Utente 150XXX
BUon giorno, io ho avuto una tvp durante il 3 mese di gravidanza (settembre 2007) ed un’ipotetica ricaduta nel giugno 2009, il tutto curato con eparina e calze elastice.
Nel luglio 2009 presso l’Ospedale di riferimento ho scoperto di avere una doppia mutazione genetica del fattore di Leiden e della protrombina. Loro mi hanno consigliato di rpendere il cumadin, ma io mi rifiuto. Da allora sto facendo controlli del FATTORE VIII, PREOTEINA C COAGULATIVA, PROTEINA S E RESISTENZA ALLA PROTEINA C a cadenza SEMESTRALE (valori ultimo controllo nei range). Secondo voi debbo ridurre o aumentare la cadenza dei controlli? e poi mi hanno sconsigliato di avere un figlio per il rischio aborto e per il rischio trombosi. ora so che mi direte vai da uno specialista..ma io chiedo solo 1 parere personale...

saluti

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Allora , Signora, lei dovrebbe fare uno screening completo per trombofilia comprendente i seguenti esami ( alcuni già fatti ):

PT, aPTT, Fibrinogeno attività, Antitrombina attività, Conta piastrine, Ricerca LAC, Anticorpi Anticardiolipina (IgG+IgM), Anticorpi Anti beta2 Glicoproteina I (IgG+IgM), Proteina C attività, Proteina S attività, Resistenza alla Proteina C attivata, Mutazione G20210A, Fattore VIII (high range), Omocisteina

Ora avere una o più mutazioni, soprattutto in eterozigosi, non significa andare sicuramente incontro a fatti trombotici, però, sicuramente, soprattutto dove già si è verificata TVP o sussistono patologie vascolari a livello familiare, il rischio sussiste oltre anche la maggiore predisposizione. In una futuira gravidanza, poi, il ginecologo dovrà valutare il tutto con eventuale terapia durante la gravidanza con eparina. Le consiglio , quindi, di parlarne con il suo ginecologo oltre che con l'angiologo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 150XXX

Grazie per la risposta. li ho fatti e questi sono i risultati:
A luglio 2008 quando ho scoperto la mutazione dei fattori LEIDEN E PROTOMBRINA IN ETEROZIGOSI:

PT,
aPTT,
Fibrinogeno attività= 357(200-400)
Antitrombina III= 108(80-120)
Ricerca LAC =NEGATIVO
Anticorpi Anticardiolipina:
IgG=4(neg.<8)
+IgM= 6 (neg.<8)
Anticorpi Anti beta2 Glicoproteina I (IgG+IgM)= 2 x entrambi (0-20),
Omocisteina= 7.1(5-15)
CONTROLLO RECENTE A LUGLIO ED AGOSTO:
D-DIMERO = 0.35 (<0.5)
fattore VIII= 146 (60-150)
Proteina C attività= 116 (60-140)
Proteina S attività= 96 (55-160)
Resistenza alla Proteina C attivata =1.63 (2.30-4.90)
Conta piastrine (AL 01/07/10)= 11,9 (7.2-11)

COSA DEVO FARE SECONDO VOI?? RIPRENERE IL CUMADIN? E UN SECONDO FIGLIO LO SCONSIGLIATE?? (LO RPENDERER0' COME UN PARERE E NON UN DOGMA!)


SALUTI E GRAZIE

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
I valori che riporta sono sostanzialmente normali, a parte la doppia mutazione Leiden di cui ci parla. Io ritengo che non ci siano motivi che impediscono una gravidanza, seppur sotto costante controllo e tratttamento eparinico. A questo punto , però, la decisione è demandata al suo ginecologo. Riguardo la TVP un controllo periodico ogni tre , sei mesi lo farei, per precauzione
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 150XXX

Grazie mille. ieri sono stata in visita da un ematologo famoso e primario di un ospedale. Lui è stato distruttivo..mi ha detto di prendere cumadin dato che rischio non solo trombosi agli arti (con dolore per allarme) ma possoa avere anche embolie e quant'altro che possa essere letale..poi per la seconda gravidanza mi ha detto di dimenticarla e "gentilmente" di non approfittare della fortuna che ho avuto (no aborto, trombosi guarita)...sono uscita distrutta psicologicameente..e volevo un altro parere. MI puo' dire un centro malattie trombofiche in Iatlia che abbia un buon database di casistiche a cui poter rivolgermi come alternativa di quello in cui sono già stata(la mia regione è l'abruzzo)?

grazie

[#5] dopo  
Utente 150XXX

Grazie mille. ieri sono stata in visita da un ematologo famoso e primario di un ospedale. Lui è stato distruttivo..mi ha detto di prendere cumadin dato che rischio non solo trombosi agli arti (con dolore per allarme) ma possoa avere anche embolie e quant'altro che possa essere letale..poi per la seconda gravidanza mi ha detto di dimenticarla e "gentilmente" di non approfittare della fortuna che ho avuto (no aborto, trombosi guarita)...sono uscita distrutta psicologicameente..e volevo un altro parere. MI puo' dire un centro malattie trombofiche in Iatlia che abbia un buon database di casistiche a cui poter rivolgermi come alternativa di quello in cui sono già stata(la mia regione è l'abruzzo)?

grazie

[#6] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ce ne sono tanti, per esempio presso il S. Orsola di Bologna, ho fatto un nome ma altri sono allo stesso livello
Un saluto

A. Baraldi

[#7] dopo  
Utente 150XXX

sono ancora piu' in dubbio..sono andata dal ginecologo e lui insiste che posso avere figli senza problemi e devo prendere il progesterone per preparare utero a gravidanza...ma non sono ormoni? io dato la mia devazione genetica non posso prendere ormoni..non ci capisco piu nulla sinceramente..

saluti

[#8] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Signora, anch'io penso che potrà avere gravidanze, però la decisione sta al suo ginecologo. Mi preme ribadire un concetto: avere delle mutazioni non significa andare incontro SICURAMENTE a fatti trombotici, ma una maggiore predisposizione che , in via generale, a scopo precauzionale e preventivo, viene trattata con eparina durante la gravidanza.
Un saluto

A. Baraldi

[#9] dopo  
Utente 150XXX

Grazie per la pronta risposta..e per quanto riguarda il rischio di aborto? si puo' prevenire secondo voi?

saluti

[#10] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
E' appunto il trattamento preventivo con eparina che si fa per ridurre il rischio, sempre ipotetico, di aborto
Un saluto

A. Baraldi

[#11] dopo  
Utente 150XXX

grazie ancora per disponibilità.
buon giornata

[#12] dopo  
Utente 150XXX

buon giorno,
ho rifatto i controlli annuali dei valori e questi sono i risultati:
PT= 84 (80-120)
PTT=28.5 (20-35),
Fibrinogeno attività= 303(150-450)
D-DIMERO = 316 (0-278)
fattore VIII= 165 (50-150)
Proteina C attività= 96 (60-140)
Proteina S attività= 80 (55-160)
Resistenza alla Proteina C attivata =1.69 (2.10-3.90)


cosa ne pensate?
e dato che siamo in estate ho una sofferenza alla gamba dove ebbi la trombosi,
da questi valori è il caso di fare un cotnrollo o posso stare tranquilla?

[#13] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Mi sembra che vadano bene; senta il suo medico per gli attuali disturbi; deciderà se farle fare un ecodoppler
Un saluto

A. Baraldi

[#14] dopo  
Utente 150XXX

ma il fattore VIII alto?? non è preoccupante? e il didimero non vuol dire che cè' infezione??

saluti

[#15] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nò, gli scostamenti non hanno significatività a quei valori .
Un saluto

A. Baraldi