Utente 212XXX
salve,sono una donna di 34 anni mamma di due bimbi da un pò di tempo notavo dei sintomi strani, tachicardia, stanchezza e pallore ho sospettato subito anemia visto che ne soffrivo in gravidanza da premettere che l'ultima gravidanza l'ho avuta sette anni fa. ho fatto le analisi ematologici e il risultato era anemia (anche se non sono una portatrice) con carenza di ferro ho fatto per circa due mesi una cura di vitamine e dopo tre mesi ho ripetuto le analisi e sono addirittura peggiorate.Il mio medico di base mi ha consigliato di fare prima un ecografia all'addome completa con visita ginecologica,una colonscopia e una gastroscopia, sono preoccupata cosa ho! (Metto solo i valori alterati delle analisi che ho fatto) globuli bianchi 4,9 globuli rossi 3,89 emoglobina 9,1 ematrocrito 28,1 volume corpuscolare medio 72,1 contenuto medio emoglobinico 23,3 concentrazione corp. media emogl. 32,3 linfociti perc.40,7 monociti perc. 11,1 eosinofili perc.5,7 neutrofili totali 2,0 trigliceridi 37 sideremia 10 ferritina 2,8

[#1]  
Dr. Gian Luca Michelis

24% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile signora,
l'anemia sideropenica che lei presenta è dovuta a un deficit di ferro come peraltro dimostrano i suoi bassi livelli di ferritina. Poichè le cause di calo del ferro sono principalmente due, cioè la perdita con il sangue o il mancato assorbimento, gli accertamenti richiesti dal suo medico sono corretti.
In ogni caso in una donna giovane come lei la causa principale di calo del ferro sono le mestruazioni spesso abbondanti e che comunque rappresentano un'emorragia ( seppur fisiologica) periodica e continua. Di solito in questi casi è sufficiente assumere ferro o per bocca o, se non sufficiente, in vena. Naturalmente buona regola è poi eseguire una visita ginecologica ( che comunque tutte le donne dovrebbero periodicamente eseguire). Qualora i cicli mestruali non dovessero giustificare la perdita di ferro, allora è giusto eseguire una gastro- e una colonscopia per valutare che non ci siano perdite di sangue, magari anche minime, dall'apparato digerente. D non dimenticare poi di eseguire alcune semplici esami ematici per escludere malassorbimento di ferro ( tra le cause possibili la celiachia). Ma mi creda, sterei tranquilla: il suo medico la saprà indicare al meglio e in ogni caso la causa più frequente nelle donne giovani come lei, ripeto, è la perdita fisiologica ( quindi NORMALE), ma periodica con il ciclo mestruale.Integri con ferro e segua i consigli del medico.
Cordiali saluti.
Dr. Gian Luca Michelis