x

x

Dopo circa un mese di convalescenza, ho iniziato la terapia e a svolgere la vita di tutti i giorni

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Egr Dott.
Nel mese di Giugno di quest'anno mi è stato riscontrato il Morbo di crohn con conseguente intervento chirurgico causa un occlusione intestinale nell' area ileo-ciecale.
Dopo circa un mese di convalescenza, ho iniziato la terapia e a svolgere la vita di tutti i giorni. Tutto sembrava procedere per il meglio fino a metà settembre quando ho iniziato a sentire dolori lievi nella zona addominale in basso a dx,simili ai dolori precedenti all'intevento ma meno intensi e frequenti.
Successivamente ho contattto il mio GE per accertamenti e verso la fine di Ottobre ho fatto una Risonanza Magnetica nella zona addominale, dove risulta che sono presenti linfonodi mesenteriali di circa 10x15mm. Inoltre durante la visita con il GE mi è stato detto che la situazione addominale va bene, nonostante in alcuni punti dove venivo palpato ero dolente.
Ad oggi i dolori persistono quando contraggo lo stomaco ho quando provo ad estendermi ma nonostante le rassicurazione del GE non mi sento molto sicuro, causa la similitudine dei dolori prima dell'intervento.
Posso stare tranquillo? Sono dolori momentanei che con il tempo passano?
Grazie.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,3k 2,2k 88
Credo che l'esecuzione della risonanza, la sua negatività per lesioni e la visita gastroenterologica possano tranquillizzarla. I linfonodi possono essere inquadrati in un fenomento reattivo. E' importante anche sapere se gli esami ematochici sono nella norma.

Cordiali saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dott. Cosentino,
La ringrazio per la sua disponibilità, per quanto rigurada gli esami ematochici i valori reintrano tutti nella norma.
Vorrei approffitare della sua assistenza per capire dalla causa di questi dolori e se c'è qualche rimedio, o una dieta più mirata per evitare la persistenza.

Grazie.

Distinti Saluti.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,3k 2,2k 88
Potrebbe specificarmi la terapia che sta facendo ?

Grazie

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dott Cosentino,
La terapia consiste in 6 pastiglie al giorno di Pentasa 500 mg r.m. suddivise in 2 compresse dopo ogni pasto.

Grazie.

Cordiali Saluti.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,3k 2,2k 88
OK per la terapia, ma considerando la sintomatologia rifarei la colonscopia.

Cordiali saluti