Utente 227XXX
Salve, sono una ragazza di 27 anni.
Assumo il Dostinex (mezza compressa ogni tre giorni) da circa 6 anni dopo aver scoperto che la causa di una lunga amenorrea e di una lieve galattorrea a sinistra fosse un microadenoma ipofisario secernente prolattina (di diametro latero-laterale di circa 9-10mm).
Il valore di prolattina iniziale era 122.23 ng/ml (scala normale da 3.30-26.70).Dopo
circa 5 mesi dall'assunsione regolare del dostinex, si ripresentava il ciclo mestruale regolare e la prolattina scendeva a 2,99 ng/ml, per poi arrivare a 2.05 ng/ml dopo 9 mesi e infine a 1.01 ng/ml dopo un anno dal primo prelievo.
La risonanza magnetica, con mezzo di contrasto, è stata ripetuta a distanza di un anno dalla prima con presenza di microadenoma di diametro latero-laterale di 8mm come esito.
Il mio endocrinologo mi disse di continuare a prendere il dostinex con stesso
dosaggio a vita (senza pause poichè non era mia intenzione avere una gravidanza).
Ad oggi, dalla risonanza magnetica, con mezzo di contrasto, non vi è traccia di
microadenoma e la prolattina è pari a 0.81 ng/ml; inoltre il ciclo mestruale è abbastanza regolare (ogni 29-31 gg).
Riporto, per esteso, l'esito dell'ultima risonanza: "Il cavo sellare ha normali dimensioni. La neuroipofisi è in sede. Nell'odierno controllo è scarsamente definibile il microadenoma descritto in precedenti esami del 2005 e del 2006. Residua solo una tenue, minima e dubbia ipoitensità nella parte destra della adenoipofisi. Peduncolo in asse. Chiasma regolare".
Io, ripeto, continuo ad assumere il dostinex (mezza compressa di 0.5mg) ogni tre giorni e non ho mai sofferto di effetti collaterali importanti.

Le mie domande sono:
1) L'assunzione di cabergolina, a lungo termine, quali conseguenze crea?Perchè io non accuso malesseri, ma non posso basarmi solo sugli effetti 'visibili'; quindi chiedo anche quali controlli dovrei fare per essere più tranquilla?
2) Citando in sintesi la mia storia clinica, è opportuno che io continui con il
dostinex oppure mi dovrei fermare considerando l'ottimo risultato della risonanza,
del valore di prolattina e del ciclo mestruale oramai regolarizzato?

Ringrazio anticipatamente per la considerazione che mi verrà mostrata.
Saluti

[#1]  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Forse, alla luce dell'esame RMN e degli ultimi dati di Prolattina, d'intesa col Suo endocrinologo, potrebbe essere valutata una progressiva riduzione del dosaggio del Dostinex, fino a una sua eventuale sospensione.
Il farmaco e' comunque generalmente ben tollerato, anche per periodi di assunzione molto lunghi.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
https://www.medicitalia.it/s.dimartino