Utente 434XXX
Salve,sono un ragazzo di 22 anni di 60kg alto 1,74cm. Premetto di essere una persona moderatamente ansiosa sopratutto dalla comparsa di un linfonodo palpabile non dolente e mobile in sede laterocervicale ed alla comparsa di altri sintomi quali tosse stizzosa (ho avuto un po' di raffreddore un mese fa ),prurito difuuso intermittente e vampate di calore notturne (che non so se essere causate dal mio stato di ansia).
due settimane fa dopo aver notato il linfonodo ne ho parlato con il mio medico di base secondo il quale era una semplice cisti (cosa negata in seguito dall'ecografia a cui mi sono sottoposto) che mi ha prescritto degli esami del sangue che ora riporto:
ERITROCITI 5,68 V.R. 4,50-5,9
HGB 164g/l v.r.140-175
HCT 0,488 V.R. 0,410-0,500
MCV 85,9 V.R. 80-96
MCH 28,9 V.R. 26-33
MCHC 336 V.R. 322-360
RDW 12,9% 11,5-14,5

LEUCOCITI 7,9 V.R.4,4-11
NEUTROFILI 4,5 57,2%
LINFOCITI 2,6 32,7%
MONOCITI 0,6 7,7%
EOSINOFILI 0,2 2,1%
BASOFILI 0,0 0,3%

PIASTRINE 313 V.R. 150-450

VES 6mm V.R. 0-20
PCR 0,15 mg/dl V.R.0-0,50
beta2microglobulina 1,5mg/l V.R. 0,8-2,2
LDH 229 U/L ***** V.R. 135 -225 (VALORE CHE MI PREOCCUPA PARTICOLARMENTE)
CALCIO Totale 10,1 V.R. 8,1-10,5
BILIRUBINA TOTALE 0,46
BILIRUBINA DIRETTA 0,20
BILIRUBINA INDIRETTA 0,26

una ecografia addominale che recita ''fegato nei limiti per dimensioni,morfologia ed ecostruttura.non lesioni focali.colecisti normodistesa alitiasica.regolare il calibro delle vie biliari intraepatiche .regione pancreatica mascherata da distensione intestinale.milza in sede e nei limit. reni in sede e nei limiti.conservato spessore corticale.non segni di pielostasi.vescica depleta''.
ed una ecografia del linfonodo nel collo e della tiroide che recita ''tiroide regolare,in sede latero cervicale sn si evidenzia linfonodo reattivo,lievemente aumentato di volume 8mm.altri 2 linfonodi in sede laterocervicale sn con diametro di 9mm ciascuno. (NON VIENE FATTO NESSUN COMMENTO SULLA LORO ECOSTRUTTURA).
Non sentendomi sicuro prima della ecografia ho consultato un ematologo che mi ha palpato le stazioni linfonodali e nel referto scrive: ''esame obiettivo:in sede laterocervicale sn micropoliadenia non dolente.non altre linfoadenomegalie superficiali,non epatosplenomegalia.In conclusione non vi sono motivi per sospettare linfopatie sistemiche.

Ora io mi chiedo possibile che i miei sintomi siano solo psicosomatici?è possibile che i miei linfonodi laterocervicali non accennino ad andarsene dopo ormai ben 3 mesi? è normale che l'ematologo mi abbia liquidato solo con una palpazione dei linfonodi? è stato fatto tutto il necessario per escludere un linfoma ? se no,come mi consigliate di agire (forse una rx del torace?)? Vi prego di rispondermi perchè mi sento piuttosto perso e sto iniziando a non capirci molto...... cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Rispondo in maiuscolo alle sue domande che riporto in copia/incolla.

Ora io mi chiedo possibile che i miei sintomi siano solo psicosomatici?
E' VEROSIMILE; UNO STATO D'ANSIA DA' UNA SINTOMATOLOGIA CHE SOMIGLIA MOLTO ALLA SUA.

è possibile che i miei linfonodi laterocervicali non accennino ad andarsene dopo ormai ben 3 mesi?
E DOVE DEVONO ANDARE. CI SONO, SERVONO E NON HANNO NESSUNA CARATTERISTICA PATOLOGICA.

è normale che l'ematologo mi abbia liquidato solo con una palpazione dei linfonodi?
HA GIA' FATTO GLI APPROFONDIMENTI CHE SI RICHIEDONO IN QUESTI CASI.

è stato fatto tutto il necessario per escludere un linfoma ?
SI
se no,come mi consigliate di agire (forse una rx del torace?)?
A COMPLETEZZA DEGLI ESAMI LA FAREI.

La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!