Utente
Buongiorno dottori,
avrei bisogno di un vostro consulto, in questo momento sono un po' agitata.
Ho 20 anni, un anno e mezzo fa in vacanza ho defecato con difficoltà e ho avuto una fuoriuscita di sangue sia nella tazza che sulla carta igienica, tutto attribuito a un taglio che si era fatto o una emorroide, in quanto feci molto sforzo. Ho comunque fatto la ricerca del sangue occulto più volte durante questo anno e mezzo, tutte ovviamente negative. Io sono molto ipocondriaca, tutto questo è iniziato tre anni fa quando mio padre rischiò di morire in seguito a un infarto. Tutta questa paura, agitazione, mi ha portata a uno stress immane, avevo solo 17 anni, e piano piano tutto è andato a innescare (per quanto mi hanno detto) un colon irritabile.
Questo colon irritabile mi lascia spesso in pace, invece ora in periodi di stress causa università, con ritmi frenetici, mi sta causando alcuni problemi.
La scorsa settimana (esattamente sabato) dopo un pochino di stipsi, ho avuto mal di pancia, con conseguente diarrea, ho preso subito l'enterogermina perché ho pensato che non fosse altro che un po' di influenza che gira nell'aria. Il giorno successivo ho avuto un solo episodio di diarrea con poco mal di pancia, per poi tornare alla normalità, defecando una volta al giorno con feci formate.
Almeno fino a questa mattina, dopo che mi sono svegliata ho sentito lo stimolo di andare in bagno, con flatulenza.. ho fatto tantissimo sforzo per defecare, sentivo proprio che erano dure diciamo, quella sensazione di qualcosa di "tagliente" (scusate l'immagine, ma penso sia capitato a tutti).. ecco dopo la prima parte molto dura, composta da palline di feci tutte unite tra loro, il resto delle feci (una quantità comunque abbondante) era più morbida.
Mi sono pulita e non ho notato niente sulla carta igienica, l'unica cosa che ho notato è stato quando ho guardato giù, nella parte dura delle feci, ho notato un punto di sangue, proprio tra due "palline". L'ho raccolto con un cotton fioc e l'ho messo sulla carta igienica, stendendolo si è rivelato un filamento di muco trasparente con del sangue rosso vivo. (se non mi fossi girata come sempre a guardare attentamente non si sarebbe notato)
Dopo la defecazione ho avvertito giusto un senso di calore anale, non ho dolori.
Posso attribuire l'episodio a un taglietto all'interno della cavità o ad una emorroide?

Non so se c'entra molto, ma tra ieri e oggi sto accusando dei dolori ai reni, ma premetto che tra 5 giorni dovrebbe arrivare il ciclo, ed io soffro di fragilità capillare (infatti quando ho soffiato il sano ho visto del sangue anche lì, cosa che mi capita spesso) e sindrome premestruale, quindi ho attribuito tutto a questo.

Secondo voi posso stare tranquilla dato la mia giovane età e come si è presentato?
Ne ho parlato con i miei genitori e mi hanno detto che non è preoccupante in linea di massima, in quanto io sono fissata con le feci, controllo sempre.

Grazie mille.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può star tranquilla,
con i limiti della distanza, non traspaiono elementi di preoccupazione.
SI faccia peràò visitare.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Stia tranquilla e dia retta ai suoi genitori.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
I suoi genitori in linea di massima hanno ragione: il più delle volte si tratta di fenomeni riferibili a patologie di interesse anale quali quelle da lei citate. Questo però non toglie che le cose vadano comunque verificate con una visita proctologica, e naturalmente affrontate nel modo più adatto iniziando la terapia del caso.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimi dottori,
ringrazio tutti per aver risposto in così poco tempo.. Ho deciso di prendere in mano la situazione e se anche domani o dopo domani dovesse verificarsi un episodio simile, di andare dal medico in questione.
Però decisione ancora più importante, ho deciso che sono una ragazza di 20 anni, in salute e piena di vita e quindi non posso assolutamente farmi rovinare gli anni più belli guardando sempre minuziosamente quello che "faccio".
Perciò ce la metterò tutta, perché è diventata anche una questione psicologica e devo assolutamente uscirne.
Vi ringrazio ancora :)

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> non posso assolutamente farmi rovinare gli anni più belli guardando sempre minuziosamente quello che "faccio". <<<

Sacrosante parole. Brava.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie mille :)
Vorrei chiederle però una piccola informazione.. quando si ha un sanguinamento emorroidario oppure anche una piccola feritina all'interno dell'ano/retto, può anche presentarsi solo con un piccolo filamento con del muco e non per forza proprio con gocce anche sulla carta igienica vero?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente. Può anche essere così.





Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
So che sono ripetitiva, ma veramente grazie mille dottore :)
Ammiro il vostro lavoro.

Saluti