Utente 237XXX
Sono una ragazzi di quasi ventun'anni che dall'età di diciotto ha iniziato ad avere problemi con la pelle del viso. Ad un primo consulto dermatologico mi è stata prescritta una cura con un detergente e una pomata, il Duac gel, che inizialmente hanno ridotto la mia acne (seccandomi enormemente la pelle); una volta finita la cura, però, ho subito l'effetto "rebound" e sul mio viso c'è stata una vera e propria esplosione di brufoli. Consultato nuovamente il dermatologo, a seguito di un'ecografia, ho scoperto di avere delle microcisti ovariche e mi è stata prescritta la pillola Diane per un ciclo di 4 mesi. Ci sono stati dei miglioramenti, conservati anche dopo la fine della cura, ma la pillola mi ha provocato un aumento di peso non indifferente e mi è stato sconsigliato di continuare a prenderla. Da un anno a questa parte tengo a bada la situazione con gel detergenti, scrub, maschere e creme seboregolatrici (evitando prodotti troppo aggressivi) e fino al mese di settembre ero entusiasta dei miglioramenti del mio viso. Dall'autunno, in corrispondenza con grandi ritardi del mio ciclo nei mesi di ottobre e novembre, i brufoli sono tornati all'attacco nella zona mento-mandibola e nonostante tutti i miei sforzi non riesco a fare nulla per mandarli via. Premesso che non intendo tornare ad usare pomate aggressive come il Duac, nè prendere di nuovo la pillola, cosa posso fare per migliorare la mia situazione? Sono destinata a vergognarmi per sempre della mia pelle? C'è qualcosa che posso fare per vincere questa battaglia per me causa di molti problemi, anche dal punto di vista morale? Il mio sfogo sembrerà eccessivo, ma credo che per una ragazza di quasi ventun'anni l'aspetto sia importante e un problema del genere costituisca, almeno nel mio caso, fonte di enorme insicurezza! Spesso non vengo capita dalla gente che davanti a sè vede una bella ragazza e minimizza un problema che per me costituisce un dramma. Il dermatologo della mia città, cui mi sono rivolta in passato, non ha fatto granché per aiutarmi.. Quindi mi rivolgo a voi.. Una bella pelle resterà soltanto un sogno per me? Grazie in anticipo per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini

36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Non deve giustificarsi, l'acne può rappresentare per moltissme persone un grande disagio. Non deve assolutamente perdere le speranze di risolvere il suo problema anche perchè oggi disponiamo di tante terapie per la cura dell'acne. Se non si è "sentita aiutata" dal suo dermatologo in passato non significa che debba rassegnarsi e che non debba magari ripetere una visita da lui o da un altro dermatologo. Un saluto
Dr.Stefano Battaglini
Specialista in dermatologia e venereologia
www.stefanobattaglini.it

[#2] dopo  
Utente 237XXX

La ringrazio per l'attenzione. Nello specifico, di quali terapie potrei avvalermi?Potrebbe essere sufficiente una cura topica finalmente adatta alla mia pelle? Sto considerando di consultare uno specialista di un'altra città, nel mio piccolo centro non ho trovato grande sostegno.

[#3] dopo  
Dr. Stefano Battaglini

36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
non so se sarà sufficiente una terapia topica, questo lo deciderà il dermatologo che la curerà, in bocca al lupo
Dr.Stefano Battaglini
Specialista in dermatologia e venereologia
www.stefanobattaglini.it