Utente 354XXX
Salve Gentili Dottori, in seguito a dolore sottomandibolare ho fatto una ecografia che ha rivelato la presenza di alcuni linfonodi laterocervicali di dimensioni massime di 16 mm ed un singolo linfonodo sottomandibolare sx di 13 mm compatibili con linfonodi di significato flogistico-reattivo. In seguito mi si è letteralmente gonfiata la gola, per cui sono andato da un otorino che mi ha diagnosticato un reflusso ge dicendomi che probabilmente erano dovuti quello e mi ha prescritto del lansopronazolo per 30gg. In seguito mi sono recato di nuovo dal curante che mi ha prescritto emocromo e Anti EBV...L'emocromo era nella norma, anche se a distanza dell'anno scorso (ultimo emocromo) le piastrine sono scese da 299 a 199 e i globuli bianchi da 7,92 a 6,4 (range 4.0-10).
Virus Epstein-Barr Negativo
CItomegalovirus: IGG 75, IGM Assente
Il medico mi ha detto che potrebbe essere dovuto al Citomegalovirus, anche se mi sembra strano con gli IGM assenti e un valore IGG cosi basso, e liquidato con un "non continui a fissarsi, lei è sano, a parte l'ipocondria".
Dopo qualche settimana ho iniziato a sentire un fastidio al petto e mi sono ritrovato una specie di piccolo bozzo e ho notato sulla guancia destra la comparsa di uno strano neo, leggermente rialzato dalla cute a cui non ho dato peso
Poichè dopo un mese i linfonodi li sentivo ancora là e da qualche giorno lamento un fastidio al fianco sinistro, ho rifatto una nuova ecografia sia al collo che all'addome ritirata oggi e un nuovo emocromo di cui il referto:

ECO COLLO:
"Rari linfonodi reattivi delle regioni laterocervicali di dimensioni massimi 19mm
Linfonodo laterocervicale sottomandibolare sx di mm 24 reattivo
Piccolo linfonodo intraparotideo ds anteriore di 6mm
Normali gli altri reperti delle ghiandole salivari e tiroide
L'ecografista mi ha rassicurato dicendomi che il linfonodo è reattivo

ECO ADDOME:
"Reperti morfostrutturali del fegato normali con albero vascolare intraepatico normorappresentato senza alterazioni macroscopiche a focolaio
Colecisti normodistesa priva di difetti di riempimento e con parete regolare, vie biliari normorappresentate
Normali asse venoso portale e pancreas
Milza con dimensioni nei valori alti della norma con asse interpolare di 12 cm e struttura omogenea normale
Non adenopatie intreaorto-cavali
Reni in sede senza calcioli o idronefrosi
Vescica nella media priva di aspetti patologici
Prostata nella norma
Non raccolte in FID
Piccolo linfonodo reattivo inguinale ds di 6mm"

EMOCROMO:
Praticamente uguale a quello di tre settimane fa, solo le piastrine sono scese a da 199 a 166

Alla luce di questo aumento spropositato del linfonodo sottomandibolare, che comunque ammetto di aver massacrato in questo mese con continue palpazioni e schiacciamenti, e di tutta questa serie di altre manifestazioni, in particolare di questo fastidio al fianco, mi chiedevo se qualcuno potesse darmi qualche indicazione, perchè non so più che altro fare per cercare di capire cosa ho.
Cordiali Salut

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Così non ne verrà a capo mai.

Ha una chiara diagnosi su cui non occorre far nulla >>linfonodi di significato flogistico-reattivo. >>

I linfonodi anche se reattivi possono restare aumentati di volume per periodi lunghi, anche anni.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

Se Lei continua a "massacrarli" come scrive Lei ed a MASSACRARSI cercando informazioni sulla rete ........ Legga perché in un consulto analogo

https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 354XXX

Gentilissimo dottor Catania, innanzitutto volevo ringraziarla per la sua risposta e per il link molto esaustivo...la mia preoccupazione nasce principalmente da queste due palline che sento vicino al linfonodo, che non riesco a capire cosa siano...nell'ultima ecografia infatti vicino al linfonodo si vedono chiaramente due macchie bianche di cui però l'ecografista non ha fornito nessuna spiegazione nel referto...allego una foto dell'eco in questione per spiegarmi meglio http://it.tinypic.com/view.php?pic=fmqcdg&s=8#.U9it6Pl_sTo

il linfonodo è la macchia nera ovale in alto, d'accordo...ma vorrei capire cosa siano quelle altre due macchie appena sotto, visto che nella prima eco non c'erano e che al tatto sento molli, vorrei più che altro capire se siano implicate nell'aumento di dimensioni del linfonodo.

Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Utente 354XXX

Salve torno a scrivervi perché ci sono stati degli sviluppi:

Dopo aver eseguito visita ematologica sono stato rassicurato dall'ematologo che mi ha consigliato solamente un follow up ecografico....quindi ho eseguito settimana scorsa una nuova ecografia che ha riscontrato la presenza dei soliti linfonodi reattivi che nel frattempo non sono aumentati di dimensioni...l'unica novità é la presenza di due nuove linfoadenopatie reattive di dimensioni massime di 25 mm entrambe a destra...premetto che nell'ultimo mese presento dei disturbi più o meno strani:
-tremore degli arti superiori, in particolare delle mani
-dolori diffusi alle articolazioni e ai muscoli collo e delle braccia, che si accentuano quando svolgo lavori che sforzano la cervicale...sembra quasi che mi si gonfi il cranio
-alcune bollicine rosse tipo punture di zanzare che appaiono in punti come braccia o viso e che si risolvono in poche ore, salvo ricomparire in altri punti
-sensazione di scosse ai muscoli di braccia, gambe e glutei, come se si contraessero da soli
-sensazione di avere dell'acqua o dei capelli nelle orecchie, una cosa stranissima che non riesco a spiegare bene, é come se ogni tanto mi finissero i capelli dentro, ma io li porto cortissimi e non ne ho in quella zona
-fastidio alle mani, mi sento l'indice gonfio...inoltre sfregando un dito sul polso noto che mi si addormenta per un attimo la mano...ma non so se magari é una cosa normale, ci ho fatto caso solo perché mi stavo grattando il braccio

Il mio ex medico di base che ho contattato telefonicamente mi ha detto che potrei avere una qualche disfunzione tiroidea, anche se dall'ecografia la tiroide risulta perfetta e priva di alterazioni...purtroppo ho recentemente cambiato casa e non ho ancora cambiato il medico, mi interessava avere qualche delucidazione in proposito poiché anche se non gravissimi, sono comunque disturbi che messi insieme mi creano un certo fastidio.
Cordiali saluti