Utente
Buongiorno, ci siamo già sentiti il mese scorso per un consiglio sulla gastroscopia e siccome ho trovato molto utile i vostri pareri torno a scrivervi di nuovo. Sono affetta da esofagite da reflusso da oltre un mese, la mia dottoressa mi ha fatto assumere pantopan 20 e peridon per 10 giorni e mi ha prescritto una gastroscopia da cui non è emerso niente di rilevante così mi ha sospeso il peridon e mi ha detto di continuare solo con una compressa di pantopan al mattino e così ho fatto ma dopo una settimana, nonostante l'assunzione del pantopan mi è tornato il dolore di stomaco accompagnato da bruciore proprio all'imbocco dello stomoco che ho faticato a far andare via e così la mia dottoressa mi ha detto di reintegrarlo con il peridon...ora prendendoli entrambi sto meglio e il dolore è scomparso ma basta che riprovo la pasta con il sugo o un biscotto di granturchese (cosa che ho fatto domenica) che l'acidità torna a farsi sentire (nonostante continui ad assumere i due medicinali) però non fortissima, è come se provasse ad insorgere ma poi si bloccasse finendo per averla di sottofondo ad intermittenza. quello che mi chiedo io è: se sto bene solo quando mangio il minestrino o il riso in bianco mica posso mangiare così per tutta la vita considerando anche che ho solo 22 anni? vorrei sapere come posso risolvere il problema definitivamente.... e siccome la dottoressa ha detto che posso prendere il peridon per altri 8 giorni e poi basta vorrei sapere se c'è qualche altra cosa da poter prendere al posto del peridon che mi permetta di pranzare e cenare senza avere poi dolori e bruciori di stomaco intensi! sperando in una imminente risposta porgo cordiali saluti.
Laura.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissima,

è importante procedere con la terapia antisecretiva per un ciclo di almeno 60 gg. Qual'è la dose di pantoprazolo che sta assumendo (20 o 40 mg) ?


in attesa le invio il link di un rticolo sull'Alimentazione nel reflusso ....


https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta e per il link sull'alimentazione! Del Pantopan la dottoressa mi ha dato la dose da 20 mg per i primi 10 giorni in cui lo prendevo insieme al peridon, poi me l'ha data da 40 mg per la settimana in cui l'ho preso da solo e ora che lo sto riprendendo insieme al peridon me l'ha ridato da 20 mg (è un pò incasinato ma spero di essere stata chiara ugualmente). Lei quale mi consiglia, quello da 20 o da 40 mg? riguardo alla terapia antisecretiva da fare per 60 giorni si intende solo il pantopan o entrambi i farmaci?
Un'ulteriore domanda, mi hanno detto che il peridon sfasa la prolattina e quindi che non va preso a lungo ma questo per caso può incidere sul ciclo mestruale (ritardi, o saltare un mese)?

Il referto è stato: non lesioni esofagee, gastriche e duodenali.
Il gastroenterologo che me l'ha fatta ha detto che c'è un esofagite da reflusso ma non ci sono lesioni o infiammazioni particolari che l'hanno causata e perciò mi aveva sospeso il peridon e mi aveva dato il pantopan da 40 mg ma, quando il disturbo dopo una settimana si è ripresentato la dottoressa mi ha ridato la cura di prima....

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi scusi, qual'è stato l'esito della gastroscopia che ha eseguito il 26 gennaio ?


Grazie


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Nel referto c'è scritto: non lesioni esofagee, gastriche e duodenali.
Il gastroenterologo che me l'ha fatta mi ha detto che dai sintomi è ovvio che c'è un'esofagia da reflusso ma non ci sono lesioni o infiammazioni particolari che l'hanno causata perciò mi aveva sospeso il peridon e dato solo il pantopan da 40 mg ma poi quando dopo una settimana il disturbo si è ripresentato la dottoressa mi ha ridato la cura di prima....

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi NON c'è un'ESOFAGITE da reflusso in quanto per esofagite si intende la presenza di un danno mucoso. Si potrebbe allora parlare di un reflusso gastroesofageo senza lesioni (NERD: https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/953-la-malattia-da-reflusso-gastroesofageo-non-erosiva-nerd.html ) che dovrebbe essere ben indagato con una pH-impedenzometria per capire bene se "reflusso si o reflusso no" e da qui impostare bene la terapia per il futuro.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Mi scuso per l'inesatezza della mia esposizione ma a me mi hanno detto di avere un "MRGE" ed io non avendo conoscenze mediche ho dedotto che si trattasse di esofagite da reflusso..... Quindi per trovare una cura adeguata l'unico modo è fare questa pH-impedenzometria?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi che è un esame fondamentale se si vuole capire da dove derivano i suoi disturbi.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Quest'esame lo fanno in tutti gli ospedali? io sono della provincia di Teramo....saprebbe dirmi qual'è il presidio ospedaliero più vicino che lo fa? in attesa di fare quest'esame, considerando che martedì prossimo finisco di prendere il peridon, per combattere eventuali attacchi di acidità posso assumere un normale antiacido tipo buscopan antiacido?

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non saprei dove indicare nella sua regione per la pH-impedenzometria. Può prendere comuqnue degli antiacidi.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it