Utente
Allora a causa dei miei lungi problemi di ragade e emorroidi tra sanguinamenti e fastidi e visite continue ,che ho già esposto qui in passato, mi sono rivolto ad un ottimo chirurgo specialzzato in questa materia...mi ha fatto la mia prima anoscopia più la classica visita..risultato :
Dermatite perianale,Lesioni ragadiformi anali,tono sfinterico normale,emorroidi di 2° grado un pò congeste,colopatia funzionale..
mi ha detto che il mio problema è solo locale,di stare tranquillo e curarmi!
Mi ha anche detto che quando sanguino sono le emorroidi invece quando mi fa male è colpa della ragade..ora sto in cura e la situazione è un pò migliorata!
tra i farmaci prescritti mi ha datto una crema della vea idratante da applicare dopo ogni lavaggio..volevo chiedere ,siccome non mi ha detto x quanto tempo dovrò utilizzarla questa crema,si può utilzzare anche per periodi prolungati???credo di si cmq..per il resto mi dite anche voi che posso stare tranquillo^? grazie

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si,si può utilizzare per periodi prolungati se c'è miglioramento e per il resto se è stato visitato da un buon proctologo, come lei dice, può stare tranquillo.
Cordiali saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
Grazie per risp.
Dot le posso fare una domanda??
soffrendo di colon irritabile a volte ho qualche scarica di feci lente e capita che defecando in modo violento mi esca qualche goccia d sangue rosso,le emorroidi si graffiano anche con le feci lente?è normale?

[#3]  
Dr. Giovanni Salamina

32% attività
8% attualità
12% socialità
CHIAVENNA (SO)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Sì, può essere dovuto alle emorroidi in particolare se si scarica tante volte con feci liquide. Puo' essere dovuto anche alla ragade. La ragade in particolare si manifesta con dolore molto forte alla defecazione che persiste anche dopo a volte anche per qualche ora. A volte può essere difficile, considerando i limiti dovuti al fatto che non l'ho visitata, comprendere se i sintomi siano dovuti alla ragade o alle emorroidi. Per tale motivo posso solo consigliarle di affidarsi al suo proctologo e nell'attesa curare i sintomi o la causa degli stessi. Per l'appunto se ha delle scariche di feci liquide conviene anzitutto evitare di averle ; se ha sanguinamento in presenza di difecazione normale converrà assumere eventualmente flavonoidi ecc.In caso di dolore alla defecazione converrà assumere farmaci per lenire il dolore ecc.
Auguri
Dr. Giovanni Salamina

[#4]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, le feci lente come lei le definisce,possono anch'esse essere causa di sanguinamento su una patologia anale già per altro diagnosticata recentemente, quindi va bene la terapia che le ha prescritto il proctologo che l'ha visitata, ma cerchi di evitare le feci liquide soprattutto con l'alimentazione ed eventualmente con l'uso di antibiotici intestinali e fermenti lattici. Se nonostante tali raccomandazioni dovesse persistere la problematica, utile visita specialistica di controllo.
Cordiali saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#5] dopo  
Utente
Pima di tutto grazie ad entrambi per la risposta :)
cmq da quando faccio questa cura la mia situazione è un pò migliorata..posso confermare per assurdo che la crema Vea sembra farmi molto più effetto rispetto alle altre pomate più specifike.
anche se, vedi oggi ,che ho dovuto sforzarmi notevolmente e ho perso qualche goccia di sangue accompagnata da dolore e bruciore notevole quest'ultimo mi rimane per diverso tempo!
devo evitare questi dannati sforzi che mi vengono specialmente quando la sera prima vado a mangiare in pizzeria!!!casualità??
è inutile dirlo a volte pizza e birra mi crea problemi..anche se è il mio piatto preferito..
cmq il mio proctologo mi disse che per chi soffre di emo. e ragade a volte le feci molli essendo acide sono peggiori di quelle molto solide..la cosa migliore sarebbe defecare in maniera regolare,ultimamente cmq sto mangiando più frutta e verdura!!
Mi fù anche cosigliato di usare la Vea come lubrificante prima di andare in bagno,ma non lo ancora fatto!!a volte sono un pò svogliato..ma si sa quanto possono esser noiose queste cure :)

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Rilegendo alcune delle sue precedenti richieste di consulto si evidenzia che il suo prolasso emorroidario e la ragade sono presenti da circa 10 anni.
Da come viene descritta la sua ragade, sembra che questa abbia tutte le caratteristiche di una ragade cronica, condizione che difficilmente è risolvibile con la sola terapia medica.
Anche per il problema emorroidario, se tali sanguinamenti, indipendentemente dalle caratteristiche del materiale fecale, la dieta, la vea prima e dopo.... e nonostante la terapia medica, non cessano, penso sarà necessario prendere in considerazione, per enterambe i problemi, un trattamento chirurgico.
Ci tenga informati.
,
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#7] dopo  
Utente
Allora facendo un pò il punto della situazione posso dire che questa estate è stata nettamente migliore rispetto a quella dello scorso anno,dove il sanguinamento ed i fastidi erano molto più presenti..quindi le cure che sto facendo qualche beneficio l'hanno dato.
però le ricadute ci sono sempre,di meno ma ci sono..vedi da qualche giorno mi esce qualche goccia di sangue dopo un periodo perfetto!
Non vorrei che i miei disturbi siano collegati alla mia alimentazione..ho notato che le emorroidi mi si infiammano specialmente se vado a mangiare in pizzeria,quindi mi raschio e mi esce sangue..a volte mi capita di defecare in modo duro e raschiarmi e poi il giorno dopo perdere un pò di sangue con le feci normali..come ad esempio oggi che ho defecato con feci molli ma molto voluminose questo mi ha casuato dolore bruciore e qualche goccia di sangue sulle feci..infatti quando feci l'anoscopia il dott mi disse,cosi come anche voi,che le feci molli sono terribili per me..
Il medico mi disse che la pizza non è il massimo per una persona che soffre di queste patologie,voi che dite?
io ne mangio assai forse a volte!
cioe fin ora complessivamente stavo meglio..però devo star sempre molto attento questo è il problema!

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente
La terapia medica e la dieta servono solo a lenire la sintomatologia nella malattia emorroidaria, la terapia del prolasso e della ragade anale cronica è chirurgica.
Da quello che riferisce le "ricadute" sebrano frequenti, questo è legato all' entita del prolasso emorroidario che facilmenrte si strozza, si congestiona e sanguina.
Penso che la sola attenzione alla alimentazione non eviterà successivi episodi.
Il consiglio è di una rivalutazione del problema per una eventuale soluzione chirurgica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#9] dopo  
Utente
Per come ho passato questa estate rispetto alla precendete firmerei a vita..sono stato molto meglio..quind un miglioramente ci sta!solo che sono fragile alle ricadute..poi mettendo il fatto che sono un tipo leggermente ipocondriaco mi inizio a fare 1000 domande appena mi esce il sangue..e se non è da li,e se viene da sopra ecc ecc
Anche se 20 mila visite mi hanno confermato il mio problema!
risolverlo sarebbe meglio ,vero forse con la soluzione chirurgica..ma voglio fare prima l'impossibile per riuscire quanto meno ad diminuire i sintomi..perche con qualche emorroide che ti sanguina un paio di volte al mese si può anche convivere..dico se il sanguinamento ed i fastidi sono solo presenti(non sempre) alla defecazione con i dovuti accorgimenti si potrebbe anche convivere,no?

[#10]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il suo ragionamento non fa una grinza.
Dico sempre ai miei pazienti che, tranne in casi particolari dove il sanguinamento è causa di anemia, la necessità di correggere il prolasso emorroidario è strettamente legata all 'intensità ed alla frequenza degli episodi di congestione ,dolore, sanguinamento, etc. ed a quanto questi interferiscono con qualità della loro vita.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#11] dopo  
Utente
dottore una domanda,ma perche le mie emorroidi sembrano soffrire di più quando le mie feci sono molli,non dico diarrea,molli cioè un pò più lente del normale sembra che mi provocano più dolore/raschiamento ed a volte sanguinamento ..forse perchè sono acide?o perche sono più calde?
grazie

[#12]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo, sia la temperatura che l' acidità possono essere responsabili di una intensificazione della sintomatologia.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#13] dopo  
Utente
dott ho sentito parlare benissimo del prodotto Anurex..sa nulla in merito??dicono che abbia risolto i problemi di emorroidi di molte persone!

[#14]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Questi "rimedi" servono solo a lenire la sintomatologia legata al prolasso emorroidario.
L'applicazione del freddo, inoltre, non è da tutti condivisa.
Personalmente in più occasioni ho consigliato l'uso dei dilatatori per mantenere in sede e decongestionare, dopo averlo ridotto manualmente, il tessuto emorroidario prolassato.
Questo , mai nella speranza di risolvere definitivamente il problema, ma solo per ridurre la sintomatologia nell'attesa di una soluzione chirurgica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#15] dopo  
Utente
grazie per la sua disponibilità..
cmq sono 5 giorni che ho ripreso a sanguinare con gocciolamento nella acqua del water dopo aver defecato..le mie feci purtroppo sono molto solide ultimamente,quindi sono costretto a sforzarmi..sto mangiando poche fibre in questo periodo..domani ho il test di intollerenza al lattulosio e dopo domani quello del lattosio,ho paura di avere qualche scarica e quindi di infiammarmi ancora di più...
il mio proctologo fu chiaro,vea prima e dopo,mangiare tanta frutta e verdura e prendermi Venoruton bustine ogni inizio mese per 7 giorni..questo per quasi un anno..poi se dopo il sanguinamento continuava ,dovevo tornare da lui..ora non saprei, questi test posso farli cmq?

[#16]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com