x

x

Eco fegato

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buongiorno gentilissimi dottori,
tempo fa scrissi per un problema al fegato legato a mia madre, oggi lo scrivo per il mio compagno. 33 anni, fumatore (5/6 sigarette/die), vino 1 bicchiere ai pasti. Da quando è piccolo ha problemi di esami del fegato sballati. Gli hanno fatto biopsia, svariati esami, tutto a detta dei suoi nella norma. Visto che sono passati 20 anni, l'ho costretto a fare un eco. Il risulato è il seguente:
FEGATO: lievemente ingrandito, con profili arrotondati ma regolari, ecostruttura parenchimale finemente stipata, lievemente ipercogena, senza lesioni focali ecovisibili.
ALBERO VASCOLARE: intra e pre-epatico regolare
VIE BILIARI: intra ed extra epatiche non dilatate; colecisti normodistesa, con pareti regolari e contenuto anecogeno.
PANCREAS:sufficientemente ben visualizzabile solo a livello del corpo pre interposto meteorismo,apparentemente normale.
Mal esplorabili per interposto meteorismo le stazioni linfonodali dell'ilo epatico.
Milza: morfo-volumetricamente ed ecostrutturalmente normale, senza dilatazione delle radici venose.
AORTA: sottorenale normodecorrente, senza apprezzabili alterazioni di calibro o parietali.
RENI : in sede, normali per dimensioni, forma ed ecostruttura. Bilateralmente al passaggio tra corticale e midollare, individuabili alcuni spot ipercogeni, millimetrici, indifferentemente riferibili a strutture fibrovascolarie/o micronuclei di calcificazione.
D'ambo i lati non dilatazione delle vie uro-escretrici, non immagini riferibili a calcoli.
Vescica insufficentemente distesa per una corretta valutazione delle parete e del contenuto.

Gli esami di due anni fa sono tutti nella norma tranne:
GAMMA GT 86
AST 46
ALT 75
COLESTEROLO TOTALE 222
BETA 2 GLOBULINE 6,10 ( 2,0 - 6,0 valore di riferimento)

Ora le voglio chiedere, com'è possibile che il fegato almeno come hanno detto non è male e i valori del sangue sono sempre sballati?

La ringrazio per la risposta che vorrà darmi.

Cordiali Saluti
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Sembra una steatosi con ipercolezterolemia.

La risposta al suo quesito sta nella giovane età e conseguenti riserve funzionali del fegato.

Ovvio che bisogna avere atteggiamenti alimentari e comportamentali sani.

Saluti

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 4,6k 139 98
Gentile signora,
l'ecostruttura lievemente iperecogena e il volume lievemente ingrandito, insieme alle alterazioni di laboratorio evidenziate (colesterolemia, transaminasi e GGT), suggeriscono una condizione di steatosi epatica di grado lieve.
E' opportuno prestare attenzione agli aspetti alimentari.
Per completezza le allego il link all'articolo presente sul sito
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/58-la-steatosi-epatica.html
Cordiali saluti.

Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentilissimi dottor, Quatraro e Dr Scuotto,
Vi ringrazio moltissimo per la vostra rapida risposta.
Nelle prossime settimene deve ripetere gli esami del sangue e, oltre a quelli per epatite A B C, gli sono stati consigliati i seguenti esami: ferritinemia, CMV, EBV, ANA, AMA, ASMA, LKM, alfa1antitripsina, ceruloplasmina.
Vi aggiornerò su i risultati.

Cordiali Saluti e Buona giornata.
[#4]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Saluti a lei.

Auguroni

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test