x

x

Gastrite cronica antrale iperemica

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Gentili Dottori,
da tantissimi anni soffro di disturbi digestivi che negli anni sono stati altalenanti. In questo momento sono al loro culmine con cattiva digestione soprattutto delle proteine.
Sono dimagrita perche,' credo, mangio poco, Nelle gastropatie fatte e' sempre risultata una gastrite cronica antrale con metaplasia intestinale, esofagite da reflusso e cardias beante. Inoltre una stipsi veramente ostinata resistente a tutto tranne, un po', alla senna.
La colonscopia e' negativa per alterazioni tranne l'aspetto a macchie di leopardo.
La tiroide e' a posto e delle ultime analisi trascrivo quelle con asterisco:
immunoglobuline igg 484 (750-1600) (mi hanno gia' diagnosticato una ipogammaglobulinemia)
colesterolo totale 274 con hdl 94 Anche piu' alto in passato e curato con statine
alfa 2 13,2 (6,5-12)
gamma 8,5 (10,0-18,0)alfa fetoproteina 21,1 (fino a 15)

Sono al limite amilasi 100 (20-100)
protrombina attivita' 120 (70-120)
Sono in attesa di fare una gastroscopia con biopsia duodenale che non ho mai fatto.
L' emocromo e' sempre nella norma, tranne qualche volta, sempre verso i valori piu' bassi.
Mi sono stati richiesti anche i valori di
acido folico 2,7 (2-19,7)
vitamina b 12 281(150-1000)
retinol binding protein 2,87 (3,0-6,0)

I folati e la vit b 12, pero', per circa un mese prima del prelievo di sangue, li ho trattati con integratori specifici e questo fatto non l'ho segnalato al gastroenterologo e non avevo mai fatto prima questi dosaggi. Ho preso gli integratori da sola per paura di nutrirmi poco.
Le chiedo: quegli integratori possono aver alterato la veridicita' dei risultati?
E dal quadro generale, aggiungendo le vertigini, l'insonnia e la cefalea cronica , stanchezza, cosa potrebbero suggerire come eventuale patologia?
Aggiungo che le cure con procinetici e inibitori della pompa sono ininfluenti.
In attesa di una gentile risposta, distinti saluti
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88


>>E dal quadro generale, aggiungendo le vertigini, l'insonnia e la cefalea cronica , stanchezza, cosa potrebbero suggerire come eventuale patologia? <<

Gentile signora, se alla frase sopra ci aggiungiamo i disturbi gastri e la stipsi direi che siamo davvero in difficoltà a dare una risposta. E credo che anche il suo medico,che ha la possibilità di visitarla, abbia avuto qualche diffcoltà a trovare una soluzione. Bisogna attendere il risultato delle biopsie duodenali per la valutazione dei villi ed escudere ( o accertare) un'intolleranza al glutine che potrebbe giustificare alcuni dei suoi disturbi. In caso di negatività i problemi (gastrite, stipsi, ecc.) andrebbero affrontati singolarmente. Tenga conto della possibilità della sindrome dell'intestino irritabile che può essere anche alla base dei vari problemi.


Un cordiale saluto

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dr. Cosentino,
grazie per la sollecita risposta e volevo aggiungere ancora che gli anticorpi per la ricerca della celiachia sono negativi. In seguito a questo il mio medico ha optato per la biopsia del tenue, suppongo.
E' sbagliato che io deduca che in questi casi si puo' trattare di falsi negativi? Esiste casistica?
Ed ancora, gli integratori potrebbero aver falsato gli esami di laboratorio?
Mi scusi l'insistenza, ma a questo punto, vorrei proprio averla la celiachia!
Forse sarebbe piu' semplice.
Grazie ancora.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Gli integratori non hanno alterato gli esami e solo la biopsia del duodeno può caratterizzare definitivamente la celiachia. Tenga conto che si può anche essere la semplice "ipersensibilità" al glutine, come riporto nell'articolo linkato:


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1040-celiachia-no-gluten-sensitivity-ipersensibilita-al-glutine.html

Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentil Dottore,
fermo restando quanto sopra e visto che e' qualche mese che i miei sintomi gastrointestinali sono aumentati (tanto che devo fare una biopsia intestinale) stamattina mi e' successa una cosa strana: nelle feci o meglio sulla carta di pulizia ho notato un filamento biancastro di circa 4-5 cm. , per farmi capire, come uno spaghettino. La vedo una cosa strana perche' sto mangiando esclusivamente omogeneizzati, pane, pasta niente verdura , solo un pezzetto di banana insomma niente di cosi' "grande" e viste le mie difficolta' a digerire tendo a mangiare tutto tipo "pappa".Nel 2009 ho fatto esame delle feci (sempre alla ricerca di una diagnosi) ma era tutto negativo. Le chiedo:
potrebbe ultimamente essersi aggiunta una infezione da parassiti anche non mangiando niente di crudo se non un assaggio di prosciutto crudo? Ed ancora, la colonscopia che ho fatto circa un mese fa, avrebbe evidenziato una possibile infestazione?
Cosa devo fare ? Lo so che noi pazienti a volte siamo paranoici ma stare male rende veramente difficile vivere e ci si aggrappa a tutto.
Spero mi risponda e grazie in anticipo.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
la colonscopia può non evidenziare dei parassiti e per avere certezza dovrebbe fare un esame parassitologico delle feci.

Cordiali saluti


[#6]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dottore,

ho riguardato i referti di alcune pregresse gastroscopie e vorrei sottoporgliele:
1) MUCOSA ANTRALE DISTROFICA CON ACCENTUAZIONE DELLA TRAMA INTERAREOLARE
BIOPSIA. FLOGOSI CRONICA, ATROFIA, METAPLASIA INTESTINALE.

2) MUCOSA ANTRALE DISTROFICA
BIOPSIA METAPLASIA INTESTINALE A CELLULE CALCIFORMI

3)GASTRITE CRONICA ANTRALE IPEREMICA E ALCUNE SPARSE EROSIONI
BIOPSIA MUCOSA GASTRICA ANTRALE NEI LIMITI NORMALE.

4)lANTRO E' RIVESTITO DA MUCOSA A CHIAZZE CONGESTA
BIOPSIA MUCOSA GASTRICA SEDE DI FLOGOSI CRONICA CON MINIMA ATTIVITA'. pOSITIVA RICERCA H.P.

Queste diagnosi si equiparano? "distrofico e atrofico " hanno lo stesso significato? E quanto posso stare tranquilla rispetto ad una possibile evoluzione maligna visto che mia sorella ha subito gastroresezione totale per carcinoma? (per fortuna sono gia' 4 anni)
Sono preoccupata ed anche da un po'.
Grazie per una risposta e buonasera

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio