Utente 550XXX
Buonasera,
Vorrei avere un vostro consulto in attesa della visita dal gastroenterologo, dato che non potrò averla prima di luglio. Vi espongo la situazione, ringraziandovi fin da subito.
Sono una ragazza di 21/22 anni e fin da quando ne avevo 18 ho sempre sofferto di crampi alla pancia e frequenti scariche (una media di 4 al giorno). In un episodio defecai verde per una settimana. La mia dottoressa di famiglia pensava alla celiachia, quindi eseguo i test, i quali risultarono tutti negativi. Dall’ecografia all’addome risultò un travaso della bile.
Dopo quell’evento le scariche aumentarono, arrivando ad una media di 7/8 scariche al giorno.
Iniziai a perdere peso velocemente (10 kg in 3 mesi) e a sentirmi molto stanca con i crampi addominali che peggioravano (in particolare in basso a destra, nei pressi dell’ombelico). Quindi mi rivolsi ad un gastroenterologo, il quale mi dette VSL #3 per due volte al giorno e mi segnò una serie di esami.
Gli esami del sangue (compresi di VES, PCR ed esami della celiachia) risultarono normali, tranne una forte carenza di vitamina D (5,5 su un minimo di 30). Esami della coprocoltura, tutti negativi. Calprotectina fecale negativa. Infine, un’ecografica addominale:
Lieve ispessimento parietale dell’ultima ansa ileale e della parete appendicolare, in assenza di versamenti saccati. Si associa moderato versamento nel Douglas.
Il gastroenterologo mi segna a questo punto una ileocolonscopia con biopsia, pensando a una IBD.
In attesa della colon ho iniziato ad avere forti dolori allo stomaco (anche al semplice tocco), con reflusso. La dottoressa mi prescrive pantorc per due settimane e gaviscon advance due volte al giorno. Alla fine della cura la situazione non è migliorata molto, continuando a rimanere dolore e reflusso tuttora.
Vi riporto i risultati di colon e biopsia:
Colon: Toilette intestinale buona. Esame condotto fino al ceco. Valvola ileo-cecale regolare. Si valica la valvola ileo-cecale e si esplora l’ileo per circa 20 cm con evidenza di piccole zone di mucosa rilevata (verosimile iperplasia linfocitaria). Si eseguono prelievi multipli. La mucosa normale in tutto il colon (mappaggio bioptico per escludere quadro di colite microscopica) . Inoltre, il dottore mi riferisce che ha trovato un gran quantitativo di bile ed aria, con forti contrazioni.
Biopsia: 1. BIOPSIA ILEO; 2. BIOPSIA COLON DX; 3. BIOPSIA TRASVERSO; 4. BIOPSIA SIGME; 5. BIOPSIA RETTO.
Diagnosi: Mucosa ileale con edema e congestione vascolare e lieve flogosi cronica aspecifica (1). Mucosa colorettale con edema e congestione vascolare e lieve flogosi cronica aspecifica; si osserva plasmocitosi basale (2;3;4). Mucosa colorettale con edema e congestione vascolare e lieve flogosi cronica aspecifica con aggregati linfoidi di verosimile natura reattiva nella mucosa (5). Reperto aspecifico .
Ora sono in attesa della visita. Scusate la lunghezza e grazie precedentemente per le vostre risposte.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non sembra proprio una IBD.
Si è pensato ad una SIBO?
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 550XXX

Buongiorno Dottore,
Le ipotesi che erano rimaste dopo la colon e prima della risposta bioptica erano una IBS o Colite Microscopica.
Non ho mai sentito parlare della SIBO, potrei sapere cos'è e se c'è un esame specifico da eseguire per una conferma? Grazie mille della pronta risposta

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La SIBO è una sovracrescita batterica nel tenue che provoca sintomi simili a quelli da lei lamentati.
Per la diagnosi occorre eseguire un BREATH TEST al LATTULOSIO.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 550XXX

Grazie Dottore per la risposta, provvederò ad eseguire il test. Inoltre, tra qualche settimana ho la visita dal gastroenterologo, se per lei non è un disturbo gradirei tenerla informata.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certo!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 550XXX

Buongiorno,
Ci tenevo ad aggiornarla. Ho provato a prenotare il breath test in più ospedali, ma a quanto pare le liste d'attesa sono molto lunghe e fino al prossimo anno non c'è posto, quindi provvederò ad eseguirlo da privatista.
Sono stata dal gastroenterologo, il quale è piuttosto convinto sulla colite microscopica. Mi ha dato altri esami, quelli del sangue li ho già eseguiti con risultati: emocromo, sodio, potassio, creatinina, ferritina e vit B12 nella norma; mentre vit D bassa, ferro alto, folati bassi, alfa 1, 2 globuline basse e beta 2 globuline bassi.
Ho svolto oggi la calprotectina e sto attendendo i risultati.
Intanto ho iniziato la cura con mesalazina, sucralfato, normix (1 settimana al mese per tre mesi) e probitici 10 gg al mese.