Battiti che in riposo vanno dai 59 fino a i 37 a notte fonda!

Salve ho 27 anni
E da un paio di settimane ho notato che i miei battiti a riposo scendono da 59 fino a 37 anche dopo essermi svegliata da più di mezz’ora per poi alzarmi e risalire piano fino a stabilizzarsi dai 60 ai 75
Ho fatto un Holter in queste 24h e aspetto ancora l’esito
Volevo capire se devo preoccuparmi
Da premettere che in questo anno ho eliminato tantissimi elementi dalla mia dieta essendo intollerante un po’ a tutto ho perso 23 kg e da due mesi ho cambiano stile di vita da sedentario a (camminare molto, andare in bici a lavoro e ritorno, 9 ore a lavorare in un bar facendo spesso conto con caldo e freddo tra celle frigo e il caldo della Sicilia e i vari servizi a tavolo ecc... e al di fuori del lavoro convivo da febbraio quindi in casa ho sempre molto da fare e quindi l’unico momento in cui mi rilasso e quando mi stendo a letto finalmente la sera intorno alle 23/24 sveglia sempre da circa le 7:30 del mattino.

Ho sempre dolori al collo, testa e schiena ma da anni credo sia la tensione e le cervicali e ho un ernia iatale.

Da settembre prendo farmaci omeopatici come: arseniche album 30ch,
Nuxvomica cps, fullmag, chelidonium homaccord e in più ferrograd e olea d3.

Solo a fabbisogno prendo le vertiserc e la moment rosa analgesico.
Mi sento spesso stanca, sonnolenza come se stessi per crollare, tremore interno alle gambe e piccoli dolorerò vaganti per tutto il petto e braccia soprattutto lato centro sinistro
Volevo capire se questi cambiamenti possono portare a ciò magari perché il cuore fa meno fatica non essendoci più un obesità accentuata oppure può essere qualcosa di grave?
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,9k 2,9k 2
Nessuno dei suoi sintomi fa pensare al suo cuore, in realta'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test