x

x

Sub-occlusione intestinale

Buongiorno.

Il mese scorso ho avuto un episodio di sub-occlusione intestinale, per il quale sono stata curata al Pronto Soccorso. Non avevo mai avuto fenomeni di questo tipo e la cosa mi ha stupito, in quanto andavo in bagno regolarmente (anche il giorno stesso).

Ho fatto una visita con un gastroenterologo che mi ha prescritto due bustine (pranzo e cena) di Dicoplus e una bustina di Movicol la sera, per tre settimane. Tra poco terminerò la terapia e ripeterò la lastra addominale.

Le analisi del sangue hanno rilevato solo un valore alto del TSH (FT3 e FT4 nella norma). Nessuna celiachia. Secondo il dottore, la sub-occlusione potrebbe essere derivata da una tiroidite.

Al momento mi sento bene, ma sono un po' preoccupata. Una tiroidite può causare questo fenomeno? Quali altre cause probabili ci sono?

Ho 30 anni, non fumatrice, abbastanza sedentaria ma mangio sano e non bevo quasi mai alcool.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,4k 2,2k 88
Gentilissima,

non comprendo come possa avere avuto una subocclusione intestinale se lei riferisce un intestino regolare, anche il giorno del ricovereo in Pronto soccorso. Le hanno rilasciato una documentazione alla dimissione dopo poter comprendere quanto hanno riportato nella diagnosi e gli esami eseguiti ?

Grazie


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore, mi dispiace non essere stata precisa ma non so nulla più di quello che mi hanno detto i medici.

La dottoressa del Pronto Soccorso che mi ha visitato e guardato la lastra fatta al momento mi ha detto che avevo una sub-occlusione, il referto di dimissioni parla di "dolori addominali in paziente con accumulo fecale".

I sintomi sono stati velocissimi: la mattina del lunedì ho iniziato a avere dei crampi al basso ventre che sono peggiorati nel corso della giornata fino a convincermi a andare al PS il martedì mattina.
I crampi si erano estesi verso l'alto e tutto l'addome era teso e dolorante, tanto che non riuscivo a stare dritta. Devo però dire che la sera di martedì sono andata in bagno senza problemi e da lì la situazione è andata migliorando.

Secondo il gastroenterolgo che mi ha visitato successivamente non riesco a svuotare bene l'intestino ma non mi ha dato una diagnosi precisa, vuole che finisca la terapia descritta nel precedente messaggio e che ripeta una lastra addominale.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,4k 2,2k 88
Dire che la diagnosi è di "ingrombo fecale" per cui dovrebbe solo regolarizzare l'intestino e continuare con la terapia prescritta.

Saluti



[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dott.Cosentino.

Al momento mi sento decisamente bene e domani terminerò la terapia.

Come raccomandato dal gastroenterologo farò una nuova lastra diretta addome, ma spero veramente che la situazione sia stata casuale e sia ormai risolta.

In ogni modo ho ridotto i caffè e cerco di mangiare più sano.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,4k 2,2k 88
Credo proprio che possa stare tranquilla.

Cordialmente