Utente 220XXX
Salve, nel novembre 2010 ho effettuato un intervento in anestesia generale.
Gli esami del sangue pre-operatori erano tutti nella norma e anche in precedenza, dato che sono donatore da qualche anno.
Sono sotto terapia con finasteride dal settembre 2009 e come scritto sopra,nelle pause semestrali,effettuo donazione e non ho mai riscontrato problemi.
A dicembre 2010 ho ricominciato l'assunzione con finasteride.
A metà gennario 2011 ho fatto un altro controllo del sangue e sono risultati i seguenti valori:
AST 35
ALT 65
GGT 190
FERRO 46
Ho approfondito con ulteriori esami tra cui epatiti,trigliceridi ed ecografia addome completo(fine gennaio 2011).

Epatiti negative,trigliceridi e glucosio nei parametri,l'ecografia riporta il seguente esito:
Il fegato presenta dimensioni nei limiti,profili ed ecostruttura tenuamente e diffusamente iperecogena,con echi stipati come si osserva nei casi di modesta steatosi.
In particolare nel suo contesto non si riconoscono alterazioni ecostrutturali focali.
Regolare distribuzione dei vasi venosi portali e sovraepatici.
Colecisti in sede,ripiegata in sede infudibolare,con pareti non ispessite,indenne da calcoli.
Le vie biliari intra ed extraepatiche non sono dilatate.
In corrispondenza della regione pancreatica non si notano alterazioni o formazioni espansive:il pancreas presenta dimensioni medie ed ecostruttura omogenea.
La milza non appare significativamente ingrandita.
ecc ecc,il resto tutto nella norma.

A febbraio 2011 ho rifatto gli esami del sangue:
AST 26
ALT 37
GGT 126
FERRO 95
l'unico valore sballato è il GGT

Ad aprile 2011 ho rifatto gli esami del sangue:
AST 26
ALT 39
GGT 140
l'unico valore sballato è sempre il GGT

A maggio 2011 ho terminato l'assunzione di finasteride.

A giugio 2011 ho effettuato donazione:
AST 25
ALT 25
GGT 80
l'unico valore sballato è sempre il GGT

Ad settembre 2011 ho rifatto gli esami del sangue:
AST 19
ALT 18
GGT 83
l'unico valore sballato è sempre il GGT

Premetto che non ho mai fumato,sono astemio da sempre,sono alto 175 x 72kg.
Nessun diabetico nei miei genitori e sono figlio unico,non ho costrizioni alimentari.
Il mio dermatologo/tricologo mi ha fatto leggere testi medici e mi ha garantito che la finasteride non influisce sui valori del fegato.
Gradirei avere qualche suggerimento dato che non ne vengo a capo.

grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
ex juvantibus, come si vuol dire, sembra che la finasteride c'entri. Alla sospensione di questa il valore si è praticamente dimezzato. Poi non ci sono altre cause: non beve, mangia sano senza grassi...
Comunque utile una buona ecografia del fegato.
saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 220XXX

Prima dell'intervento chirurgico avevo gia fatto due cicli semestrali di finasteride e i valori soprascritti erano sempre stati nei parametri,percui non sono certo che il problema sia quello,magari ha compartecipato all'innalzamento..il problema principale non potrebbe essere stato un'intolleranza all'anestetico usato per la generale?
Percui lei mi consiglia di rifare nuovamente un ecografia del fegato e di lasciare perdere la finesteride?

saluti

[#3]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Si entrambi ai suoi quesiti.
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!