Utente 565XXX
Buongiorno dottori,

sono alla 26ma sett. di gravidanza e, a seguito di normali esami del sangue (effettuati alla 24sima sett.), il mio medico di base ha ritenuto opportuno fare il dosaggio della vitamina B12 che è risultata al di sotto del range: 146 (rif. (189-883).
Di sotto elenco i risultati degli esami del sangue anomali:
RBC 3,71 (4.40 -4.90)
HGB 11.2 (12.00 - 14.50)
HCT 32.6 (35.5 - 42.5)
MCV 87.7 (81.0 - 87.0)
MCH 30.1 (27.0 29.5)
RDW 34.3 (33.0 - 34.0)

Da premettere che fino a quel momento le analisi sono risultate nei parametri. Solo l'emoglobina è gradualmente diminuita. E' scesa di quasi un punto dalle analisi di maggio a quelle di giugno e già nelle analisi di fine aprile avevo una ferritina di 17 (val. minimo 60). Per questo da circa un mese e mezzo sto assumendo, quasi regolarmente, una pastiglia di ferrograd al giorno.
Tra qualche giorno ho l'appuntamento con un ematologo, ma vorrei, se possibile, avere già qualche delucidazione.
Non ho mai sofferto di carenza di vitamina B12, nemmeno nella precedente gravidanza.
Non so se sia utile dire che a dicembre 07 ho subito una tiroidectomia per un adenoma benigno. In ogni caso ho una buona compensazione. Solo le ultime analisi di giugno hanno evidenziato un tsh nei limiti inferiori del range.
Aggiungo che prendo l'acido folico dall'inizio della gravidanza.
Sono chiaramente preoccupata vista la mia gravidanza e volevo sapere se ci possono essere dei rischi per la mia bambina.
Vi sarei grata se poteste fornirmi qualche informazione al riguardo.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,

in attesa della visita ematologica, se la carenza si dovesse confermare, potrà assumere vit. B12 per compensare ,ma mi sento di dirle di stare tranquilla
Un saluto

A. Baraldi