Utente 218XXX
Salve,
vi scrivo per un consiglio su una procedura richiesta a mio Marito. Circa 3 settimane fa il 27 maggio gli hanno asportato un neo, che all'istologico è risultato un melanoma in situ fortunatamente. Evidentemente però la sezione asportata non era sufficiente e gli hanno richiesto di sottoporsi di nuovo alla procedura chirurgica entro una settimana. Pur rendendoci conto che non è da sottovalutare, ci chiedevamo se tutta questa fretta fosse necessaria, visto che si va incontro all'estate e se l'era cavata giusto in tempo. Sarebbe rischioso attendere fino a Settembre ? Inoltre, la ferita è guarita ma è ancora rossa, non sarebbe meglio attendere la completa guarigione, anche per un miglior risultato estetico ?

grazie mille

[#1] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
SigNora con il melanoma non si scherza, l'intervento va effettuato subito come le hanno consigliato. Non sappiamo se hanno fatto la ricerca del linfonodo sentinella, adesso è superficiale ma se non esistono in modo corretto può ripresentarsi in breve tempo. Seguite i consigli dei colleghi. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova

[#2] dopo  
Utente 218XXX

Non abbiamo affatto sottovalutato la cosa, il problema è che non abbiamo avuto ancora modo di sentire una sua/suo Collega. Dopo un consulto di più un anno fa, finalmente si è deciso e abbiamo preso un'occasione al volo, abbiamo avuto questa risposta dall'istologico solo adesso. Melanoma in situ, ci chiedevamo solo se si potesse attendere un mesetto per far guarire completamente la ferita.

Visiteremo un dermatologo a questo punto a cose fatte per le procedure post.
Grazie saluti

[#3] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentilissima Signora, ora il quadro mi è più chiaro. In teoria potrebbe aspettare in pratica le consiglio di prendere ancora una volta la palla al balzo. Non vorrei che settembre diventasse novembre. In ogni caso si slargano abbondantemente e la pregressa cicatrice viene asportata. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova