x

x

Dolori retrosternali

Buongiorno;
mi presento: maschio 61 anni, peso 80 kg, altezza 178 cm. Sport praticato: ciclismo con 8 – 9'000 km annui. Non fumo e non bevo alcolici. Ecco il mio problema: improvvisamente 3 mesi fa durante la pratica ciclistica accuso dei dolori retro sternali che salgono dalla bocca dello stomaco fino a irradiare la spalla sinistra con nausea e conati di vomito. Questi dolori scomparivano del tutto se mi fermavo. Non pensavo a problemi di cuore in quanto se non facevo sforzo non c’erano dolori. Comunque per sicurezza arrivato a casa telefono al mio medico di famiglia, il quale mi convoca il giorno stesso per eseguire un cardiogramma a riposo. Tutto Ok, alcuni giorni dopo faccio il cardiogramma sotto sforzo, anche qui tutto normale. Risalgo in bici alcuni giorni dopo, medesimo problema.
Nel 2002 per curare un ernia iatale con conseguente sviluppo di un esofago di Barrett mi sottoposi a una fundoplicatio sec. Nissen. Intervento che ha risolto il problema di RGE. Tutti gli anni mi sottopongo inoltre a una gastroscopia di controllo per tenere sotto controllo il Barrett. Esami che hanno sempre dato esito negativo L’ultima gastroscopia è stata eseguite in gennaio di quest’anno.
A seguito di questi dolori retro sternali che si presentano ogni volta che salgo in bicicletta sono di nuovo stato inviato dal gastroenterologo per effettuare di nuovo una gastroscopia e una radiografia del tubo digerente con mezzi di contrasto quest’ultima per vedere se c’era ancora reflusso nell’esofago. Risultato la plicatura dello stomaco è in ordine e dalla radiografia non emerge reflusso nell’esofago. Ulteriori esami effettuati: ecografia dell’addome per ev. calcoli biliari. Risultato negativo. Ecocardiografia. Risultato nessun problema riscontrato.
Comunque a tutt’oggi quando salgo in bicicletta questi dolori si ripresentano e se appena faccio un piccolo sforzo in salita i dolori sono così forti che sono obbligato a fermarmi e in qualche caso è anche accompagnato da nausea.
Come medicamenti prendo una pastiglia di Agopton 30 mg il mattino e una pastiglia di Motilium 3 volte al giorno prima dei pasti.
Neanche il mio medico e anche il chirurgo che mi ha operato non sanno più che risposte darmi.
C’è qualche medico che ha la pazienza di leggermi e di darmi qualche consiglio?
Grazie in anticipo e cordiali saluti.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,3k 631 347
In effetti l' iter diagnostico appare completo e corretto e sembrerebbe escludere le cause considerate.A completamento diagnostico potrebbe essere indicata una phmetria esofagea. Auguri!

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore per la sua risposta.
Comunque mi chiedo a che cosa possono essere dovuti questi dolori mentre pedalo in bicicletta. E possibile che sotto sforzo ci sia comunque una risalita di acido gastrico nell'esofago?
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,3k 631 347
Si, è possibile.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie di nuovo Dottore per la sua risposta. Ne parlerò con il mio medico.

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test