x

x

Parere su cura per ibd

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve

So che cosi senza una visita e senza aver visto la mia situazione è difficile dare un proprio parere, ma ve lo chiedo in quanto sono perplesso e non è facile scegliere quando si parla della propria salute.
La mia situazione è questa:
Sono malato di colite ulcerosa estesa, per la precisione classificata come pancolite, diagnosticata ad aprile 2011, ho fatto un ciclo di cortisone ( clipper da 5 mg 2 volte al di per 1 mese e poi 1 volta al di per 1 mese ) piu 4 pasticche di mesalkazina da 800 mg al di e i clisma da 4 gr al giorno. sono stato bene ma dopo poco son tornato con diarrea e dolori, ho rifatto il ciclo di cortisone e son stato bene fino a qualche giorno dopo aver smesso il secondo ciclo e ora mi trovo nuovamente ad andar dalle 1 alle 3 volte in bagno non formato e forse gli ultimi giorni ancora piu sciolto, con qualche fastidio piu che dolore ma a volte anche con dolori leggeri che passano nel giro di un minuto. Inoltre a sfavore della solidita delle mie feci prendo anche il ferro perchè da quando malato di colite ulcerosa ho cominciato ad averne carenza. Sono in cura all'ospedale Fiorentino di Careggi che per quanto ne so è comunque un Eccellenza, ma ho fissato un'altra visita all'ospedale di Prato dove sono residente per un'altro parere in quanto mi hanno messo a scelta se iniziare una cura con immunosoppressore (tiopurine), sono perplesso non tanto perchè per i primi tempi posso aver nausee o altro, o poter prender malattie piu facilmente o per il fatto che un risultato si ottiene dopo 2/3 mesi di cura, ma per il fatto che devo far analisi spesso perchè potrei aver effetti collaterali di cui non mi accorgo (vorrei saper quali) e soprattutto perchè mi si innalza il rischio di tumore (leggendo su internet ho capito in particolare il limfoma di hodgkin) anche se a favore capisco che la malattia in se per se alza il rischio di tumore e poi mi è stato detto che avendo avuto il citomegalovirus ( risultato da screening infettivo in cui ho avuto anche la mononucleosi e ho gli anticorpi per epatite b avendo il vaccino per quest'ultimo) il rischio tumore è piu basso.
Sono stato molto lungo ma ho cercato di raccontar il piu possibile la mia situazione. Chiedo se secondo voi dovrei intraprendere questa cura con immunosoppressore o far altro. Per il momento sono rimasto che la farò in caso peggioro e ho bisogno di un'altro ciclo di cortisone!
Ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
Saluti
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
>> Chiedo se secondo voi dovrei intraprendere questa cura con immunosoppressore o far altro. <<

Gentilissimo, le indicazione terapeutiche di cui fa riferimento trovano indicazioni nel suo caso. Conosco molto bene i professioni del Careggi e le posso assicurare che costituiscono un'Eccellenza nel settore. Si fidi.

Un cordiale saluto


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dell'opinione. Oviamente mi fido dei medici che mi hanno in cura, ho chiesto solo per non aver solo un parere, capisco che certamente c'è chi sta peggio di me, ma mi viene spontaneo riflettere sulla mia salute e sulla cura avendo solo 30 anni e quindi non sono pochi gli anni di cure e controlli che mi aspettano.
Non ne ho parlato all'ultimo controllo, ma la cura con immunosoppressore è continua o è a cicli?
Grazie ancora per la sua gentile opinione!

Saluti
[#3]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 4,6k 139 98
Gentile signore,
nei protocolli terapeutici internazionali la terapia con immunosoppressori nella rettocolite ulcerosa estesa viene presa in considerazione dopo un ciclo di terapia cortisonica per via parenterale. Allorché il paziente risulti dipendente dalla terapia cortisonica (cioè ricomparsa dei sintomi alla sospensione del cortisone) si propone la terapia con immunosoppressori del tipo azatioprina o mercaptopurina.
Se la terapia cortisonica per os (o rettale)+ mesalazina è sufficiente a garantire la regressione dei sintomi, è necessario prolungare la durata della terapia per alcune settimane dopo la scomparsa dei sintomi per indurre lo stato di remissione.
Cordiali saluti.

Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4]
dopo
Utente
Utente
mi hanno dato da prendere anche un antibiotico sempre per la colite ulcerosa, la ciprofloxacina, devo smettere domenica di prenderla, dopo devo prender fermenti lattici, ma questa cura puo dare valori sballati su delle analisi che devo fare? Lunedi devo fare un quantiferon gold test per la tbc, mi è stato detto per prassi prima di prender l'immunosoppressore (avevo gia fatto uno screening infettivo ma mancava questo) e il mercoledi le analisi di routin in esenzione per patologia (emocromo con Formula, ves, prc ....)
Saluti
[#5]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 4,6k 139 98
Gentile signore,
no. La cura antibiotica (e i fermenti lattici) non interferisce sul risultato delle analisi.
Cordiali saluti.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio