Utente 238XXX
Buonasera,
sono incinta di 5+4 settimane, dopo quasi due anni di ricerca.
Sono in attesa della prima ecografia, fissata a fine mese, nel frattempo vorrei togliermi un dubbio.
Non sapendo del concepimento, una settimana dopo la presunta ovulazione ho effettuato una donazione del sangue. Sono arrivati soltanto adesso i risultati dei normali prelievi di controllo, dove oltre ad una leggera anemia, mi viene segnalato un valore di fibrinogeno di 470 (valori di riferimento fino a 400). Ho letto che in gravidanza questo valore può aumentare, ma i miei dubbi sono i seguenti:
questo valore alterato di fibrinogeno può essere dovuto già alla gravidanza iniziata anche se l'esame è stato effettuato soltanto 8 giorni dopo il presunto concepimento?
Sarebbe normale come valore in questa ipotesi?
Altro dubbio... se non fosse dovuto alla gravidanza, ma fosse il valore che avevo prima di essa, il normale incremento di fibrinogeno che avviene in gravidanza potrebbe portare tale valore a livelli preoccupanti?
E soprattutto, non le nascondo dopo tanti mesi di tentativi di essere terrorizzata dalla probabilità che qualcosa vada storto. Questo valore può aumentare il rischio di aborto? Ci sono terapie?
Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Signora, la tranquillizzo subito; innanzitutto non è un valore particolarmente alto. In gravidanza tende ad aumentare ed è normale che sia così per cambiamenti proprio del sangue nelle donne gravide e non è sicuramente un fattore di rischio per aborto , visto il valore che probabilmente potrebbe anche aumentare. Stia tranquilla
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 238XXX

gent.mo dott.
Le riscrivo a distanza di 2 mesi per avere un chiarimento, o forse per mettermi l'anima in pace...
Purtroppo la gravidanza di cui le parlavo nella richiesta precedente non è andata avanti... Alla prima ecografia ci siamo accorti che l'embrione non c'era, anche se i valori di beta hcg continuavano a raddoppiare regolarmente (hanno aspettato 10 gg prima di decidere per il raschiamento)... Mi hanno detto che o la gravidanza si è fermata molto precocemente oppure l'embrione non si è mai formato...
Come può immaginare non stò passando un bel periodo, erano quasi due anni che cercavamo questo bambino... non faccio che chiedermi il perchè, anche se sò che molto spesso è semplicemente la natura che "sceglie" per noi...
Il dubbio che mi assilla però è il seguente... io sono donatrice di sangue, e in questi due anni di ricerca ho sempre cercato di donare nel periodo pre-ovulatorio... quel mese invece, ormai scettica all'idea di poter rimanere incinta, senza pensare ho donato... ed ho donato poco prima di sapere che ero già incinta al momento della donazione! Ora mi chiedo se questa donazione possa aver influito in qualche modo sull'andamento della gravidanza...
La ringrazio sentitamente.

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nò, Signora, non vedo relazione con la donazione ; purtroppo può succedere la situazione occorsa a lei. Le auguro di cuore che possa in un futuro coronare il suo desiderio di un bimbo.
Un saluto

A. Baraldi