x

x

Tensione intestinale e feci chiare

Buongiorno, sono una ragazza di 22 anni, affetta da Artrite Reumatoide(in cura con Enbrel). Premetto di essere piuttosto ansiosa e ipocondria.
Da circa un mese ho disturbi gastrointestinali. Essi sono caratterizzati principalmente da pirosi, eruttazioni, meteorismo, brontolii e tre episodi di diarrea improvvisa.
Sono stata dal mio medico di base che mi ha prescritto Zaprol 20 (una compressa prima di colazione per un mese), Peridon (un compressa prima di pranzo e cena per 20 giorni) e un cucchiaio di Noremifa prima di andare a dormire o in caso di bruciore o acidità.
Da qualche giorno, nonostante il bruciore di stomaco sia diminuito, noto un aumento dei brontolii delle eruttazioni e del meteorismo con l'aggiunta di dolore/tensione intestinale soprattutto nella zona alta sinistra addominale(poco sotto le costole) e le feci sono di un marroncino molto chiaro, quasi beige.
Queste ultime "comparse" possono essere dovute ai farmaci antiacidi o è il caso che contatti il medico prima della fine dei 20 giorni di cura (ne sono passati 10).
Sono piuttosto preoccupata perchè temo patologie gravi come neoplasie gastrointestinali.
Grazie anticipatamente!
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,5k 633 347
Escluderei neoplasie alla sua eta'. Considererei invece una gastroscopia e una possibile celiachia.Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la celerissima risposta.
Il fatto che il dolore sia così focalizzato in quella zona(a sinistra,tra fine costole e poco più sopra dell'ombelico) mi preoccupa molto. Questi continui brontolii piuttosto rumorosi che si sviluppano solo lì qualche ora dopo il pasto cosa possono rappresentare? Il colore delle feci può essere dovuto ai farmaci? E inoltre in quella zona mi sembra di avere una sorta di gonfiore acquoso! E oggi ho avuto un altro episodio di diarrea improvvisa(sempre di colore giallognolo, ance questa può essere dovuta ai farmaci?) Mii perdoni tutte queste domande, ma ho letto del possibile sviluppo di linfomi intestinali e gastrici anche in età giovanile e sono parecchio agitata!
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,5k 633 347
Penserei piuttosto a un colon irritabile ad esempio
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottor Favara,
il mio medico di base mi ha fatto eseguire le analisi del sangue e una radiografia addominale. Le riporto i risultati:

Citometria:
Leucociti 7,50
Eritrociti 4,6
Emoglobina g/L 141,0
MCV 91,1
MCH 30,5
MCHC 335,0
RDW 297
Piastrine 7,7
Neutrofili 6,60

Coagulazione:
Tempo protrombina 99
INR 1,05
APTT 30,4
Fibrinogeno 2,77

Biochim.cl:
Urea 26
Creatinina 0,8
Filtrato glomerulare >60,0
Acido urico 2,71
Bilirubina totale 0,60
Bilirubina diretta 0,2
Sodio 138
Potassio 3,3
Cloro 102
Calcio 9,4
Fosforo 3,5
Magnesio 2,1
AST 2,1
ALT 24
ALP 40
gGT 14
LAD 182
CPK 100
Amilasi pamcreatica 47
lipasi 50

M.cardiaci
troponina <0.015

Bioch diabete
glucosio 76

PCR <2,9



REFERTO RX diretto addome:
Non significativi livelli i.a. nè segni di aria libera addominale

RX TORACE:
Non lesioni pleuroparenchimali con carattere di attività.
FCV nei limiti della norma.


Dopo questi esami ho eseguito una visita infettivologica, l'addome risulta trattabile, non doletente e non dolorabile.
Consiglio di eseguire coprocultura. Nel frattempo prendo fermenti lattici.

Dopo questi esami sono due giorni che ho febbricola (sui 37-37,3), mi sento sempre stanca e accaldata. Inoltre sento fastidio nella parte sinistra dell'addome(milza) che mi sembra un pò più gonfia.
Per ora ho abbastanza appetito. Le scariche di diarrea sono sempre presenti in modo sporadico.

Ora volevo porle qualche domanda: se la milza fosse ingrossata si sarebbe notato all'RX? se sì, è possibile che aumenti di volume in 3 giorni?
Se ci fosse stato qualcosa di grave come un linfoma, gli esami eseguiti lo avrebbero fatto sospettare?
Scusi le domande e la confusione ma la presenza della febbricola mi agita parecchio!
Lei cosa ne pensa?
Grazie anticipatamente
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,scusi se la disturbo ancora,
ho eseguito l'esame delle feci che è risultato negativo per la ricerca di parassiti e batteri.
Sto continuando a prendere fermenti lattici,ma la sintomatologia non migliora.
A volte ho scariche di diarrea miste a feci non ben formate, ho spesso lo stimolo di andare in bagno ma poi devo fare molto sforzo. (ci vado quasi tutti i giorni).
Ho sempre quella sensazione fastidiosa di contorsione e di peso nell'emiaddome sinistro, tra costole e ombelico.
Ma la cosa più dolorosa è il dolore/bruciore in zona lombare e fianchi che aumenta quando gonfio la pancia.
A volte migliora se cambio posizione ma spesso mi rigiro tutta la notte!A cosa è dovuto?
Sono estremamente preoccupata, secondo lei potrebbe essere qualcosa di grave?
Non so se centra, magari è dovuto al caldo e al sudore, ma l'altra notte ho avuto un forte prurito al seno sinistro e al mattino avevo una sorta di rush cutaneo.
Grazie ancora!

[#6]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,5k 633 347
Considerei piu' probabili le diagnosi prima scritte.

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio