Utente 416XXX
Buona sera, ho letto molto qui dentro e volevo cortesemente avere dei pareri riguardante il mio caso.
Ho 24 anni e dall'età di 20 soffro di problemi rettali. La prima volta credevo fossero emorroidi che si sono portate nel tempo fino a quando un anno dopo decido di andare dal medico che trova invece condilomi acuminati, mi curo con aldara e dopo un lungo periodo rimuovo ciò che resta chirurgicamente. Sto bene per un bel po di tempo a parte una strana diarrea che mi fa andare in bagno 5-6 volte al giorno ma le feci sono scure e grandi, fin quando ricominciano i dolori acuti e i bruciori e credendo una recidiva dei condilomi vado dal mio medico che invece mi dice di stare tranquillo e usare Antrolin per le probabili emorroidi. Dopo qualche mese di cure inefficaci vado da uno specialista che mi dice che ho delle ragadi, mi prescrive una crema coaudivante e comincio ad usarla, l'infiammazione diminuisce e con essa dolori e bruciori ma con tutta la cura continuo ad avere bruciori e dolori durante la giornata debilitanti ma meno fastidiosi di prima. Ritorno da lui e mi propone l'operazione che accetto ed ho fatto quasi 3 mesi fa. Nell'attesa continuo ad utilizzare actirag come crema quando i dolori si fanno insopportabili. Mi opero e a parte un'irritazione perianale che dopo l'ok del medico ho guarito con gel d'aloe in qualche giorno e qualche recidiva della stessa qualche settimana fa, adesso ho in alcuni momenti della giornata prurito anale ma probabilmente dovuto al sudore che provoca il caldo che sta facendo in questi giorni infatti capita spesso quando ho gli indumenti che si mettono un po in mezzo diciamo o quando cammino, ho avuto una stitichezza e pesantezza nella parte bassa dello stomaco + sensazione di dover andare in bagno a detta dello specialista normale per via dell'operazione di tanto in tanto alternata con la mia tipica diarrea. Preciso che per la stitichezza ho usato solamente ciò che mi ha dato il medico cioè macrogol 4000 e integrare 200 g di verdura cotta a pranzo e cena. Il macrogol mi dava distensione addominale quindi ho usato prima la dose detta dal medico 2 bustine al dì e dipendentemente dai casi di stipsi o diarrea meno o niente del tutto, l'unica cosa in più durante l ultimo periodo di stipsi sono state un paio di prugne secche al dì, ora era tornata questa stipsi e diarrea alternata 4-5 volte al giorno ma feci quasi solitamente solide o porose scure più pesantezza al basso ventre. Ho iniziato a prendere kijimea e la frequenza nell'andare in bagno si è normalizzata però di tanto in tanto il colore delle feci la mattina è giallo, sto prendendo anche elgasin come detto dal mio medico di base.

Ho notato che meno carboidrati e dolci(che ho abolito quasi totalmente) attenuano il disturbo di pesantezza nello stomaco e la sensazione di dovere andare in bagno. Non riesco a mangiare una pizza intera,un gelato o bere un succo perchè sto subito male e devo correre in bagno, se mangio frutta a meno che non sia melone idem.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Consideri una vautazione gastroenterologica ed eventualmente una colonscopia. La situazione anorettale sembra sotto controllo. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 416XXX

Grazie mille per la risposta, volevo chiederle anche se è normale in un analisi emocromo l ematocrito è a 37.9%, peso 52 kili e sono alto 1.72 è nella norma? Perche so che in un uomo le minime sono 45%. Non per fare autodiagnosi ma potrebbe trattarsi di celiachia o candida intestinale?

[#3] dopo  
Utente 416XXX

Mi sono dimenticato di dire che nonostante non abbia più dolori rettali sono rimasti fuori sulla sinistra quella specie di polipo sentinella e sulla destra due piccoli pallini rosa tipo emorroidi che pero non mi danno un gran che fastidio. Per il resto posso chiedere un consiglio nella sezione gastroenterologia? La ringrazio per la coetesia e la risposta di prima. Una buona giornata e buona.