a letto, tipo svenimento, ma sempre per qualche secondo.
Tutto questo mi succede ancora prima che mi addormento, o durante, ma sono del tutto cosciente di quello che sta succedendo.
Mi dovete credere, non sono incubi e ne ansia.
Dato che la sensazione è immediata apro di colpo gli occhi e mi sollevo di scatto quasi per far ripartire il tutto.
Accuso anche dei lievi dolori al petto.
Per fortuna riesco a svegliarmi perché il corpo inizia ad emanare questi segnali come per dire che c'è qualcosa che non va.
Se non avessi questi segnali probabilmente non starei neanche qui ora a scrivere.
E questa cosa va avanti già da tempo, e sembra ora andare davvero molto peggio: è come andare in coma più o meno.
Quando poi apro gli occhi tutti questi disturbi sembrerebbero poi sparire, e sento il cuore battere forte e pesante.
Ho paura che il cuore si possa definitivamente fermare, o che ci siano alcune pause, e che poi ripartirebbe quando apro gli occhi, per i sintomi descritti prima.
Tutto questo succede sempre quando mi rilasso e provo a dormire, ed è come se il cuore in quel momento andasse completamente in tilt o si fermasse tutto, una specie di corto circuito.
Sono sintomi orribili, perché è come se fossi morto per qualche istante.
A volte poi si abbina anche un rumore
strano cardiaco nelle orecchie, battito nelle alle orecchie, per poi placarsi.
Questo strano rumore o "battito nelle orecchie" e collegato con la valvola mitrale?
Tutti quei disturbi citati prima invece, possono essere causa cardiaca tipo: sindrome di brugrada o qualsiasi altra patologia subdola non ancora venuta fuori?
Può essere il prolasso della mitrale?
Io 4 mesi fa ho eseguito ecocardiogramma, ecg holter e test da sforzo.
E il caso di ripetere o bisogna approfondire meglio?
E vero che non è facile diagnosticare la sindrome di brugrada e che ci vuole un farmaco forse?
Diciamo che avrei paura per questa patologia, ma ne avrei paura lo stesso anche per altre.

Potrebbe veramente essere un problema cardiaco?
Io penso sempre al giocatore Astori morto qualche anno fa nel sonno.
Diciamo che mi rivedo molto in questa situazione, per questo temo che possa succedere la stessa cosa anche a me.

L'unica cosa che mi è stata diagnosticata e il prolasso della mitrale con rigurgito.

Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,9k 2,9k 2
Guardi i suoi sintomi non hanno alcuna relazione ne' con la Brugada ne' con il prolasso ne' con il povero Astori (deceduto tra l' altro per ben altra aritmia).

Se lei non avesse polso sarebbe morto e dal momento che lei si palpa il polso mi pare di poter escludere che lei lo sia.
Non si entra e si esce dal come come dice lei.

Esegua un HOlter cosi' si rassicurera'

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Può essere una bradicardia sinusale benigna? E rischioso comunque stare così? Perché ho veramente la sensazione che tutto si ferma, anche il cuore, per poi avere una specie di vuoto totale in testa. Centra il cuore lo stesso?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,9k 2,9k 2
no, c'entra la sua ansia.
Che andrebbe curata da uno specialista

Se vuole eseguire un Holter lo esegua, altrimenti faccia cosa vuole

Il mio consulto finisce qui

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Ma che modi mi scusi. Le sto dicendo una cosa importante e seria e lei se ne esce: faccia cosa vuole, il mio consulto finisce qui? Se uno sta male o che ha qualcosa di davvero patologico non risponderebbe cosi, abbia pazienza. La notte lei non sa cosa mi viene al cuore, una sensazione cosi brutta che non lo auguro a nessuno: sembro di strare sul punto di morire. Abbia pazienza, per cortesia. Non so neanche se camperò fino a domani, ma almeno non risponda in questo modo, che non c'è nulla da scherzare.
Mi sono rivolto a Lei che è il più bravo, non mi faccia pentirmene.
Saluti
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,9k 2,9k 2
Le ho consigliato un Holter, cosi si tranquillizza.
Lei non muore la notte.
HA una sinrome ansiosa e l' HOlter lo dimostrera'

Cosa posso fare di piu ' per tranquillizzarla?

Esegua un banale Holter

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Salve. Le volevo dire che diverso tempo fa, avevo fatto un ecg holter che aveva evidenziato solo questo: una turbe della conduzione intraventricolare. Mi può spiegare cos'è e se è grave? Può centrare qualcosa? Poi le volevo dire anche questo: è vero che alcune aritmie possono essere collegate anche a un ernia iatale, cioè la valvola del cardias che rimane incontinente? Se fosse vero, queste artime extra cardiache possono essere un problema quindi un pericolo per il cuore anche se non fanno parte del cuore?
Cordialmente
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,9k 2,9k 2
Una turba della conduzione intravenntricolare (suppongo un BBdx incompleto) e ' di comunissimo riscontro nei cuori sani e non e' una patologia.
L ernia jatale puo stimolari banali ed innocue aritmie

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
La ringrazio moltissimo per la risposta. Ho un dolore quando premo con la mano all'epigastrio, zona alta, poco sotto il centro del petto. Sarà il cuore? Inoltre la notte sento il cuore vibrare o tremare. Non lo so se è un bbdx incompleto, perché sta soltanto scritto una turbe della conduzione intraventricolare.
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,9k 2,9k 2
Se il dolore aumenta con la pressione e' sicuramente un dolore NON cardiaco

Arrievderci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Va bene, grazie. Quindi l'ernia iatale può provocare anche innocue aritmie giornaliere e durante la notte, ma senza alcun pericolo per il cuore a lungo andare? Cioè senza nessun scompenso anche se non dipende dal cuore?
[#11]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,9k 2,9k 2
Assolutamente nessun pericolo

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#12]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Salve. Una domanda, anzi più che altro una curiosità: voi che siete un cardiologo, durante le visite ai vostri pazienti avete mai riscontrato un cuore sano nel vero senso della parola, senza ne prolasso mitralico, ne bbdx e senza nessun altra piccola patologia? Esisterà comunque un cuore sanissimo senza nessun difetto, credo. Non e cosi? Oppure è difficile trovare una persona con un cuore sano senza alcun minimo di disturbo? Comunque se ci sono.. beati a loro almeno.
[#13]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,9k 2,9k 2
I cuori sono come le persone.
Ci sono persone bellissime come Roberto Bolle e persone piu' brutte come il sottoscritto.
Ma campo lo stesso benissimo.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#14]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Salve. La notte quando dormo, avverto tipo un ritardo dei battiti, o addirittura come se fossero assenti, cioè come se si fermasse e ripartisse, facendomi sobbalzare dal letto data la sensazione assurda. Poi dopo un po avverto questi battiti deboli, e dopo qualche secondo, quando apro gli occhi, il cuore inizia a battere più forte come se avesse avuta paura di qualcosa. Le chiedo: la turbe intraventricolare può favorire questo tipo di sensazione o sta peggiorando qualcosa, siccome questa turbe e un anomalia più o meno della conduzione elettrica del cuore? Che dovrei fare in questo caso? Può essere questo che ritarda i battiti ecc? Poi perché succede sempre e solo quando dormo e sono rilassato?
Saluti
[#15]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,9k 2,9k 2
"La notte quando dormo, avverto tipo un ritardo dei battiti, o addirittura come se fossero assenti, cioè come se si fermasse e ripartisse"

Mi ascusi ma come fa avvertirte tali disturbi mentre dorme?

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#16]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Perché sento il cambio di ritmo, battere piu lento fino a quasi fernassi. Sono nella fase dormiveglia, quindi me ne rendo conto. Di conseguenza io mi sveglio e mi muovo di scatto per la sensazione data. Il disturbo si ripete ogni volta che mi rilasso a letto. Perché? La turbe della conduzione intraventricolare può essere quello, dato che è una piccola anomalia del circuito elettrico del cuore? E come se sentissi dei ritardi di battiti, o addirittura cosi deboli o assenti, come se si fermasse per poi ripartire quando mi sveglio. Comunque è tipo uno shock
[#17]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,9k 2,9k 2
MI ascolti le turbe della conduzione intraventricolare non danno alcun sintomo.

Lei e' ansioso.

Programmi un holter cosi' si convincera' che non ha niente

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test