Prolasso mitralico

Buongiorno, ho bisongo di un urgente consiglio sono una ragazza di 21 anni e da qualche anno ho scoperto questa cosa del lieve prolasso e ho tanta paura per questa cosa, non capisco se sia veramente qualcosa di non preoccupante come dice il medico e posso vivere normalmente senza preoccupazioni o se invece sia qualcosa di grave o che peggiori, leggendo anche in giro su internet leggo di tutto e mi spavento ancora di più.
Nell'ultima visita il medico mi aveva detto di stare tranquilla e mi aveva scritto questo:Ventricolo sinistro di normali dimensioni, spessori e cinesi.
Bulbo aortico nella norma.
Atrio sinistro nella norma.
Lieve atteggiamento aprolasso della LAM con lieve insufficienza.
Ventricolo destro nella norma.
Non versamento pericardico.
Vorrei anche un vostro parere se possibile per capire se posso vivere più tranquillamente o con paura.
Questa cosa del prolasso è grave?
Potrà peggiorare nel tempo?
Anche il motivo di fare la visita ogni 2 anni è perché peggiora in ogni caso?
È una cosa benigna?
O influenza la prospettiva di vita?
Quando dice lieve insufficenza si parla di insufficenza mitralica, quindi è più grave del prolasso e può degenerare?
Premetto che non prendo nulla e conduco una vita normalissima e sto bene ma ho paura per questa cosa è un pensiero che mi porto dietro.

Mi scuso per le tante domande ma avrei bisogno di rassicurazioni, se ci sono.

Vi ringrazio.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 73,6k 2,7k 2
"Lieve atteggiamento aprolasso della LAM con lieve insufficienza."

Lei NON ha un promitralicoche e' una malattia vera e propria, ma un lieve atteggiamento prolassante del lembo anteriore con minima insufficienza che non progredisce nel futuro.
Sono rilievi frequentissimi nei cuori sani

Si tranquillizzi

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta, però mi chiedevo dalle visite precedenti quella fatta nel 2012 indicava un prolasso lieve di 8mm mente in quella del 2016 un prolasso di 9mm e poi rimasto invariato. Mi chiedevo anche se si parla di solo atteggiamento come riportato nell'ultima visita e come riportato sopra il fatto che sia aumentato di un millimetro è normale o perché progredisce o magari perché sviluppando in quel periodo può accadere questo? Perche poi alle visite successiva mi era stato detto quanto riportato sopra. E del fatto dell insufficenza lieve devo preoccuparmi?
[#3]
dopo
Utente
Utente
Dato che sempre mi hanno detto di stare tranquilla, però vorrei capire se davvero ho una vita normale e stessa aspettativa di vita, dato che comunque ho sempre continuato a fare controlli ogni 2 anni o se devo preoccuparmi che questa situazione andrà a peggiorare.
Mi scuso per la preoccupazione, vorrei appunto calmarla.
[#4]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 73,6k 2,7k 2
Lei NON HA NIENTE DI PATOLOGICO.
Chiaro il concetto?

la saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio ancora, ma quindi se ho capito bene l'atteggiamento di prolasso non progredisce ma la domanda è data la presenza dell'insufficienza lieve e dato che mi è stato consigliato di fare controlli ogni 2/3 anni, progredirà?? Mi devo aspettare visite in cui peggioro?
Mi scuso ancora ma non riesco a togliermi dalla testa questa paura, sarà l'ultima domanda
[#6]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 73,6k 2,7k 2
Mi scusi ma lei non legge le mierisposte...le ho scritto che lei NON HA NIENTE DI PATOLOGICO...
La saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7]
dopo
Utente
Utente
Mi scuso per essere pressante ma mi creda è una situazione che mi mette ansia dato che leggendo anche qua leggo che alcuni con lieve prolasso e lieve insufficenza poi l'insufficienza peggiora,mi voglio appunto affidare alle sue parole e vivere serenamente e senza paranoie e le sue parole sono confortanti. Mi chiedevo lei dice che non ho nulla di patologico quindi credo che intenda che non ho una malattia che degenera ma rimane così stabile, però è possibile che quella minima insufficenza si sia sviluppata negli anni, non da quando ho scoperto questa cosa a 12 anni ma crescendo? E quindi alla luce di questo rimane la sua idea che anche se si fosse sviluppata a seguire ora non degenera in forme più grave in futuro? Posso andare alle visite più tranquilla e vivere più tranquillamente senza paura?
[#8]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 73,6k 2,7k 2
Lei NON HA NIENTE...ed il NIENTE non peggiora.

Sono stato chiaro?

E santo cielo...

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio