Utente
Gentili dottori,
Innanzitutto premetto che venerdì andrò a farmi visitare dal mio medico generico. Ho 24 anni e da circa 3 settimane ho una pallina in prossimità dell'ano grande circa quanto una lenticchia, non mobile al tatto, dura e di colore livido (verdastro-blu) che fuoriesce solo all'atto della defecazione (rientra spontaneamente dentro). All'inizio credevo fosse un'emorroide dato che già ne ho sofferto in passato e dato che nell'ultimo periodo sto soffrendo di stitichezza. Ho chiamato il medico, le ho detto di avere le emorroidi (perchè credevo fosse quello) e mi ha detto di usare la pomata proctosoll tutte le sere per 10 giorni. Oggi è il quinto giorno di cura, il prurito è passato ma la pallina è ancora lì e ho dolore quando sto molto tempo seduta. Non ho mai avuto perdite di sangue. Cosa potrebbe essere secondo voi? Mi rendo conto che è impossibile fare una diagnosi certa senza visita e ripeto che venerdì mi farò visitare, ma nell'attesa vorrei un vostro parere.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ho paura che la mancanza della visita diretta abbia causato un errore di diagnosi. Infatti, stando almeno a ciò che lei descrive, non siamo in presenza di una emorroide, bensì di una trombosi emorroidaria. Ovviamente posso sbagliarmi; tanto quanto il Medico che, come me, non l'ha visitata. Nel caso si fosse trattato di una trombosi emorroidaria al momento bisognerebbe attendere i tempi del riassorbimento: un eventuale immediata incisione del trombo avrebbe infatti velocizzato di molto i tempi di recupero, ma si tratta di una procedura che nel caso andava effettuata nelle prime 24-48 ore dall'insorgenza, quindi credo che ormai sia inutile. La visita di venerdì comunque chiarirà tutto.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto la ringrazio per la celere risposta! Nel caso fosse trombosi emorroidaria, in quanto tempo si riassorbe? La cura consiste in trattamenti locali o in medicinali da assumere per via orale? La ringrazio infinitamente e aspetto la visita di venerdì.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Se una trombosi emorroidaria non viene incisa ci vuole un po' di tempo perchè si riassorba da sola: tre settimane non bastano, soprattutto se non si aiuta con qualche farmaco, sia ad azione locale che sistemica.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottor Spina,
Ho effettuato la visita dal medico curante e mi ha confermato la diagnosi di trombosi emorroidaria: mi ha prescritto Daflon 500, un'intera scatola. Sono passati 2 giorni di cura e non noto miglioramenti, quanto tempo ci vuole in genere per risolvere il problema con questo tipo di cura?

Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Come le ripeto la mancanza della visita diretta ha causato un errore di diagnosi e quindi il mancato trattamento chirurgico immediato del trombo. Ora bisogna attendere i tempi del riassorbimento, che possono essere di diversi giorni o addirittura di alcune settimane.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
Gentile dr. Spina,
Ad oggi, dopo una settimana di daflon, non ci sono miglioramenti visibili. Premettendo che la settimana prossima prenoterò una visita da uno specialista, come mai secondo lei non ci sono miglioramenti? Quali sono le alternative al daflon per risolvere il problema? Oppure devo semplicemente aspettare? Questa situazione mi provoca non poco disagio emotivo e fisico.

Cordiali saluti

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Come le ho detto il riassorbimento di un trombo emorroidario che non è stato inciso può richiedere anche alcune settimane; anche se però a questo punto un miglioramento, pur minimo, avrebbe dovuto esserci. Fa bene dunque a sentire il parere di uno Specialista che possa visitarla.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente
Buon pomeriggio,
ho fissato una visita dal proctologo, ma purtroppo i tempi di attesa sono lunghi. Dopo 3 settimane di daflon ho notato un leggero miglioramento, la pallina si è leggermente sgonfiata e fa meno male ma è sempre lì. E' normale che ci voglia così tanto tempo per riassorbirsi? Il medico curante mi ha detto che posso continuare con daflon dato che ho anche problemi di capillari fragili alle gambe.

Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Sì, come le ho detto il tempo ci vuole. Non possiamo escludere comunque che possa esserci qualche complicanza, quindi ha fatto bene a fissare la visita con il Proctologo.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com