Utente 372XXX
Gentili Dottori, sono qui per chiedere un parere. Circa un mese fa, dopo quattro giorni che faticavo ad evacuare (cosa mai successa) con l'aiuto di una supposta di glicerolo sono riuscita ad evacuare feci stiate di sangue e muco. Il problema è che da quel momento continuo ad alternare giornate di feci abbastanza composte e senza muco e sangue ad altri di feci poltacee , maleodoranti e con sangue sempre esterno ad esse (in paricolare nell'ultima parte). Alcune volte sono presenti grumi di muco o tipo pus colorati di marrone o con dentro del sangue. Il sangue è di solito rosso vivo o un po' più scuro ma mai scurissimo. Non ho dolori. Ho prenotato una visita dal gastroenterologo e confesso di aver sottovalutato il problema perché alle prese pure con un ispessimento endometriale e relativi sanguinamenti. Inizialmente avevo pensato ad emorroidi o qualche infezione intestinale però adesso comincio ad avere seriamente paura e temere che ci sia un collegamento tra le due cose.
Una proctite o emorroidi potrebbero essere compatibili con questi sintomi? Ho tanta paura, ho una bimba piccola, ma forse dovrei trovare il coraggio di fare una colonscopia.
Concludo con gli esiti degli esami del sangue dove mi risulta la ferritina a 4,mentre l'emoglobina e il ferro entro parametri normali ma più vicini al valore basso. Fortunatamente il marcatore ca125 ( fatto per i problemi ginecologici) è nella norma.
Vi ringrazio tanto, sono molto preoccupata.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Una visita proctologica con proctoscopia!
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 372XXX

Gentile Dottor D' Oriano, stamattina ho sentito il mio medico di famiglia che vuole prescrivermi la colonscopia. Sarebbe invece preferibile, come Lei mi consiglia, evitare intanto questo esame e la visita che ho prenotato da un gastroenterologo e fare prima un consulto proctologico? Lei pensa che i miei problemi siano più legati alla parte del retto? So che i sintomi portano in direzioni molto brutte e ciò mi sta agitando molto, ma vorrei sperare in problemi di natura infiammatoria. La proctoscopia richiede comunque la preparazione di una colonscopia?
La ringrazio e saluto cordialmente.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo! Proctologica.
No! Un semplice clistere da 200 ml.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 372XXX

Gentile Dottore, Le scrivo per dirle che l'unico che ci aveva visto giusto nella mia situazione è stato lei!
Sul consiglio del mio curante ho effettuato una visita da un gastroenterologo che mi è stato consigliato anche come proctologo. Mi ha visitato e fatto l'esplorazione rettale ma non l'anoscopia e poiché non rilevava problemi emorroidari mi presciveva la tanto temuta colonscopia, vista una storia familiare di rettocolite ulcerosa e un mio problema di dieci anni fa di proctite erosiva. Ieri ho fatto una dolorosissima (e mi creda ho partorito senza epidurale!) colonscopia che ha rilevato solo emorroidi interne congeste. Nessuna lesione di altro tipo. Ma come ha fatto il medico a non vederle? A questo punto mi è più chiara la differenza tra gastroenterologo e proctologo e cercherò uno specialista in zona. Le chiedo, ma possono giustificare i miei sintomi (sangue, muco tanto, feci poco formate o a nastro) e come si curano? Oppure dovrei fare altri controlli per capire la provenienza del sangue? Grazie ancora

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Che dirle?
Una visita proctologiche senza una ano-proctoscopia non è completa.
Sarebbe stata sufficiente questa per confermare quello che ha evidenziato la colonscopia.
Penso di si! probabilmente esiste anche una sindrome dell' intestino irritabile che potrebbe giustificare la maggior presenza di muco.
A distanza, con una colonscopia negativa, non posso pensare ad altro.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 372XXX

Ho sbagliato...pensavo erroneamente che il medico mi facesse almeno l'anoscopia. Doveva insospettirmi la non richiesta del clistere, buttando 160 euro per la visita e 300 per la colonscopia e con l'amarezza di aver fatto un esame invasivo che spero non faccia ancora più danni. Mi ha preso la paura di avere un tumore quando il medico ha detto che non vedeva un problema di emorroidi e non c'era sangue al dito.
Adesso cosa posso fare, devo curarle queste emorroidi interne congeste o guariscono da sole? Devo trovare un buon medico, in questo non sono mai stata molto fortunata!

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Da sole non credo!
Penso proprio di si!
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com