Attivo dal 2017 al 2018
Buongiorno dottori, tutto è incominciato un mese fa quando mi è capitato dopo ore passate seduto a lavorare col caldo di avere la sensazione di ano umido, nonostante questo fosse completamente asciutto e non ci fosse nessuna perdita neanche microscopica. Ho incominciato così, nervosamente, a pulire in continuazione l'ano con la carta igienica, a lavarlo di continuo e questo mi ha causato bruciore. Al che sono andato dal medico che mi ha detto di mettere il gentalyn beta e di non mangiare piccante, cosa che continuo a fare da un mese a questa parte come non mai, oltre all'assunzione di una dose cospicua di caffè o tè (più di sei al giorno). Grazie alla pomata in due giorni il fastidio è passato completamente, dopo una settimana si è ripresentato, in forma leggerissima, senza sensazione di ano umido ma solo bruciore, sono andato a stuzzicare l'ano alla ricerca di qualcosa di anomalo e si è arrossato. Altra applicazione di gentalyn per due giorni e il fastidio è passato per poi ripresentarsi dopo una settimana con un leggerissimo prurito della durata di una ventina di minuti e nessuna sensazione di ano umido o bruciore. Avrei dovuto applicare il gentalyn per più tempo? Ora ho deciso di non applicare nulla e aspettare pazientemente, per il momento non ci sono sintomi. Ora che vi scrivo è comparso un leggero prurito e l'ano, alla vista è leggermente arrossato. Debbo dire che l'ho stuzzicato parecchio ieri sera. Che ne dite? Grazie. Premetto che soffro di ansia, sono ipocondriaco e in cura dallo psichiatra con trittico, olanzapina, talofen. Oxcarbazepina. Mi sembra che il problema si presenti quando sono agitato...

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Una visita proctologica se si ripresenta la sintomatologia descritta.
Con questa visita si chiarirà l'entità del suo problema e la causa.
Eviti, prima di questa visita, applicazioni di antibiotici e cortisonici.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Grazie dottore, così a distanza si è fatto un'idea?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! un' idea? ma non una certezza.
Necessaria una visita.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Ok, dottore, torno dal medico di famiglia e sento cosa si può fare. Mi può comunicare l'idea che si è, fermo restando che è un solo un'idea?

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Dermatite perianale? ma dovuta a che cosa?
Quando dico visita intendo specialistica colonproctologica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Attivo dal 2017 al 2018
Ok dottore. Forse dovuta al fotto che stuzzico e lavo la zona di continuo? Sì, sì, ma devo chiedere prima al medico di base, per farmi fare l'impegnativa per la visita e se la ritiene opportuna. Posso mettere un po' di ossido di zinco nel frattempo?