Utente 120XXX
Buongiorno,
circa 2 settimane fa ho avuto per 2gg attacchi di diarrea con feci liquide problema poi rientrato e da me imputato ad un semplice colpo di freddo.

Nei giorni successivi però ho avvertito frequenti spostamenti d'aria nell'intestino non seguiti da defecazione. Provando ad andare in bagno, oltre all'aria, ho emesso solo del liquido trasparente (tipo saliva per intenderci) talvolta color ocra, talvolta incolore (come acqua). L'odore di questo liquido non era quello tipico delle feci bensì leggermente acido (ricordava vagamente il latte cagliato). Di feci nemmeno l'ombra.

A questo punto ho iniziato ad assumere 3 volte al giorno ENTEROGERMINA, a bere molto, a mangiare in modo non elaborato (riso, verdure lesse, frutta, cereali, yogurt con fermenti). Le emissioni di liquido dal retto si sono molto ridotte, così come la presenza di aria, ma è comparsa la stipsi.

Dopo 4 giorni senza riuscire a scaricarmi, ho indotto l'evacuazione tramite un microclisma da adulti (di quelli che si possono acquistare in farmacia) che ha sortito l'effetto desiderato. Le feci prodotte erano del colore giusto ed in quantità normali. Anche il giorno (senza indurre) seguente ho scaricato senza particolari problemi e soprattutto senza muco.

Ora, dopo altri 2 giorni, la stipsi è tornata e sono ricomparse sia lo spostamento e la produzione di aria sia le emissioni di muco.

In tutto il periodo sopra descritto non ho avuto sintomi di alcun tipo.
Nessun dolore addominale, non ho nausea, nessuna fitta.
Inoltre non ho inappetenza e mangio con regolarità.

Nell'attesa di recarmi dal medico di base per un suo parere, volevo una prediagnosi da parte vostra e dei consigli su dieta ed eventuali medicinali da prendere. E' il caso di utilizzare un disinfettante intestinale (come quelli che si usano durante i viaggi sul Mar Rosso per intenderci)?

Per completezza riporto alcune informazioni che potrebbero essere utili:
Ho 38 anni, peso 85 kg e sono alto 193 cm.

Dalle ultime analisi sangue ed urine (un mese fa) non si rilevano valori particolarmente sballati (a parte colesterolo più alto della media e tracce di hb nelle urine ultimo residuo di una debellata prostatite).

Non soffro di particolari patologie, svolgo un lavoro d'ufficio, cammino molto ma non pratico sport con regolarità.

Durante la cura della prostatite (terminata 2 mesi fa e durata per quasi 8 mesi) ho effettuato tre cicli di CIPROXIN e (solo per 5gg) OKI per disinfiammare. Negli ultimi mesi ho assunto -e sto tuttora assumendo- 2 volte al dì del DIFAPROST (un integratore a base di Serenoa Repens).
Tutti i dettagli nel consulto (https://www.medicitalia.it/consulti/urologia/92831-lo-meno-leggera-no-alcol-no-caffe-no-fumo-no-cioccolato-pomodoro-spezie-ecc.html)

In attesa di un vostro riscontro vi ringrazio moltissimo per l'attenzione.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Comincerei col dire che le analisi ematochimiche effettuate un mese fa ovviamente non possono dirci nulla riguardo la situazione attuale. Credo tuttavia che la gastroenterite virale sofferta nelle scorse settimane stia ancora facendo sentire i propri influssi negativi, nel senso che l'organismo ancora non ha ripreso completamente la regolare funzionalita': questo spiegherebbe gli attuali disturbi, in assenza comunque di segni e sintomi preoccupanti. Le consiglierei insomma di avere pazienza continuando a seguire una dieta leggera, e per il momento di non utilizzare farmaci (i citati disinfettanti da Mar Rosso...) quanto meno fintanto che non le verranno eventualmente prescritti dal suo Medico quando avra' la possibilita' di farsi visitare. Qualche altra notizia puo' trovarla cliccando sul link https://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/88-vomito-e-diarrea.html
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com