Utente 519XXX
Salve sono una ragazza di 23 anni. Soffro sin da piccola di scogliosi migliorata con busto lionese ma comunque non sistemata del tutto. Ho una gamba più corta dell’altra di 14 mm e negli ultimi anni non ho più messo il plantare che prima invece usavo e ho smesso di fare qualsiasi tipo di attività fisica. Soffro spesso di mal di schiena e alle volte dolori alle ginocchia ma i miei veri problemi iniziano a dicembre 2018. Mi sveglio una mattina e inizio ad avvertire la mano dx il braccio dx e il ginocchio dx doloranti e le braccia e mani con parestesie, non avevo perso la forza ma avevo una sensazione strana come se non sentissi bene le dita. Sono stata ricoverata in neurologia e mi hanno fatto una RM encefalo e midollo, praticamente dal cervello al bacino. Il risultato è stato negativo, non c’era nulla dunque sono stata dimessa e mi hanno detto che poteva essere una causa ortopedica.
Mi hanno fatto anche le analisi per malattie reumatiche con i seguenti valori:
p-anticoagulante lupico, p-coagulazione LAC,s-Eletteoforesi Sieroproteine, s- Fattore reumatoide, s-vitamina B12 tutti nella norma.

Passano circa 15 giorni e tutti i sintomi spariscono. Dopo circa un mese dunque fine gennaio 2019 si ripresentano con dolore alle mani, alle articolazioni come se mi desse fastidio proprio usare la mano dx soprattutto. Riesco a fare tutto però nel fare qualsiasi cosa sento le ultime due dita della mano dx intorpidite,quasi che mi danno dolore. Tutto questo passa dinuovo dopo qualche giorno.
Una settimana fa,quindi metà aprile 2019 si ripresentano ancora. Dolore ginocchio destro e fastidio mano dx nelle articolazioni ma soprattutto i polpastrelli del mignolino e del dito accanto della mano dx, a volta anche sx ma di meno.
Sto provvedendo a rimettere il plantare e a tornare a fare qualche sport ma io vorrei sapere cosa fare. Da cosa dipende tutto questo e se fare qualche esame specifico,analisi specifica. A dicembre avevo paura si trattasse di sclerosi multipla ma è uscito tutto negativo. Cosa potrebbe essere? Dovrei rifare la RM? Il problema è che vanno e vengono queste sensazioni. In tutto questo io ho la pelle delle mani che in inverno è secchissima e diventa quasi di un altro colore rispetto al resto, non so se incide questa cosa. Grazie del vostro consulto anticipatamente. Attendo risposta.

[#1]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

non vedo un collegamento con il ginocchio e la mano.

L'intorpidimento (parestesia) di mignolo e anulare, fanno pensare a una compressione ricorrente (perchè intervallata da periodi di remissione clinica) del nervo ulnare, verosimilmente all'interno del gomito (canale cubutale).

Si faccia visitare da un chirurgo della mano nella sua zona:

https://www.sicm.it/it/chirurghi-e-professionisti/i-soci/mappa-soci-sicm.html

Buona giornata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 519XXX

Gentilissimo dottore,grazie. Ma volevo chiederle perché queste parestesie avvengono anche alla mano sx e sopratutto il dolore del ginocchio può essere correlato ai miei soliti problemi di schiena?

[#3]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La bilateralità nelle Sindromi canalicolari è la norma.

Difficile dire se c'è una relazione tra schiena e ginocchio, ma è poco probabile (va visitata).
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente 519XXX

Grazie mille dottore gentilissimo. Volevo raccontarle un episodio che purtroppo mi è successo pochi giorni fa. Giocando a pallavolo ho preso un baquer e ho subito sentito un dolore al tendine dx vicino al polso. Non riuscivo proprio a piegare la mano ne a muoverla che mi faceva male il tendine.Ho messo del ghiaccio per un po’ e poi dopo qualche giorno ho iniziato ad usare una crema DOLOFAST. Il dolore al tendine diciamo che non c’è pero rimane la sensazione di avere poca forza e sopratutto il dolore al tendine/nervo si è spostato più in sopra. Mi sono fatta vedere da un fisioterapista e mi ha detto di continuare a mettere la crema. Essendo che io devo usare il braccio dx per studio secondo lei mi passerà con questa crema questo dolore al tendine? Si è spostato un po’ ma comunque sempre nella zona del polso e un po’ più sopra verso il centro. Devo fare dell altro ?

[#5]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se il disturbo persiste, deve farsi vedere da un chirurgo della mono, non dal fisioterapista....
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#6] dopo  
Utente 519XXX

Salve gentile dottore! Vorrei chiederle delle delucidazioni più specifiche. L’intorpidimento alle ultime due dita della mano dx e poco anche alle ultime due della sx continua ad esserci. Sembra alle volte che io abbia anche dei minimi tremolii dettati dal fatto che mi da fastidio questa sensazione strana alle mani.
Sto provvedendo a fare la visita ad un chirurgo della mano ma vorrei sapere se prima sarebbe meglio presentarmi con qualche esame specifico come un’elettromiografia per l’ipotetico problema al nervo ulnare. Questo fastidio un po’ mi preoccupa. Le avevo parlato del fatto che avessi già fatto una RM totale per scongiurare problemi neurologici ed era stata negativa. Secondo lei quindi posso stare tranquilla che non si tratti di qualcosa a livello neurologico ma semplicemente qualcosa di ortopedico ? La ringrazio anticipatamente della sua disponibilità .

[#7]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Si, l'EMG arti superiori sarebbe certamente utile: va fatta sia a gomito esteso che a gomito flesso.

Stia tranquilla, anzi, tranquillissima....
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#8] dopo  
Utente 519XXX

Grazie mille dottore! Lo faccio ad entrambe le braccia nonostante il fastidio sia maggiore al dx?

[#9]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Si.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#10] dopo  
Utente 519XXX

Grazie mille del suo consulto! La terrò aggiornata ! Buona giornata !

[#11]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#12] dopo  
Utente 519XXX

Dottore mi perdoni il disturbo. Ho prenotato l’ EMG e aspetto di farla. Vorrei però raccontarle cosa mi sta succedendo. Io sono una studentessa e sto sempre al pc o a scrivere e quindi con le braccia appoggiate sul tavolo. Sono stata 5 giorni in vacanza e non ho avuto nessun sintomo, sono tornata a studiare e ho ricominciato ad avere tutto. Oggi la situazione è peggiorata perché sto avendo non solo i soliti sintomi ma non sto avendo la forza nelle mani e sopratutto mi sembra che stiano tremando come se mi risulti difficile tenere le cose in mano e tutto. Volevo solo chiederle se tutto questo rientra nel nervo ulnare. Per favore mi aiuti. La ringrazio anticipatamente.

[#13]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il tenere gli avambracci o i gomiti poggiati sul tavolo in flessione certamente aggrava la compressione del nervo ulnare (in modo transitorio).
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#14] dopo  
Utente 519XXX

E può determinare dunque questa sensazione di tremore ?

[#15] dopo  
Utente 519XXX

Dottore lei quindi giustifica questo tremore ?

[#16]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non ha alcuna attinenza.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#17] dopo  
Utente 519XXX

Allora dovrei preoccuparmi per questa sensazione ? Non è un tremore evidente ma io lo avverto come se fosse in tensione.

[#18]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Preoccuparsi certamente no.

Se persiste, consulti un neurologo.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#19] dopo  
Utente 519XXX

Va bene dottore. Le volevo ricordare che io ero stata già ricoverata a dicembre in neurologia perché si pensava che tutto questo potesse essere correlato e mi hanno fatto una tac al cervello e successivamente una risonanza magnetica totale dall’encefalo lungo tutta la colonna vertebrale e non era uscito nulla. Sono passati 5 mesi. Può essere successo qualcosa in questi 5 mesi ?

[#20] dopo  
Utente 519XXX

Dottore io vorrei cercare di farle capire esattamente questi sintomi. Io questo tremore L ho avuto sporadiche volte, quello che ho costantemente e, che invece con il riposo mi passa, è la sensazione dell intorpidimento delle ultime due dita che lei mi ha detto sia collegato al nervo ulnare e sinceramente preferisco questa spiegazione ad un problema neurologico. Cinque mesi fa ho fatto come le ripeto la risonanza magnetica contrasto a tutto e non era uscito nulla. Questo tremore lo avevo avuto anche in quel periodo. È una cosa che noto di avere in correlazione all uso che faccio delle braccia ( gomito sempre appoggiato sulla scrivania a scrivere al pc).
Dopo cinque mesi può nascere un problema neurologico che prima non era stato trovato ?

[#21]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non so dirle. Deve sentire sempre i neurologi. Posso solo dirle che non ha alcuna attinenza con il nervo ulnare.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#22] dopo  
Utente 519XXX

Va bene dottore grazie mille. Però tutti gli altri sintomi sono più relativi al nervo ulnare giusto ?

[#23] dopo  
Utente 519XXX

Dottore ho prenotato la EMG e mi verrà fatta da un neurologo tra cinque giorni e chiederò a lui anche per quel sintomo strano. Analizzando bene i miei sintomi volevo riuscire a spiegarmi meglio con lei. Il mio diventa un dolore ai gomiti appena li appoggio su superfici dure, che mi porta ad avere intorpidimento alle ultime due dita. Il tremore di cui le parlavo non è un tremore tipo Parkinson ma come un problema relativo alla tensione che mi causano questi nervi . Tipo il dolore mi provoca questo poco controllo e di conseguenza ho come la sensazione di tremare ma non è evidente ed effettivamente avviene solo nel momento in cui metto in tensione i nervi. Appena appoggio le mani da qualche parte scompare questa Sensazione. È direttamente proporzionale alla tensione del nervo per questo appena è a riposo scompare. Il fatto di stare a riposo per un po’ di giorni ne è la prova perché dopo un po’ di giorni che non uso computer non appoggio gomiti o altro non ho più nessun sintomo. Il mio rimane un intorpidimento alle ultime due dita con dolore nell appoggiare i gomiti. Questi sintomi tralasciando il tremore che le ho cercato di spiegare meglio perché effettivamente è difficile da capire e a come le avevo spiegato io poteva essere frainteso perché non le avevo detto che era presente a momenti ,sono sintomi da nervo ulnare ? Perché lei in passato mi aveva detto di si. La prego di rispondermi poi non la contatterò più fino ai risultati della EMG. Grazie anticipatamente.

[#24]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Posso solo dirle che il formicolio alle ultime 2 dita orienta verso un problema del nervo ulnare e che questo peggiora poggiando i gomiti su una superficie dura.

Al contrario, il tremore è indipendente (non so dirle da cosa possa dipendere).
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale