x

x

Apparato digerente

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buonasera sono un uomo di 19 anni disperato che da molto tempo soffre di disturbi all'apparato digerente.

Il problema principale che mi affligge è l'eccessiva salivazione continua per 24h la quale aumenta dopo apenna finito di mangiare,ma non è tutto ho anche eruttazioni, meteorismo con pancia gonfia, dolore e senso di pressione all'esofago inferiore che persiste sopratutto al mattino e dopo i pasti.

Sempre la mattina mi sveglio con eruttazzioni,meteorismo e con la gola chiusa e con problemi a deglutire la saliva,mi sento quasi sempre stanco e con scarse energie sopratutto perchè ho difficoltà ad addormentarmi pienamente per l'eccessiva salivazione.

Non riesco a coricarmi subito dopo i pasti a causa di acidità e bruciore che alle volte sale fino in gola .

Mi è stato diagnosticato un esofagite da reflusso di 1° grado (di classe A).

Potrebbe essere una Acalasia esofagea?

Ho disperatamente bisogno di in un vostro aiuto se volete qualche approfondimento,dettaglio in piu sono a vostra completa disposizione.

Grazie in anticipo.

cordialmente
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,6k 637 349
Quali accertamenti ha eseguito? la diagnosi di reflusso è verosimile, quali terapie le sono state indicate e con che effetto?

Dottor Andrea Favara

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta.

Il reflusso è accertato ho eseguito 2 gastroscopie che hanno dimostrato una esofagite da reflusso di primo grado al 1/3 inferiore.

Ho seguito varie terapie con l'assunzione di:

pantoprazolo 40 mg
lansoprazolo 30 mg
levopraid
motilium cp
gaviscon sciroppo advance


ESAMI:
Cardiologica
Ematochimici
ematologici
Allergologi
tampone faringeo
reumatologia
ormoni teroidei
urinari

anche esami per :

IgE TOTALI
(Immunoenzimatica)
GLICEMIA (GLUCOSIO)
Metodo Colorimetrico
Esame Emocromocitometrico
Mindaray 5500
Azotema (URREA)
Metodo Cinetico UV
Creatinemia
Ab ANTI TRANSGLUTAMINASI
Anticorpi anti endomisio
Metodo Colorimetrico
EMA anticorpi
V.E.S
T.A.S
Proteina C Reattiva Quantit.


Diagnosi per:

Linfoadenopatia

Se si ha bisogno di altre informazioni sono a disposizione

Cordialmente
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,6k 637 349
La diagnosi è quindi confermata, gli accertamenti approfonditi e la terapia coerente. Non ho capito cosa intende con 'linfoadenopatia'.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La linfoadenopatia mi è stata assegnata da parte di un otorino per controllare eventuali problemi respiratori e perchè al tempo presi una mononucleosi.

Rimango in aggiornamento, grazie ancora
per dubbi sono a disposizione.

A risentirci
[#5]
dopo
Utente
Utente
Una risposta per favore ???
[#6]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,6k 637 349
A quale domanda?
[#7]
dopo
Utente
Utente
Vorrei capire che mallattia ho gentilmente se si puo' visto che le terapie che ho fatto non sono andate a buon fine.


Grazie.
[#8]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,6k 637 349
In base a quanto riporta, un' esofagite.