Utente 232XXX
Carissimi dottori,

vi espongo il mio problema che dura ormai da qualche mese.

Di ritorno da un viaggio ho iniziato a riscontare alcuni fastidi al pene (sensazione di calore, piccolo prurito) e molto bisogno di urinare. Vorrei già precisare che non ho avuto alcun rapporto sessuale durante quel viaggio e sono fidanzato con una ragazza con cui ho rapporti non regolari protetti.

In principio ho effettuato un esame delle urine dove non si è riscontrato alcun problema.

Poi sono andato da un urologo che mi ha riscontrato una lieve prostatite e mi ha dato Ciproxin 500 per due settimane.

Da lì mi è passata l'urgenza di urinare con frequenza, ma è continuata la forte sensazione di calore al pene, come se scottasse.

Ho effettuato un esame "tampone uretrale" dove non è scaturito niente di particolare. Il dottore mi ha però detto che essendoci un elemento (che non ricordo) di questo tampone leggermente sopra la media, pensa sia un micete.

Allora mi ha dato la crema Canestan.

Adesso dopo questo trattamento che all'inizio pensavo fosse guaritivo, visto che i sintomi sembravano scomparire, mi ritrovo nella stessa situazione. Sensazione di calore al pene, e quando guardo contro luce il glande vedo come dei piccoli puntini sottocutanei del colore stesso del glande. A volte, ma di rado, la pelle del glande sembra secca.

Vi chiedo gentilmente se potete inquadrare un pò la situazione, e dirmi cosa pensate che sia e come è meglio comportarmi.

Nei prossimi giorni richiamerò comuque il medico.

Vi ringrazio molto.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
In virtù di una possibile balanopostite di natura da determinare direi che la visita dermatologico venereologica di controllo si renda necessaria

saluti a lei
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 232XXX

Grazie della pronta risposta!

Avrò sicuramente un incontro con un dermatologo.
(Ma i dermatologi sono sempre anche venerologi, o sono due specializzazioni separate?)

Scusi un'altra domanda:

Ma una balanopostite non dovrebbe presentarsi nelle prime fasi con delle ulcerette?
io non ho mai avuto questo tipo di "lacerazioni"...

La sensazione di calore relativa al pene che causa può avere?

Grazie ancora, davvero!