Utente 505XXX
Buongiorno vi scrivo in merito ad un problema che ho da diversi mesi/anni.
ho notato sulla pelle del mio corpo alcune macchie di colore bianco, mi sono venute fuori la scorsa estate ma non mi sono mai andate via. inizialmente erano alcune macchie sporadiche nel busto, ora si stanno velocemente ampliando in molte zone. queste macchie sono di colore bianco e variano da qualche millimetro ai 2/3 centimetri. sono sparse in varie zone del mio corpo, e le noto sopratutto dopo l'esposizione solare. dopo che prendo il sole, tendono a diventare leggermente rossicce. le ho sopratutto nel collo, una di 1 cm, vicino all'occhio destro, e alcune sparse sul addome e schiena e gambe, sono andato recentemente dal dermatologo, poiché la mia dottoressa di base non sapeva se era vitiligine o un fungo. il dottore mi ha liquidato in qualche minuto, usando solamente una lente di ingrandimento e vedendo quindi queste macchie ad occhio nudo. mi ha detto che è un fungo, e di trattarlo con PEVARYL CREMA per circa dieci giorni. al momento non sto trovando dei miglioramenti, anche se sono solamente al 4 giorno di applicazione. la mia paura è che si tratti di vitiligine e che il dottore non sia stato in grado di riconoscerla. se le macchie vanno via con questo prodotto, posso escludere la vitiligine? devo fare un ulteriore visita da un altro dermatologo secondo voi, o queste macchi sono facilmente riconoscibili da chiunque e in cosi poco tempo (la visita ad occhio nudo sara durato 1 minuto) e non ha usato nessun tipo di lente a raggi UV. Posso avere il vostro parere?
mi scusi e la ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Dando per scontato che il mio collega abbia fatto diagnosi corretta, le dico che in caso di fungo (in quel caso parliamo di pitiriasi versicolor) 4giorni di terapia sono insufficienti per vedere risultati. Inoltre trattandosi di un lievito che blocca la produzione di melanina (inibisce azione di alcune tirosinasi) finché non si riparerà il sole in quella zona le macchie permarranno anche se il lievito è scomparso.

Ovviamente parliamo in linea teorica non conoscendo il caso

Saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Buonasera dottore.. Grazie x la risposta.. Bel frattempo ho fatto una visita da un altro dermatologo per confermare o meno la tesi del precedente, e questo è quello che mi ha scritto:
1)pitiriasi versicolar del tronco , arti superiori e regione cervico mucale.
2)macchia figurata della regione medipoplitea sx dovuta alla confluenza di macule guttate ipocromiche di aspetto vitiligoideo, di cui il pazienze riferisce la presenza da alcuni mesi.la macchia presenta caratteristiche vitiligoidee di ndd-ipocromia essenziale o da nevo funzionale.

alla mia domanda , se era vitiligine lui mi dice di no, poiche la vitiligine è bianco latte,mentre le mie sono bianche, ma ancora con del colore rosa.
mi ha prescritto 1R SPARANOX CPS 100 mg 2 VOLTE AL GIORNO (DUE COMPRESSE DA PRENDERE INSIEME A STOMACO PIENO=
e PEVARYL CREMA per 15 giorni.


non ho ben capito, ho la vitiligine o no?!?!?
la ringrazio cordiali saluti