Utente 338XXX
Buongiorno,
rifacendomi a una precedente domanda rimasta senza risposta, aggiorno e correggo la domanda.
Ho 57 anni e ho saltuariamente problemi di emorroidi fin da quando avevo meno di 30 anni, che talvolta prolassano dopo l’evacuazione ma bene o male rientrano successivamente; a volte sono più infiammate e doloranti, altre volte no. Da circa 7-8 anni mi capita anche saltuariamente di avere lievi sanguinamenti, che in genere scompaiono dopo qualche giorno. Comunque non mi hanno mai dato veramente fastidio e le ho sempre considerate conseguenza inevitabile della tendenza a irregolarità intestinali, con brevi periodi di stitichezza e presenza di molto gas intestinale. Tre anni fa avevo fatto una ricerca di sangue occulto nelle feci, con esito negativo.
Preciso che non fumo, mangio e bevo moderatamente e pratico attività sportiva (escursionismo in montagna) limitatamente ai fine settimana, mentre il lavoro mi costringe alla sedentarietà durante la settimana; inoltre sono stato sottoposto nel 2015 a prostatectomia radicale robotica per carcinoma.
Dopo alcuni mesi piuttosto stressanti per altri motivi, in occasione di una recente influenza, curata con Cefixoral e Bentelan prescritti dal medico, forse anche a seguito di un periodo di ridotta attività fisica la situazione sembra essere peggiorata con lievi disturbi gastro-intestinali e sanguinamenti un po’ più accentuati, sempre di colore rosso vivo,che si ripetono quasi a ogni evacuazione. Quando sembrava che ci fosse miglioramento, ho dovuto prendere un altro antibiotico (Zimox) a seguito di un intervento di impianto dentale, con nuovo successivo peggioramento. Le applicazioni di Antrolin, datami dal farmacista, non sembrano molto efficaci.
L’antibiotico potrebbe giustificare il peggioramento?
Il medico curante vuole mandarmi direttamente a fare una colonscopia, anche se non mi ha visitato, solo sulla base del sanguinamento: considerata l’invasività e i rischi di questo esame, non sarebbe opportuno fare prima una visita specialistica da un proctologo?
Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! È opportuno.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com