Utente 129XXX
Buongiorno a tutti esattamente un mese fa sono stato operato per un prolasso e emorroidi di 3° grado con il metodo longo, operazione perfettamente riuscita e beneficio eccezionale dopo due settimane dall'intervento (a parte una noiosa ragade che mi ha dato bruciore per alcuni giorni).
Probabilmente a causa del mio lavoro (ho ripreso e sono rimasto seduto in auto per parecchie ore da subito) mi si è trombizzato un'emorroide esterna, il chirurgo che mi ha operato mi ha prescritto, pazienza e lavaggi tiepidi con Anonet... effettivamente dopo circa 10 giorni il trombo che non era piccolo si è molto ridotto, quasi sgonfiato (al tatto è molle e quasi "rugoso")...
detto questo però a distanza di ormai 3 settimane l'ulteriore riduzione non si vede, il trombo è piccolo ma da ancora un leggero fastidio (piccole sensazioni di prurito/fastidio).
Dopo Pasqua tornerò dal chirurgo che mi sta seguendo, vi chiedo però se è a vostro parere un decorso "normale" nei tempi (quasi tre settimane non mi sembrano poche) e se posso riprendere a fare attività fisica come la corsa e la palestra (o esistono rischi di recidiva?)

grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Quello che descrive è un ematoma perianale, si è formato un coagulo a livello di vasi venosi presenti sul margine anale.
Purtroppo, anche con l'aiuto di farmaci, il riassorbimento è lento, quindi non meraviglia ancora la sua presenza dopo 3 settimane. Eviterei, per il momento, una intensa attività fisica.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 129XXX

Gentile dottore grazie per la risposta che conferma ulteriormente la necessità di avere pazienza.
Mi piacerebbe capire se è possibile avere sollievo da questi piccolo fastidi con qualche pomata anestetica o che possa dare qualche sollievo... giusto per rendere la (lunga) attesa del riassorbimento un po' meno fastidiosa.

grazie di nuovo e buona giornata.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non facciamo prescrizioni e non modifichiamo terapie.
Certo, esistono molti presidi terapeutici, da assumere oralmente o ad azione topica, che potrebbero aiutarla, ne parli con il suo curante.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 129XXX

Certamente grazie.

[#5] dopo  
Utente 129XXX

Buongiorno dopo quasi 5 settimane non ho più problemi nemmeno quando mi scarico (capita qualche piccola traccia di sangue) ma prurito e fastidio sono spariti.
Resta però l'escrescenza (credo possa definirsi "marisca"?) abbastanza "svuotata" ma piuttosto voluminosa (direi grande come il polpastrello del mignolo).
L'assenza di problemi riduce la cosa ad una semplice questione estetica (peraltro dal mio punto di vista poco importante vista la localizzazione) chiedo però se è possibile ipotizzare nel lungo periodo (2-6 mesi) un'ulteriore riduzione della parte che risulta di colore rosa molto chiaro.
grazie.

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Probabilmente si!
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com