Utente
per il dottore spina.Gentilissimo dottore ho 47 annl soffro di un grave valgismo che non mi permette di beambulare molto'soffro di ansia che curo con xanax.nel 2010 sono stato operato di colicestectomia per calcoli da qui sono iniziati i miei problemi gastrointestinali con diarrea subito subito dopo i pasti,ho fatto controlli sia del sangue sia ecoaddome tutto nella norma nel 2011 ho fatto gastroscpia con risultato di reflusso gastroesofageo colonscopia risultato divericoli e polipo iperplastico.attualmente soffro di lingua bianca e alito cattivo e bocca amara.ldue settima fa ho avuto un virus gastrointestinale con sei scariche diarroiche per due giorni il mio gastroenterologo mi ha dato imodium e sono passate e visitandomi ha detto che soffro di colon irritabile.ieri ho avuto una defecazione dura con fuoriuscita di sangue rosso vivo.anche questa mattina ho trovato nel water una piccolissima goccia di sangue il mio medico sostiene che per lo sforzo siano delle emorroidi.sono molto in anzia e il mio medico alla mia domanda se ripetere la colon mi ha detto per adesso no.chiedo scusa per la lungaggine.la stimo e aspetto sue notizie.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Mettiamo da parte la virosi gastrointestinale: trattandosi di patologia benigna a carattere episodico (vedi anche https://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/88-vomito-e-diarrea.html ) direi che non vale la pena di soffermarsi. Piuttosto qui ci sono, mi pare, tre distinti problemi: il reflusso gastro-esofageo, una non ben definita patologia emorroidaria e infine una sindrome del colon irritabile. Escluse altre patologie a carico del colon (che altrimenti la RSCS avrebbe evidenziato) bisognera' che lei si dia da fare per curare le altre, altrimenti non migliorera' mai.
Per il reflusso ci sono ottimi farmaci che, insieme ad un adeguamento dello stile di vita, nella stragrande maggioranza dei casi riescono a limitare i sintomi evitando il ricorso alla chirurgia. Se desidera approfondire l'argomento puo' leggere questo articolo https://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/112-ernia-iatale-e-reflusso-gastro-esofageo.html
Per le emorroidi ci vorrebbe una visita per definirle meglio: da quanto ho capito il suo Medico non l'ha visitata, quindi nessuno di noi puo' sapere se si tratti davvero di emorroidi ne' eventualmente puo' conoscerne le caratteristiche. Questi ultimi dettagli invece sarebbero utilissimi per affrontare la malattia con la terapia piu' appropriata: per prima cosa le serve dunque una visita da un Proctologo. Anche qui, se vuole saperne di piu', puo' leggere qualche articolo reperibile su questo sito: https://www.medicitalia.it/minforma/colonproctologia/265-la-malattia-emorroidaria.html e https://www.medicitalia.it/minforma/colonproctologia/139-la-malattia-emorroidaria-come-affrontare-e-risolvere-il-problema.html
Per quanto riguarda il colon irritabile il discorso e' molto complesso, perche' una cura vera e propria non c'e': dovra' imparare a conviverci, facendo pero' il possibile per minimizzarne i sintomi, eliminando l'ansia (fattore causale importantissimo!) e allo stesso tempo migliorando il suo regime alimentare.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
grazie per la sua risposta.faro' la visita proctologica che lei mi ha consigliato.per quanto riguarda il sangue rosso vivo le rietiene possa dipendere da emorroidi.mi consiglia di ripetere la colonscopia a distanza fatta nel 2010.la ringrazio.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il sangue rosso vivo, come avra' letto negli articoli che le ho segnalato, e' uno dei sintomi piu' frequenti in caso di patologia emorroidaria. Certamente si puo' avere sangue dall'ano anche per altri motivi; ed e' per questo che viene fatta la colonscopia, proprio per escludere altre patologie. Se poi debba essere ripetuta a breve distanza questo non lo posso sapere: dipende da cosa e' stato trovato (lei ci ha riportato soltanto una descrizione molto sommaria) e da cosa ne pensa il Collega che gliel'ha effettuata.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
lgentilissimo dottor spina le riporto la diagnosi dettagliata della colon fatta il 3.11.2010.si esplora il grosso intestino sino al badsofondo ciecale riscontrando processo diverticolo del sigma e micropolipo asportato endoscopicamente conqlusioni diverticolite micropolipo del sigma (p.e.).le chiedo se e' conveniente fare una rettoscopia o ripetete la colon.Chiedo scusa e aspetto sue notizie.Le rinnovo la mia stima e la saluto

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non sembra una situazione tale da dover suggerire una ripetizione dell'esame a breve distanza di tempo, ma come gia' le ho scritto l'ultima parola spetta al Medico che l'ha effettuato.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
gent.mo dottor Spina le riporto la diagnosi della colon fatta il 6.3.2012:motivo esame proctorragie.Referto:esame condotto fino alla flessura splenica.La mucosa dei tratti esaminati presenta aree di flogosi con minute erosioni e scarso muco adeso.L'aspetto non appare specifica per malattia infiammatoria.Si eseguono biopsie multiple.Presenti diverticoli del sigma.Con retrovisione si osserva ampolla rettale evidenziando papille anali ipertrofiche.Conclusioni :Clonpatia di n.n.d.Risultato biopsia:frammenti di mucosa del grosso intestino con diffusi fenomeni erosivi superficiali,focale atrofia ghiandolare,edema e infiltrazione flogistica linfoplasmacellulare del corion.Aggregati linfatico.f ollicolari.Colite aspecifica.Rimane per me il problema dello svegliarmi con la bocca amara e la lingua impastata .La ringrazio e aspetto sue notizie.

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ma la bocca amara e la lingua impastata non dipendono certo da un problema del colon! Tant'e' che la RSCS l'ha fatta per altri motivi... Mica puo' pretendere che esaminando il colon si possa arrivare a diagnosticare patologie del tratto digerente superiore!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente
Chiedo scuss se la disturbo ancora dottor Spina allora il mio problema della bocca potrebbe dipendere dal reflusso e dallo xanax?Vorrei conoscere anche cortesemente il suo parere sulla mia ultima colon.Le chiedo nuovamente scusa e le rinnovo la mia dtima.Sandro.

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Grazie per la stima!
Senz'altro un reflusso gastro-esofageo e' in grado di causare buona parte dei sintomi da lei riferiti. Sulla colonscopia invece c'e' poco dire: c'e' una colite aspecifica, forse da trattare, ma questo aspetto va visto con il suo Medico Curante.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio la terro' informata.Le auguro buona Pasqua.

[#11]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Di gia'? Grazie mille! Buona Pasqua anche a lei...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#12] dopo  
Utente
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.

[#13]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Voleva scrivere qualcosa?
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#14] dopo  
Utente
Gent. Mo Dott.Spina chiedo scusa se la disturbo.
Ho fatto in agosto 2013 una gastro di controllo dove mi è stato diagnosticato: incontinenza del cardias e gastrite.
Come le dicevo in precedenza io a causa dell'ansia assumo 3 compresse di xanax al giorno.
Ultimamente mi capita di svegliarmi al mattino a causa di lingua bianca e bruciore alla gola. L' otorino mi ha visitato e mi ha detto che la gola dipende dal reflusso. Terapia: gaviscon 30 minuti prima dei pasti e omeprazolo 30 minuti dopo i pasti. Cortesemente vorrei un suo prezioso parere e quando secondo lei ripetere la gastro. La ringrazio sentitamente.

[#15]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ritengo corretta la valutazione del Collega ORL: la terapia consigliata dovrebbe contenere il disturbo entro limiti accettabili. Se non ci sono altri problemi non è indispensabile ripetere la gastroscopia adesso, quantomeno non prima di aver sperimentato la suddetta terapia; ma ovviamente per questo deve attenersi a quanto le ha consigliato l'Endoscopista nel 2013.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#16] dopo  
Utente
La ringrazio. La terrò informata. Come sempre gentilissimo. La saluto.

[#17]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Di nulla.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#18] dopo  
Utente
Le chiedo nuovamente scusa ma l'intervento di colicistectomia quanto può influire in questi miei problemi
Grazie.

[#19]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Indubbiamente non avere più la colecisti implica che l'organismo non ha più la possibilità di immagazzinare la bile per renderla disponibile in grande quantità a seguito di pasti abbondanti. In genere però questo non impatta più di tanto sulla vita di tutti i giorni, e di sicuro non può essere responsabile di gran parte dei sintomi da lei recentemente descritti.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com