Cisti cutanea in testa

Buongiorno,
per diversi anni ho avuto una cisti cutanea in testa, vista da dermatologo e definita sebacea. Di dimensioni stabili e non infiammata, ad un certo punto, si è infiammata molto e ha cominciato a fare un male terribile. Il dermatologo mi ha quindi detto di applicare Eritromicina lozione cutanea sulla zona. La cisti pochi giorni dopo aver iniziato le applicazioni e scoppiata e la zona è tornata abbastanza piatta.
Il problema è che la zona dove prima c'era la cisti ora è glabra, liscissima al tatto, si vede qualche capelluzzo intorno ai bordi che sta ricrescendo ma nella zona centrale, di diametro di circa 1.5 cm, non si vede nulla. Ricresceranno??? C'è qualche cosa che posso fare per favorire la ricrescita? Ho per caso ucciso i bulbi con l'eritromicina o la rottura della cisti ha magari annientato i bulbi della zona? E' proprio nel punto della testa in cui i capelli si dividono, la "fontana". Mi sapete dire qualche cosa o devo farmi rivedere da dermatologo? Grazie se vorrete rassicurarmi.
[#1]
Dr. Massimo Morelli Dermatologo 13 1
Buongiorno, può accadere che la cisti infetta possa aprirsi spontaneamente o in seguito ad interventi di vario tipo. In genere attendiamo che il processo infiammatorio si concluda, per poi intervenire chirurgicamente ad eliminare la parte rimasta ed a richiudere il tessuto al meglio.
Se l'infezione è profonda, si può avere un danno permanente al bulbo pilifero. Sarebbe opportuna una visita dal dermatologo per una cura ed una valutazione.
Cordiali saluti
Dott a. Massimo Morelli

Dr. massimo morelli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottor Morelli grazie,
serve un dermatologo specializzato in tricologia o uno qualsiasi? Ci sono centri specializzati a Milano che Lei sappia?
Secondo lei, se nel frattempo uso Alocombi Lozione faccio male?
Grazie mille

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio