Utente 116XXX
Gentile dottore,
mio marito di 30 anni, da sempre in buona salute, ha effettuato le analisi del sangue di routine in quanto "donatore" e dai risultati è emerso il valore della VES a 31 (rif. 0-10) mentre tutto il resto era nella norma (glicemia, got, gpt, ldh, bilirubina, gamma gt, azotemia,creatininemia,seideremia, transferrina,colesterolo,trigliceridi,albumina,ferritina, tsh, t3 libero, t4 libero,eutiroidei, hav,hbsag,antihbc,hcv,emocromo completo e formula leucocitaria)Proteine totali 8,6 (rif,6.2-8.5),
Elettroforesi nella norma tranne beta 1 = 7,5 (rif. 4.7-7.2)
Esame urine nella norma (tranne: tracce proteine)

Dopo 2 settimane abbiamo ripetuto l'esame della VES ed è risultata a 50.

A distanza di un mese dalle precedenti, abbiamo effettuato delle analisi più specifiche:
ESAME DELLE URINE (chimico-fisico e citofluorimetrico): tutto nella norma
EMOCROMO COMPLETO: tutto nella norma
LDH: 208 (rif. 40-250)
PROTEINE TOTALI: 8 (rif. 6,1 - 8,3)
ELETTROFORESI PROTEICA: tutto nella norma tranne Gamma: 20.92 % (rif. 11.70 - 20.00 %)
VES 26 (rif. 1^ora 1-18) *************
TITOLO ANTISTREPTOLISINICO: 108 (rif. 0 -166)
PROTEINA c REATTIVA: 9,15 (rif. 0 - 5) *************
REUMA-TEST: 3 (rif. fino a 14)
PSA: 0,65 (rif. 0,10 - 3)
FERRITINA: 51 (rif. 25-380)
Continuano a non manifestarsi sintomi di alcun genere.
Gli unici problemi che posso rappresentare - qualora potessero avere legami con VES e PCR- sono un'accertata allergia a graminacee ed altri pollini e un'infiammazione all'orecchio esterno che periodicamente compare provocando prurito e curata con Tobradex.
Non sono stati assunti antistaminici nè altri farmaci nei giorni precedenti le analisi.
Da cosa pensa che possano dipendere VES e PCR così alti?
Ci potrebbe essere relazione con l'infiammazione all'orecchio?
Quali altri esami effettuare per escludere subito patologie "IMPORTANTI"?
Grazie.

[#1]  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
il "movimento" della VES e della PCR indica il verificarsi di un evento infiammatorio di una certa entità; è teoricamente possibile che abbia avuto una relazione con l'otite (peraltro la VES ha già mostrato una riduzione significativa, probabilmente in seguito alla terapia effettuata). Se Suo marito sta bene non mi preoccuperei, al massimo sarebbe da considerare un ulteriore controllo fra qualche tempo (es. un mese) per dimostrare la normalizzazione dei valori.
Saluti,