Utente
Un cordiale saluto a tutti.
Desidero chiedere un parere su quella che, forse, sta diventando un'ossessione.

Premetto che soffro da anni di meteorismo gastro-intestinale e ho quasi sempre lo stomaco e la pancia molto gonfi, nonostante io segua una dieta attenta, priva di lattosio, e cerchi di mettere in pratica i preziosi consigli del Dott. Quatraro (mangiare lentamente, masticare bene e fare due passi dopo i pasti).
Nemmeno due compresse di Mylicon dopo i pasti principali funzionano: soprattutto dal pomeriggio in poi, la mia pancia si dilata progressivamente e la sensazione che ne deriva è davvero fastidiosa.

La sera, al momento di andare a dormire, mi sento sempre gonfia come un pallone e stendermi a letto mi provoca disagio, fastidio e sonno disturbato.
Per poter riposare tranquilla da qualche mese ho preso l'abitudine di "stimolare" l'intestino prima di andare a letto: uso un microclisma pediatrico di glicerina (circa 2-3 g) e questo è sufficiente per farmi espellere senza fatica sia i gas intestinali che le feci.
Addirittura, ho la sensazione che mi si "svuoti" addirittura lo stomaco e di conseguenza dopo mi sento completamente liberata e la pancia torna piatta.
Il sollievo e il benessere che ne derivano sono tali che questa "pratica" è diventata un'abitudine, con la conseguenza che non evacuo più naturalmente: dato che mi libero praticamente quando voglio io, non arrivo più a sentire lo "stimolo naturale".

Questa cosa mi preoccupa un po' e quindi vorrei cercare di "riabituare" l'intestino a funzionare da solo.
Il medico mi ha consigliato l'assuzione di Plantalax e di molta acqua, e di provare a smetterla con i microclismi.
Il problema è che ormai, se non vado in bagno tutti i giorni, io mi sento male.
E soprattutto, se non uso i microclismi, ho l'impressione di non "pulirmi" bene internamente dato che le feci sono molto morbide, anche grazie al Plantalax, e mi danno l'impressione di "lasciarmi sporca".

Ecco, sono questi i pensieri che mi fanno temere di avere sviluppato un'ossessione!
Potete aiutarmi a capire cosa mi sta succedendo e cosa dovrei fare?
Grazie infinite a tutti.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L'evacuazione quotidiana non è sinonimo di corretto funzionamento intestinale nel senso che il nostro intestino non deve essere obbligato a funzionare ogni giorno.Pertanto come giustamente evidenzia deve assolutamente eliminare la pratica dei clisteri ed assumere corrette abitudini alimentari,di idratazione e di attività fisica almeno tre quattro volte alla settimana. Al massimo può introdurre nella dieta una maggiore quantità di fibra.
Dr. Roberto Rossi

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> Premetto che soffro da anni di meteorismo gastro-intestinale e ho quasi sempre lo stomaco e la pancia molto gonfi, nonostante io segua una dieta attenta, priva di lattosio <<

Gentile utente,

avrà certamente eseguito un test per l'intolleranza al lattosio, vero ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente
Dott. Cosentino,
l'intolleranza al lattosio al momento è solo ipotetica.
Ho cercato di prenotare il breath test per diagnosticarla con certezza, ma negli ospedali più vicini a me la lista d'attesa è chiusa fino alla fine dell'anno e non ci sono centri privati che la eseguano.

Dott. Rossi,
sono d'accordo, i clisteri quotidiani non sono una cosa sana.
Però io già mangio frutta e verdura (devo fare attenzione a non eccedere perchè altrimenti il meteorismo peggiora), assumo le fibre prescrittemi dal medico, bevo almeno due litri d'acqua al giorno e faccio qualche passeggiata (il caldo non permette di fare chissà quale attività fisica)!
Però ugualmente non vado in bagno "spontaneamente" e quando arrivo a sera gonfia come una mongolfiera, con dolori a volte simili a coliche che mi impediscono perfino di riposare, mi creda, il microclisma rappresenta davvero un sollievo.


[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È importante quanto prima eseguire il test che può anche dirci se c'è in atto una SIBO (sovrainfezione batterica intestinale) che può giustificare l'eccesso di meteorismo. D'altro canto, come la ha già detto il dott.,Rossi, sarebbe utile non abusare dei microclismi pertanto dovrebbe affidarsi ad un gastroenterologo per uno studio funzionale della stipsi e la sua relativa correzione.

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1046-stitichezza-stipsi-cronica-lassativi-a-vita.html

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Dott. Cosentino,
non lo dica a me! Ho cercato di prenotare il breath-test per l'intolleranza al lattosio già a fine giugno e mi hanno detto: ne riparleremo a gennaio perchè le liste d'attesa sono chiuse!
Il gastroenterologo da cui sono andata mi dice che intanto per sicurezza è opportuno sospendere gli alimenti contenenti lattosio. Mi ha anche prescritto dei cicli di Reuflor per regolarizzare la flora intestinale.

ho effettuato una colonscopia nel giugno dello scorso anno: l'esame non ha rilevato nulla di anomalo, al punto che non sono stati fatti nemmeno prelievi.
Ho eseguito anche una gastroscopia da qualche mese: anche qui, a parte una gastrite cronica e una lieve duodenite che ho curato con Pantorc, niente da segnalare.
Esami del sangue assolutamente nella norma.

Secondo lei dovrei rifare la colonscopia?
Ho 46 anni, non ci sono casi di cancro al colon-retto in famiglia e non ho perdite di sangue.
Il mio medico dice che non è necessaria: lei che ne pensa?

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente. La colonscopia non ê da ripetere. Prenda i fermenti ed eventualmente assuma prima dei pasti con eventuali latticini 1-2 compresse contenenti "ti lattasi", l'enzima che serve a digerire il latte.


Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Dott. Cosentino, buongiorno.
Sto usando il LacDigest quando voglio bere mezzo bicchiere di latte o mangiare un po' di formaggio (succede molto di rado), e in effetti è davvero utile.
Ho deciso di smettere con i microclismi di glicerina e di aspettare che il mio intestino ricominci a riconoscere naturalmente lo stimolo ad evacuare.
Ieri, per esempio, è successo (sono molto contenta).
Non è facile soprattutto a livello psicologico, me ne rendo conto: nella mia mente io DEVO liberarmi ogni giorno e soprattutto DEVO sentirmi perfettamente "svuotata" e pulita.
Purtroppo, soprattutto la sera, devo comunque cercare di far uscire l'aria e per questa cosa molto imbarazzante (non vivo sola) sono costretta a chiudermi in bagno a più riprese.
Spero che il problema possa risolversi.
Intanto la ringrazio molto per la sua cortese attenzione.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. Meno verdure (per il meteorismo) più fibre tipo psyllium e dopo i pasti una compressa a base di simeticone.

Auguroni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it