Valori colesterolo alto

Buonasera a tutti,
avevo eseguito delle analisi e il medico, riscontrando valori alti del colesterolo (colesterolo totale 228 - LDL 153), mi aveva prescritto una cura di 6 mesi con integratori e ripetere nuovamente le analisi dopo 6 mesi.
Ho rifatto le analisi e i dati del colesterolo non sono variati, Totale 222 - LDL 167, inoltre il medico mi ha fatto fare un ecocolordoppler per verificare la situazione dei condotti della carotide.

Dall'esame carotideo è risultato il seguente referto: " tra il bulbo e il tratto della carotide esterna sinistra insiste area di ispessimento medio-intimale eperecogena, di spessore massimo pari a 1, 3 mm, che determina una stenosi non significativa del lume vasale.
Tra il bulbo e il tratto della carotide esterna destra insiste area di ispessimento medio-intimale eperecogena, di spessore massimo pari a 1, 2 mm, che determina una stenosi non significativa del lume vasale".

A seguito di quanto suddetto mi è stata consigliata una cura con Totalip 20mg e Midaqor per un anno.

Mi sono confrontato con il medico di famiglia il quale sostiene che una cura di Totalip 20mg sia esagerata e che un dieta corretta, con attività fisica e integratori sia più opportuna visto anche la mia età e l'assenza di patologie, al massimo optare per il 10mg.

Naturalmente le osservazioni del mio medico stridono con quelle del medico che ha eseguito l'ecodoppler, il quale ritiene che se non si interviene con la cura prescritta, tra 6 mesi o 1 anno l'ispessimento potrebbe divenire placca.

I pareri discordanti dei due medici mi hanno fatto sorgere non poche perplessità, rafforzate anche dalle controindicazione del farmaco che non sembrano essere poche, addirittura ho letto che una volta assunto non si dovrebbe smettere poiché ciò potrebbe aumentare la predisposizione al rischio di infarto.

Io vorrei sapere se effettivamente la cura per la patologia riscontrata è la somministrazione del farmaco e se effettivamente ci sono dei rischi nell'assumerlo.

Grazie e scusate se mi sono dilungato ma volevo essere più chiaro possibile.

Francesco.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Quello che dice di aver letto e che le hanno detto sono tutte sciocchezze.
Chi assume costantemente staine ha una riduzione del rischio di infarto ed ictus del 30%

Arrievderci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la risposta.
Volevo chiederle se la cura, una volta che i parametri tornano sotto i limiti, posso sospenderla tranquillamente.

Cos'è il colesterolo? Funzioni, valori normali, colesterolo HDL e LDL, VLDL, come abbassare il colesterolo alto, dieta, rimedi, statine e farmaci anticolesterolo.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio