x

x

Cattiva digestione

salve ho questo problema quasi da sempre ma è un anno circa che si è accentuato:
cattiva digestione quasi ogni giorno dopo pranzo.
premetto di avere 26 anni, non fumo, non bevo e sono alta 1,53 m per 41 kg di peso.

Ho fatto questi esami:
RADIOGRAFIA ESOFAGO, STOMACO, DUODENO CON PASTO BARITATO con seguente referto:

'esofago ben canalizzato, esente da lesioni infiltrative parietali, da vegetazioni endoluminali con mucosa liscia e giunzione esofago-gastrica regolarmente sottodiaframmatica. Stomaco ad uncino, distonico, discinetico, con rilievo mucoso normale; si svuota in leggero ritardo.
Normale il transito e la morfologia piloro-duodenale.
In trendelemburg non ernie yatali, nè reflussi gastro esofagei anche con ponzamento.
CONCLUSIONE: non lesioni organiche a carico dell'esofago-stomaco-duodeno.'

Inoltre ho effettuato breath test per HELICOBACTER PYLORI risultato negativo.

Infine test intolleranze alimentari i cui risultati sono:

+++ CAFFE';
++ SOIA, MALTO, SPINACI;
+ CIPOLLA, CONIGLIO, PESCA.

fATTO TUTTO QUESTO ED ELIMINANDO TUTTI I CIBI A CUI SONO INTOLLERANTE LA MIA DIGESTIONE NON VA COMUNQUE MEGLIO.

premetto di essere una persona molto ma molto nervosa ed ansiosa, ma mi chiedo possibile che questo sia il problema della cattiva digestione?

Devo davvero fare una gastroscopia di cui ho molta paura e che non so se riuscirò mai a fare per capire cosa ho?

Dividere i carboidrati dalle proteine durante i pasti potrebbe aiutarmi nella digestione?

Spero possiate aiutarmi

grazie attendo con ansia una vostra risposta

[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Puo' essere l'ansia.Farei gastroscopia e ecografia addome per escludere altre cause.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 207 8
Gentile signora le cosiddette intolleranze alimentari molto spesso hanno veramente poco valore pratico. Detto questo il consiglio è sentire il parere del gastroenterologo che dopo una visita saprà consigliare se la gastroscopia è davvero indispensabile. Potrebbe essere utile un Breath test all'H per intolleranza al lattosio ed eventualmente anche i test per intolleranza al glutine.

Dr. Roberto Rossi

[#3]
dopo
Utente
Utente
salve e grazie per la risposta:

CHIEDO AL DOTTOR FAVARA:

COSA POTREBBE EVIDENZIARE LA GASTROSCOPIA CHE GLI ALTRI ESAMI NON HANNO POTUTO EVIDENZIARE?

L'ECO ADDOME IN TOTO E' GIA' STATO FATTO (AVEVO DIMENTICATO DI SCRIVERLO):
ESITO:
VIA BILIARI: NON DILATATE;
MILZA: NELLA NORMA;
V.PORTA: DI CALIBRO REGOLARE;
VV. SOVRAEPATICHE: REGOLARI;
PANCREAS: NELLA NORMA, WIRSUNG NON DILATATO; ECOSTRUTTURA OMOGENEA;
RENE SINISTRO: NELLA NORMA,
RENE DESTRO: NELLA NORMA;
VESCICA: A PARETI REGOLARI;
UTERO E ANNESSI NELLA NORMA;
CONCLUSIONI: ESAME NELLA NORMA

[#4]
dopo
Utente
Utente
MI SCUSI DOTTOR FAVARA NEL REFERTO C'è ANCHE :
FEGATO: DIMENSIONI REGOLARI;
EGOCENICITA' NELLA NORMA;
ECOSTRUTTURA: OMOGENEA.

COLECISTI; DISTESA A PARETI REGOLARI.



PER IL DOTTOR ROSSI:

NEL TEST DELLE INTOLLERANZE FATTE ERANO ANCHE MENZIONATI IL LATTOSIO ED IL GLUTINE A CUI RISULTO NON INTOLLERANTE, LEI CREDE COMUNQUE CHE SIA IL CASO DI EFFETTUARE IL TEST SINGOLO PER IL LATTOSIO ED IL GLUTINE?

GRAZIE MILLE
[#5]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 207 8
Gentile signora se sono state escluse specificatamente le intolleranze di cui accennavo va bene. A questo punto sarà il gastroenterologo a consigliarle o meno la gastroscopia. In ogni caso non deve temere nulla poichè l'esame è veramente poco fastdioso in quanto viene eseguito con una minima sedazione.
[#6]
dopo
Utente
Utente
SALVE E GRAZIE PER L'UTERIORE RISPOSTA DOTTOR ROSSI.
Il problema è questo: mio padre che è affetto da gastrite cronica e tempo fa da ulcera gastrica mi ha detto bene o meno cosa si prova anche con la sedazione: senso di soffocamento e senso forte di nausea (questo per me è davvero un problema in quanto soffro di una fobia al vomito sin da piccola). Dunque visto che se devo farla dovrò spostarmi dal sud a milano o roma dove fanno la transnasale o magari farmi fare l'anestesia totale, lei crede che nonostante tutti questi esami la gastroscopia potrebbe vedere qualcosa che tutti questi esami non avrebbero potuto?

grazie ancora
[#7]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 632 347
Molto bene per quanto riguarda la ecografia.
La gastroscopia ha una attendibilita' di molto superiore rispetto alla radiografia del tubo digerente nella diagnosi delle patologie esofago gastroduodenali e e permette inoltre di eseguire biopsie.Eseguita con adeguata sedazione, meglio ancora per via transnasale, è un esame assolutamente indolore e tollerato senza problemi.
[#8]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 207 8
Gentile signora come detto dal Collega la gastroscopia certamente è più precisa rispetto al digerente. La consiglierei però di non sottoporsi ad una lunga trasferta per eseguire l'esame. Nella mia personale esperienza ho eseguito migliaia di endoscopie anche in bambini e le assicuro che con un poco di tranquillità potrà effettuare l'esame magari aiutandosi qualche mezz'ora prima con qualche goccia di ansiolitico.
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Gentile signora,

le auguro veramente di trovare un medico con le capacità del dott Rossi che, come tanti di noi della "vecchia guardia", hanno la pazienza e la capacità di applicare quella che io chiamo la "sedazione psicologica". Quante gastro e quante colon abbiamo fatto senza sedazione e con piena soddisfazione del paziente ! Purtroppo tale capacità non sempre la si trova nei medici ed è per tale motivo che le società scientifiche hanno stabilito che è "diritto" del paziente chiedere la sedazione e "dovere" del medico attuarla. Per cui se avesse necessità di fare la gastroscopia si informi prima come viene eseguita nel suo ospedale di riferimento e se viene offerta la sedazione. Se poi riesce a trovare dove effettuare la gastroscopia per via transnasale l'esame, come ha sottolineato il dott Favara, è assolutamente indolore e ben tollerato.

Un cordiale saluto

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio