Utente 286XXX
Buongiorno cari Dottori, a causa di un lungo periodo di colon irritabile ,che ha causato principalmente antipatici episodi di diarrea irritante, flatulenza e dolori alla pancia (e dopo svariate visite a specialisti), uno dei fastidi che ancora oggi persiste (se pur notevolmente diminuito) è una antipaticissima sensazione di prurito anale che viene accentuata dopo l'evaquazione, specialmente se le feci sono meno formate e più acquose. Cercando di essere più preciso, quando le feci sono più formate e sporcano nulla o quasi (carta igienica pulita) il fastidio è quasi nullo, quando invece sono meno formate (e la carta igienica si sporca molto di più) allora il prurito/pizzico (simil aghetti sottilissimi) aumenta notevolmente. Inizialmente era veramente fastidioso (a volte mi sono svegliato di notte), tanto che i medici (gastroenterologo e chirurgo, a seguito di visita anale digitale) mi avevano consigliato anche fitostimolina o ultraproct, ma sinceramente non avevo notato particolari miglioramenti. Miglioramenti evidenti sono invece arrivati con l'utilizzo di pomate emollienti come creme all'ossido di zinco tipo propast, o meglio ancora con creme come anonet plus o dermovitamina proctocare (utilizzo queste pomate da alcuni mesi e la situazione sta continuando a migliorare). Avevo anche chiesto se c'era la presenza di emorroidi, ma mi avevano rassicurato che digitalmente non si sentiva nulla e che era quasi tutto nella norma (se non proprio una leggerissima dilatazione di un paio di venuzze durante la visita o accentuata sotto sforzo, ma che non hanno mai sanguinato o prolassato), tanto che durante la visita mi è stato detto, tranquillo stai benissimo. E' circa 1 mese che sto usando dermovitamina e vorrei capire se questo tipo di crema puo' essere usata anche per svariati mesi senza aver alcun problema o controindicazione, dato che è l'unica crema che mi fa passare il prurito, che però tende leggermente a ricomparire dopo o dopo i bidet o dopo l'evacuazione giornaliera (la sera generalmente torna questa sensazione di prurito/irritazione. Possibile oltretutto che a seguito di mesi e mesi di episodi di diarrea, la mucosa anale si sia sensibilizzata e così tanto irritata? queste creme che sto usando potranno veramente farmi passare definitivamente questo problema e le posso continuare ad usare per altri lunghi periodi senza avere effetti indesiderati/collaterali, dato che sono attualmente la mia unica salvezza? Avreste eventualmente possibilità di consigliarmi altre creme lenitive da provare (senza cortisone o pricipi attivi farmacologici) , almeno da alternare a queste? Grazie tante in anticipo e un cordiale saluto.

[#1]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
16% attualità
12% socialità
SPILIMBERGO (PN)
MILANO (MI)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Come sempre premetto che il primo referente é il proprio medico.
Posso consigliarti di non usare troppo a lungo creme perché alla lunga possono sensibilizzare cioè potresti diventare intollerante o allergico.
Prova per qualche giorno a applicare un po' di olio di oliva.
La diarrea va chiarito di che natura è.
Vanno anche escluse parassitosi.
Senti il tuo medico
Dr. Ida Fumagalli

[#2] dopo  
Utente 286XXX

Buongiorno Dott.ssa e grazie per la cortese replica.
Per quanto riguarda parassitosi, già fatte tutte le analisi ed esami necessari per escluderla, anche intolleranze etc.
Mi è stato "diagnosticato" un color irritabile che sto cercando di tenere a bada con degli integratori specifici.
Ho provato a sostituire le creme su citate, con olio vea, volevo chiderLe proprio un parere in merito a quest'ultimo, se puo' essere utile nel mio caso, magari a ristabilire la cute infiammata e "provata" e se, essendo un'olio lenitivo, puo' essere usato per periodi un pò più lunghi o sempre limitato a pochi giorni. Grazie in anticipo e un cordiale saluto.