Utente 228XXX
Gentili Dottori, ho 31 anni, non fumatore, non bevitore e spero vivamente che possiate dare delle risposte o indicazioni alle mie preoccupazioni. Premesso che sono un soggetto in sovrappeso (120kg e con un discreto accumulo di grasso sull'addome), da circa 12 giorni avverto dei dolori al centro e centro dx dell'addome e più precisamente in più punti al centro dell'addome tra lo sterno e l'ombelico. Il dolore si manifesta in una sensazione crfampiforme alternata a risentimento generale dell'area indicata. Ad aggravare la mia preoccupazione è il fatto che quando storco il busto o contraggo il ventre (es. se mi allaccio le scarpe o mi abbasso per raccogliere un oggetto, respiro profondamente o sbadiglio), la sensazione di crampo si accentua. Ci tengo a far presente che ultimamente ho notato feci galleggianti e relativamente chiare, nel 50% delle volte, poco consistenti. Il tutto accompagnato da frequenti borbottii. Da un paio di giorni inoltre, immediatamente dopo i pasti, avverto un forte dolore alla bocca dello stomaco. Ho cambiato di recente la mia dieta, sospendendo drasticamente i carboidrati e introducendo verdure, principalmente insalata ed alimenti proteici e di recente ho fatto abuso di dicloreum e muscoril per una cervicalgia/rachialgia. Non ho febbre, né sangue visibile nelle feci. Il disturbo va via quasi completamente quando sono a letto per ripresentarsi dopo alcune ore che sono sveglio. Vi assicuro che il disturbo sta notevolmente compromettendo la mia vita sociale e lavorativa, essendo io un soggetto particolarmente ipocondriaco. Ho scelto di scrivere su questo forum perché ho un pessimo rapporto con il mio medico di base, estremamente frettoloso e a mio parere inadatto alla professione (mi ha liquidato con una compressa di cipralex al mattino). Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, è possibile che il suo stato di ipocondriaco, peggiori la percezione dei suoi dolori, comunque sarebbe utile per iniziare un'ecografia addominale con esami del sangue ed una valutazione gastroenterologica. Se ha perso la fiducia nel suo medico è libero di cambiarlo.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Reflusso e meteorismo contraddistinguono il suo racconto.
Nulla di grave ... ma deve affidarsi ad un medico
che le visiti e che la curi!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3] dopo  
Utente 228XXX

Salve dottori, vi scrivo per aggiornarvi in merito alla situazione. Il dolore è praticamente sparito (salvo rare occasioni in cui storco o comprimo molto il busto) per sostituirsi ad una sempre presente sensazione di corpo estraneo, di pesantezza, sul lato dx addome e sotto le ultime costole dx dietro la schiena. Ció che non riesco a capire è perché, quando presente, il dolore/sensazione si manifesti in più punti diversi oppure anche un punto soltanto Continuo a non avere nessun peggioramento, urina e feci apparentemente nella norma, no febbre, anche se ho spesso la sensazione di non aver defecato completamente. Inutile raccontarvi che sono letteralmente alla frutta dal punto di vista psicologico, stanco, iper stressato e con sindrome depressiva diagnosticata dal mio psicologo curante. Vi garantisco che i sintomi sono reali, concreti e non frutto della mia ansia. Domattina avrò un'ulteriore visita da un gastroenterologo e lunedì mattina, il centro, oltretutto privato, si è degnato di concedermi la eco addome. Non sono mai stato un soggetto ansioso e la mia vita si sta rovinando per questo apparentemente banale problema. Vorrei soltanto ottenere una diagnosi, sapere cosa ho, per continuare ad avere la gioia di vivere e non pensare costantemente alla minaccia di un cancro in qualche organo addominale. Avrei altri sintomi se avessi un cancro al colon/fegato/pancreas? Vi ringrazio per il vostro tempo e per dare eventuale risposta alle mie paturnie.

[#4] dopo  
Utente 228XXX

ps dimenticavo e non so se degno di nota, ma 10 giorni fa ho eseguito un rx torace completo, risultato completamente negativo.

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, si sottoponga agli esami e si faccia seguire da un gastroenterologo, ma si rammenti che se il suo stato psichico non sarà sotto controllo la sua qualità della vita potrà non migliorare in maniera soddisfacente.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente 228XXX

Gentili dottori, sono stato a visita dal gastroenterologo. Mi ha visitato ed ha detto che non ho nessun sospetto di tumore né allo stomaco né al fegato poiché l'addome è libero. Gli ho mostrato il punto che mi duole e ha detto che ho sicuramente una piccola ulcera duodenale a causa dei FANS assunti nelle settimane precendenti. Mi ha prescritto 10 giorni di omeprazen da 20mg per 10 giorni. Mi è sembrato certo di quello che diceva, voi cosa ne pensate? Grazie mille del vostro tempo. Saluti cordiali

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'ulcera è diagnosticabile solo attraverso gastroscopia.
Per il resto, vale quanto le ho già scritto.

Si tranquillizzi
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
L'ulcera duodenale è una diagnosi di certezza oggi con la gastroscopia e prima con un rx I tratto tubo digerente con contrasto, clinicamente si può sospettare, ma per prescrive una terapia corretta, bisogna avere una diagnosi altrettanto corretta.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#9] dopo  
Utente 228XXX

Gentili dottori, vi ringrazio per la pazienza e per il tempo dedicatomi. Scrivo ancora una volta per aggiornarvi in merito alla situazione. Il dolore all'addome si è stanziato sempre nello stesso punto ed è relativamente continuo (il medico che mi ha visitato dice essere duodeno). Inoltre da due giorni sto avvertendo dei forti dolori al centro del dorso, che sento essere di riflesso. Arrivato a questo punto, vi chiedo di ascoltare ed eventualmente di commentare una mia considerazione: ho seguito il vostro consiglio e cioè quello di rivolgermi ad un professionista...infatti ne ho visti ben tre! 1 chiururgo epatologo e specialista delle vie biliari, 1 oncologo 1 gastroenterologo proctologo. Ora mi chiedo, come è possibile prendere per i fondelli un paziente disperato e distrutto dal malessere, non prescrivendomi nemmeno un'ecografia addome, spacciandosi per medici professionisti e spillandomi fior di quattrini??!?. Oltretutto mi sono servito di professionisti privati e non della sanità pubblica, per evitare gli incredibili tempi di attesa! Grazie di tutto. Un saluto cordiale

[#10]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente un'ecografia, può prescrivergliela il suo curante senza la necessità di un'indicazione specialistica, ma le ripeto che probabilmente il suo stato psicologico le peggiora la percezione dei suoi sintomi. Se le sembra di non venire a capo della problematica, ne parli con il suo curante e si faccia aiutare.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#11] dopo  
Utente 228XXX

Grazie Dott. Sforza, lei è cortese, così come il Dott. Quatraro. Sto proseguendo la cura prescritta dal mio gastroenterologo tuttavia non noto sostanziali miglioramenti, continuo ad avere questa sensazione di corpo estraneo e dolore quando mi piego oltre il limite (per allacciarmi le scarpe) oltre ad un discreto dolore al centro del dorso, quest'ultimo è cronico ma di notte sparisce per ripresentarsi dopo un paio d'ore al risveglio. Fermo restando che ho ri-prenotato la eco addome disdetta a causa del gastroenterologo (diceva che secondo lui non è necessaria), e fermo restando il fatto che sono alla seconda seduta da uno psichiatra per il problema "ipocondria", ho un quesito da porvi: "secondo voi dalla sola palpazione dell'addome, si può rilevare che non ho un cancro allo stomaco, pancreas o fegato? Continuo a non avere altri sintomi, le feci sono tornate relativamente copiose e consistenti, urine chiare e limpide, no febbre, no vomito, ho discreto appetito. Devo però aggiungere (cosa mai postata fin d'ora) che 6 anni fa ho affrontato un seminoma al testicolo dx e 4 cicli di PEB, qui si spiegano tutte le mie paure. Il mio amico Oncologo (che mi ha seguito 6 anni fa) dice che ho la sindrome della mammella fantasma, che non ho nulla.
Garantisco che la vostra risposta contribuirebbe notevolmente al mio benessere psicologico. Nel frattempo, grazie mille.

[#12]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
No, la sola palpazione non è sufficiente per decretare una diagnosi di certezza di alcun tipo, ma può far indirizzare il medico per accertamenti più specifici indispensabili per fare diagnosi. Continui comunque a farsi seguire anche per l'ipocondria.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#13] dopo  
Utente 228XXX

Gentili dottori, sto proseguenfo il mio iter diagnostico, ho prelevato ieri sera i miei esami di sangue, di seguito i risultati:

Esame Risposta Valore di riferimento
AMILASEMIA(Met.dnetico) 61 20-90
TRANSAMINASI GOl (AST)(Met.UV cinetico) 36 12-38
TRANSAMINASI GPl (AL T){MetUV cinetico) 45 15-41
FOSFA T ASI' ALCALINA (Met.colorimetrico) 249 100-290
GAMMA-.GLUTAMIL·TRANSPETIDASI (GGT)(M.SZASZ) 61 10-50

VES I ORA 12 Minore di 20
PROTEINA C REATTIVA 1,20 NEGATIVA 0-8

GLOBULI BIANCHI(WBC) 11100 4000-11000
GLOBULI ROSSI 56700000 4400000-5600000
EMATOCRITO(HCn) 46% 40-50

gli altri valori sono esattamente nei parametri, ieri sera ho avuto un ulteriore incontro con il mio gastroenterologo, gli ho riferito che la terapia con omeprazolo non ha avuto gli effetti sperati e guardando le analisi ha ipotizzato che si tratti di sindrome da colon irritabile con sintomi che si esacerbano con il forte stress dovuto alle crisi di panico. Mi ha prescritto Duspatal per 7-10 giorni due volte al giorno (presa ieri sera e stamane, non so se è casuale ma ho avvertito un miglioramento estemporaneo). Nel frattempo il dolore va e viene, non è più fisso e non è più soltanto nella regione dell'ipocondrio ma lo avverto a centro dell'addome 7-8cm sopra l'ombelico, alla relativa destra ed episodicamente sulla sinistra in alto sotto le costole. Avverto inoltre un dolore trafittivo, particolarmente forte, al centro del dorso, ma anche questo non è sempre presente e non so se correlato. La terapia continua con cipralex una volta al dì e seduta settimanale con il terapeuta. Giovedì mi sottoporrò alla eco addome. Attendo con ansia le vostre considerazioni in merito. Vi ringrazio come al solito.

[#14]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Il suo gastroenterologo è ben orientato, continui secondo le sue indicazioni.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#15] dopo  
Utente 228XXX

Dottore la ringrazio per la risposta, ma mi chiedevo, a suo avviso, è possibile che questi dolori si protraggano nel tempo così a lungo? Ho paura di avere un cancro al pancreas, veramente paura. Non ho potuto fare a meno di notare che il Dott. Quatraro, non risponde più ai miei quesiti, chiedo scusa se sono stato tediante. Ringrazio di cuore in ogni caso.

[#16]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Caro utente,
ho seguito il consulto
ed il caso ha voluto che le rispondesse prima il dr. Sforza
Il quale ha gestito ottimamente il consulto
al punto che non mi è sembrato il caso di sovrappormi;
... ad ogni modo non vi è alcun sospetto,per cancro del pancreas.

Si rassereni.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#17] dopo  
Utente 228XXX

Dottore, cosa potrebbe essere questa sensazione di corpo estraneo doloroso (non alla palpazione , ma alla compressione del busto)? Grazie mille

[#18]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, io ed ed il dott Quatraro le abbiamo risposto in maniera credo esaustiva. Si affidi pure al gastroenterologo con serenità, che già ha dato un orientamento diagnostico escludendo patologie tumorali, senza trascurare l'aspetto psicologico. Ogni ipotesi di malattie più gravi su i diversi tipi di dolore non ha alcun supporto di serietà, nè di utilità per il suo stato d'animo.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#19] dopo  
Utente 228XXX

Grazie mille dottori.

[#20]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e auguri.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#21] dopo  
Utente 228XXX

Gentili dottori mi sono sottoposto alla eco eccome completa, dalla quale non è emerso nulla, se non un "intenso meteorismo" intestinale. La dottoressa ecografa, mi ha consigliato di terminare la cura con il Duspatal dato che a detta sua "aumenta il meteorismo e la stitichezza". Dice inoltre che non ho nulla di nulla se non un leggero fegato grasso, che devo godermi la vita e perdere peso. Nel frattempo il dolore alla parte alta dell'addome non è più fisso, ma si presenta occasionalmente (almeno una volta al giorno e non associato ai pasti) e relativamente forte. Continuo ad avere la sensazione di corpo estraneo nell'addome alto sotto lo sterno che peggiora quando mi fletto in avanti. Dottori, ora mi chiedo, è possibile che l'intenso meteorismo diagnosticato, mi dia questo forte dolore/sensazione? Grazie mille per il tempo che spederete per me. Saluti cordiali

[#22]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Mi sembra che la dottoressa l'abbia ampiamente tranquillizzata e le nostre considerazioni sembrano in linea con le sue conclusioni diagnostiche, quindi la risposta è possibile. Non trascuri l'aspetto anche psicologico nella gestione della cura dei suoi sintomi.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#23] dopo  
Utente 228XXX

Dottore mi scusi, dato che sono veramente esausto di questi dolori ed intenzionato a risolvere il problema, le porgo una domanda di esperienza: i miei dolori potrebbero essere di natura psicosomatica e non fisica? La ringrazio molto. Saluti cordiali

[#24] dopo  
Utente 228XXX

Ci tenevo a far presente che sto assumendo anche simecrin dopo i pasti ma senza alcun riscontro apparente. Grazie ancora

[#25]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Mi sembra che il medico che l'ha visitata già le ha risposto, quindi io mi ripeto per l'ennesima volta dicendole che è possibile. Segua quindi anche tutte le raccomandazioni farmacologiche fornitele dal dott-Ruggiero.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#26] dopo  
Utente 228XXX

Gentili dottori salve, vi aggiorno sulla mia situazione: sto proseguendo la terapia psicologica, ma i sintomi si sono diversificati, il dolore fisso all'addome è ora diventato episodico, mentre da qualche giorno ho un dolore puntiforme che va e viene tra le scapole, che si accentua quando deglutisco cibo solido e bevande gasate. Secondo voi di cosa si potrebbe trattare? Vi ringrazino sempre per il vostro tempo.

[#27] dopo  
Utente 228XXX

Gentili dottori, devo purtroppo notare che non ho ricevuto alcuna risposta e di questo mi rammarico molto. Vorrei poter rubare un attimo del vostro tempo per poter rispondere al questa mia domanda. I sintomi precedenti (riferiti al 23 febbraio sono quasi del tutto spariti) tranne che per la sensazione di corpo estraneo nell'addome sulla destra. Da 4 giorni invece, ho un discreto dolore all'altezza dell'anca, localizzato sulla sinistra, lo percepisco solo quando sono a letto in posizione supina o seduto allo schienale del sedile dell'auto (praticamente solo se la parte è a contatto con una superficie). Sento dolore allo sfioramento dell'area indicata (come se provenisse dalla pelle) mentre se premo a fondo il dolore non si esacerba. Sono decisamente preoccupato che il dolore sia dovuto a dei linfonodi ingrossati. Vi ringrazio del vostro tempo, spero possiate e vogliate rispondere al mio quesito. Nel frattempo cordiali saluti.

[#28]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, si sta progressivamente spostando su problematiche per le quali si può consigliarle soprattutto di migliorare il suo stato psicologico, motivo per il quale si affidi allo specialista.
Cordiali saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#29] dopo  
Utente 228XXX

Dottore chiedo scusa nuovamente, sto cercando con la terapia di risolvere i miei disturbi relativi all'ipocondria. Le assicuro che però i dolori alla schiena sono veramente acuti e sinceramente dubito fortemente che siano dovuti all'aspetto psicologico. D'altra parte sono in terapia e ormai da due mesi non sto più vivendo a causa di questi dolori. Stavo pensando ad una base di ricovero o ad una TAC total body per capire cosa mi sta succedendo. Ho 31 anni e non posso più andare avanti così. Spero mi possa dare un consiglio. Grazie mille. Saluti cordiali

[#30] dopo  
Utente 228XXX

Dimenticavo, proprio per il mal di schiena a seguito di una radiografia toracica (del tutto negativa) e di una visita specialistica da un ortopedico, sto assumendo flexiban e nicetile da ormai 10gg (la cura somministrata dal medico è di 20gg), La domanda che mi pongo è: è possibile che il meteorismo all'addome, allo stomaco e all'intestino, diano origine a dei mal di schiena dorsali e lombari così forti (i più forti sono quelli dorsali, poco più sotto le scapole). Vorrei solo riuscire a star bene e sentirmi bene come succedeva 2 mesi e mezzo fa, quando la mia vita è cambiata a causa del dolore. I dottori che ho visto mi trattano con aria di sufficienza, senza mai formulare una diagnosi corretta. Vi chiedo aiuto. Grazie

[#31]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si,se non riesce con il suo curante e con gli specialisti a migliorare i suoi disturbi, può richiedere un ricovero nel reparto di competenza, che però solo il suo medico con l'aiuto dei consulenti potrà indicarle.
Per i disturbi alla schiena, lo specialista più appropriato è l'ortopedico.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#32] dopo  
Utente 228XXX

Gentili Dottori salve, sono ancora qui a scrivervi, perché nonostante esami e consulti non riesco a risolvere il mio problema è più passa il tempo e più sono demoralizzato. Ho parlato del ricovero con il mio curante e lui dice che non ci sono i presupposti, tuttavia il dolore all'addome destro si è ripresentato, solo che adesso ho anche forti dolori alle scapole e al centro del dorso. Attendo di prendere appuntamento da un nuovo gastroenterologo. I dolori non sembrano associati ai pasti, mi chiedevo quindi se possano essere collegati ad un malfunzionamento della colecisti, anche se dalla eco addome risulta normo formata. Chiedo scusa se chiedo ancora ma i problemi restano ed io non so trovare una soluzione al mio problema, talvolta mi sento veramente male da non riuscire a vivere.Grazie di tutto

[#33]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
In questo momento migliori prioritariamente il suo stato psicologico, perchè solo con uno stato psicologico solido potrà fronteggiare qualsiasi difficoltà. No si concentri ogni volta su una problematica diversa, perchè potrebbe peggiorare la sua situazione di ipocondria.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#34] dopo  
Utente 228XXX

Dottore mi perdoni, non vorrei sembrarle ripetitivo e scortese, ma devo ripeterle la stessa cosa che dico settimanalmente al mio terapista. MI SCUSI MA IL MIO PROBLEMA E' FISICO PERCHE' SENTO DOLORE, DOLORE, DOLORE. Le garantisco che se non avessi dolore, io vivrei la mia vita al 101%.

[#35] dopo  
Utente 228XXX

Mi scusi, ma il fatto di non essere creduto sul mio star male mi distrugge.

[#36]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, voglio esprimermi ancora più chiaramente e spero definitivamente, sul fatto che il suo è un problema reale (quindi viene creduto) e del resto il suo curante sicuramente non trascurerà il suo caso, ma il modo per curarlo deve tener conto oltre che del gastroenterologo anche dello psicologo.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#37] dopo  
Utente 228XXX

Gentili dottori, stasera mi sono sottoposto all'ennesima visita gastroenterologica. Il medico mi ha fatto una lunga anamnesi, visitato approfonditamente alla fine è giunto alla conclusione che secondo lui non ho masse nell'addome (ricordo la eco negativa) e che a detta sua, l'intenso meteorismo e probabilmente una particolare conformazione del colon (colon destro) , mi causano i persistenti dolori. Mi ha detto però che per escludere ulteriori patologie, devo fare delle analisi delle feci con ricerca sangue occulto, parassiti e analisi standard, oltre a dosaggi tiroidei e test della celiachia. Inoltre mi ha detto che se dovessero risultare negativi, non ci sarà bisogno di indagare oltre, confermando la sua diagnosi iniziale. Sono parecchio preoccupato sul risultato del sangue occulto nel feci, so che devo affidarmi al medico e che devo seguire le sue indicazioni, ma secondo voi, ci potrebbero essere presupposti per un cancro al colon? Nel frattempo mi ha prescritto simecrin prima dei pasti, colonir a pranzo e a cena e obimal se sento dolore intenso. Vi ringrazio molto per il vostro tempo e per le vostre considerazioni in merito.

[#38]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Va bene, si affidi allo specialista è non pensi alle patologie più gravi, come già le abbiamo più volte detto.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#39] dopo  
Utente 228XXX

Salve dottore, grazie sempre per la celere risposta. Mi chiedevo, dato che il medico mi ha detto di assumere oblimal "alla bisogna" (contro il dolore), e gli altri due farmaci sempre, dopo quanto tempo di trattamento potrebbe avere effetto la terapia? Potrebbe essere anche questa inefficace? (solo con duspatal per 5/6 gg ho trovato miglioramento). Se avessi il cancro al colon, avrei anche altri sintomi? Non ho febbre, né dimagrimento e ne sangue macroscopico dopo ormai 70 giorni di dolore. So che non dovrei pensarci, ma per me è impossibile farlo. Vi sarei molto grato se poteste dammi delle risposte. Saluti

[#40]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Va tutto bene stia tranquillo, il tempo del trattamento è soggettivo.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#41] dopo  
Utente 228XXX

Gentili dottori, sono ancora qui con il mio dolore ed ho la sensazione che stia peggiorando.ieri ho avuto difficoltà a digerire è da quando sto usando i nuovi farmaci, le mie feci sono arancioni ed inconsistenti. Ieri ho sentito il medico e mi diceva che è presto per avere feedback del medicinale. Il dolore è sempre al centro addome spostato sulla destra, se mi pigio sul punto dolente, a volte sento dei borborigmi ed una sensazione di pressione alleviata per qualche istante, per poi riprendere come prima. Non riesco a vivere, sono ossessionato dall'idea di avere un cancro al pancreas. Il mio nuovo medico non lo ha mai citato, ma io ho paura, paura alle stelle. Se fosse tale, a distanza di quasi tre mesi dalla comparsa del dolore, avrei altri sintomi? So che vi sto chiedendo aiuto a distanza, ma vi prego dal cuore di rispondere al mio quesito in tutta sincerità. Grazie mille per quello che farete

[#42]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Stia tranquillo, la patologia di cui ha paura non si manifesta con i sintomi da lei descritti.
Le ripeto per l'ennesima volta si faccia aiutare anche dallo psicologo, solo così potrà dominare le sue paure.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#43] dopo  
Utente 228XXX

Grazie Dottore, dovrebbero tutti i medici dovrebbero essere come lei ed il Dr Quatraro. Ho letto inoltre che il suddetto ha scritto, sul portale MEDICITALIA, un pezzo sul cancro al pancreas abbastanza esaustivo. Sono a colloquio settimanale dal terapeuta ma a detta sua, dovrei passare ad uno psichiatra per la somministrazione di alcuni farmaci finalizzati a ridurre la mia ansia/panico. Vorrei solo che il mio dolore sparisse per ritornare a vivere. Tutto qui. Grazie di tutto

[#44]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e sia fiducioso.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#45] dopo  
Utente 228XXX

Salve, dottore, sto evacuando feci giallognole e apparentemente grassose. Ho letto che potrebbero essere sintomo di problemi pancreatici. E' normale? Grazie mille

[#46] dopo  
Utente 228XXX

Ah dottore, dimenticavo di dirle che ieri, per quasi tutto il giorno, il dolore è quasi del tutto sparito. Oggi va meglio, ma stavolta ho disturbi principalmente all'addome di sinistra sotto le costole (no fianco). Cosa ne pensa? Grazie

[#47]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Va tutto come diagnosticato.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#48] dopo  
Utente 228XXX

Mi scusi dottore, non ho capito. Anche se il dolore non è del tutto sparito (e , potrei essere sulla via della guarigione? Grazie mille

[#49]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Se sta guarendo come le auguro, glielo deve dire lo specialista che l'ha in cura.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#50] dopo  
Utente 228XXX

Salve dottore, quanto vorrei aver scelto una carriera universitaria inerente alla medicina! Oggi ho ritirato gli esami fatti 35 giorni fa e che ho voluto rifare per eccesso di zelo. Tutto nei valori tranne got e Gtp un po alterate. Le ho fatte leggere al professore epatologo che mi segue. Dice che é perfettamente normale in un individuo in sovrappeso. Domani riceverò esami celiachia e tiroidei? Dottore mi chiedevo come mai il mio medico me le abbia prescritte. Se solo potessi avere la disponibilitá a farmi seguire da un medico come lei o il dr quatraro. Qui i medici sembrano sempre restiii a rispondere alle domande, quasi come se li infastidissi. Penso che la carriera medica sia una missione, sicuramente non adatta a tutti. Non vi ringrazieró mai abbastanza per quello che fate.

[#51]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Va bene, continui pure con lo specialista, ma stia sempre sotto controllo psicologico.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#52] dopo  
Utente 228XXX

Gentile dottore, oggi ho ritirato gli esami relatici alla tiroide ed alla celiachia. I valori sono decisamente nella norma, non ho più fasi acute di dolore, solo microfitte in più punti dell'addome, mi sento meglio anche se non bene del tutto. Le sedute dal terapeuta continuano. Grazie mille, volevo aggiornarvi.

[#53]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Va bene, continui come sta facendo.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#54] dopo  
Utente 228XXX

Gentili Dottori salve, chiedo scusa se ogni tanto vi rubo del tempo. Volevo porre una domanda: sto seguendo terapia con duspatal, simecrin e colonir a pranzo e a cena, l'ecografa a suo tempo mi disse che il duspatal aumenta il meteorismo intestinale, la somministrazione quindi non è controproducente agli altri due farmaci? Ho fatto la sciocchezza di mangiare degli alimenti piccanti e non so se a causa di ciò il dolore si è ripresentato, sento che nella zona dolente i borborigmi sono forti ed anche la pressione è forte. Grazie mille per le vostre risposte.

[#55] dopo  
Utente 228XXX

Dottori salve, oggi ho ritirato le analisi complete delle feci, tutto negativo, parassiti assenti, assente anche il sangue occulto. Mi chiedevo quindi, alla luce della diagnostica effettuata, è valida la tesi di un disturbo funzionale del colon, meglio conosciuto come Colon irritabile? Grazie mille per le risposte.

[#56]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si, può essere un colon irritabile.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#57] dopo  
Utente 228XXX

Dottori buongiorno, sono stato dal mio gastroenterologo per farmi leggere le analisi, mi ha di nuovo visitato, ed ha concluso che secondo lui non ci sono altre analisi da fare perché non ho nulla. Ora mi chiedo, come è possibile dire una cosa del genere, se io ho di nuovo dolori continui e di nuovo molto forti? Mi senti veramente demoralizzato, non so che fare. La terapia che sto facendo (non so se dipende da lei) funziona parzialmente o non funziona affatto. I dolori adesso sono diventati forti anche all'addome sinistro. Che cosa mi consigliate di fare? È già il terzo gastroentrologo che vedo è senza trovare giovamento. Analisi tutte negative. Vi prego di darmi Aiuto ed ascolto.grazie

[#58]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Le abbiamo già consigliato cosa fare più volte e la situazione non è diversa dai consulti precedenti.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#59] dopo  
Utente 228XXX

Mi scusi dottore, intende di rivolgermi allo psichiatra? Sono in terapia da un bel po' ormai con xanax e cipralex, la cura non ha effetto sui dolori del mio addome. Nemmeno la cura con COLONIR/ OBIMAL e SIMECRIN ha effetto. Ormai sono rassegnato al fatto che dovrò vivere tutta la vita con questi dolori all'addome destro. Tutto questo mi getta in una depressione che non posso descrivere a parole. Non è possibile che dopo aver visto 4 medici uno psicologo ed uno psichiatra, nessuno sia riuscito a dirmi cosa ho e come risolvere i miei problemi. Mi sento veramente all'inferno.

[#60]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Lo psicologo giusto è importante proprio per farle vivere meglio tutti i suoi disturbi e a far si che il trattamento del gastroenterologo sia il più efficace possibile.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#61] dopo  
Utente 228XXX

Dottore mi perdoni, siamo ornai alla replica 58 e mi rendo conto che ormai siete stufi di me. Il mio gastroenterologo si rifiuta di cambiarmi la terapia e di fare altri esami. Ma ho un dubbio che mi attanaglia la vita, dovró vivere per sempre con il dolore? E sempre di quest intensità? Cambiare ancora medico servirebbe? Nessuna delle terapie che ho osservato si é rivelata funzionante. È possibile che tutti i medici visti si siano sbagliati? So che vi chiedo la luna a distanza, ma vi parlo con il cuore in mano di rispondere alle mie domande. Grazie grazie grazie

[#62]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Sicuramente troverà un medico che le sembrerà il più appropriato, ma la sua guarigione dovrà partire soprattutto da lei.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#63] dopo  
Utente 228XXX

Dottore mi scusi, ho una domanda da fare che forse non ho mai posto. Perché secondo lei il dolore sparisce completamente di notte per poi ripresentarsi quando mi metto in movimento per lavorare, e perché diventa più forte dopo aver defecato? Volevo chiederlo al mio curante ma è in ferie. Grazie mille dottore lei è sempre cortese.

[#64]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente se riuscissimo senza visitare, a dare risposte serie a domande come quella da lei posta saremmo infallibili, ma purtroppo la realtà è diversa, probabilmente è proprio per questo che il suo stato di vigilanza peggiora la sintomatologia. La su scritta domanda comunque dovrà porla al gastroenterologo che la visiterà.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza